Debutto a fine 2016 per Kaby Lake, le CPU Core post Skylake

Debutto a fine 2016 per Kaby Lake, le CPU Core post Skylake

Mancano alcuni mesi al lancio sul mercato della prossima generazione di processori Intel della famiglia Core basati su architettura Skylake, ma già emergono indiscrezioni sulle proposte Kaby Lake che le sostituiranno da fine 2016

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Processori
IntelCore
 

A partire dalla seconda metà dell'anno Intel renderà disponibili i processori della famiglia Skylake, prossima generazione di architettura che verrà utilizzata dalle CPU della famiglia Core. Per Skylake avremo una scaletta di debutto con tempistiche differenti: Intel, infatti, renderà disponibili versioni destinate ai differenti segmenti di mercato da quello desktop tradizionale ai PC portatili sino ai sistemi mobile ultrasottili.

Nel corso della seconda metà del 2016 vedremo al debutto le soluzioni che prenderanno il posto di quelle Skylake; parliamo di Kaby Lake, modelli che riprenderanno la base architetturale delle CPU Skylake continuando ad utilizzare la tecnologia produttiva a 14 nanometri. Di fatto quindi Kaby Lake sarà proposto da Intel quale refresh della piattaforma Skylake, in attesa del debutto dei processori Cannonlake basati su tecnologia produttiva a 10 nanometri.

Il sito Benchlife segnala, a questo indirizzo, le differenti versioni di processori Kaby Lake attese nel 2016 grazie ad una slide interna di Intel. Le declinazioni riprendono i nomi e le specifiche tecniche alla base delle altre versioni di processore Intel Core attualmente in commercio, a partire dai modelli Y a più basso consumo con TDP pari a 4,5 Watt, architettura dual core e sottosistema grafico Intel GT2.

intel_kaby_lake_info.png (49844 bytes)

Per le declinazioni U, destinate ai sistemi notebook più sottili, troveremo TDP di 15 Watt, sempre architettura a 2 core e sottosistema grafico GT2. Verranno proposte anche versioni con TDP da 28 Watt, in questo caso dotate di GPU GT3 con 64 Mbytes di cache L4 e di frequenze di clock superiori per la componente CPU. Le declinazioni H saranno caratterizzate dalla presenza di 4 core, TDP di 35 oppure 45 Watt e GPU GT2; non mancherà una particolare versione con GPU GT4 abbinata a doppia cache L4 da 256 Mbytes totali (2x128 Mbytes); per queste CPU troveremo un design della piattaforma a due chip, CPU da un lato e PCH (Platform Controller Hub) dall'altra.

Per le CPU della famiglia S avremo compatibilità con schede madri socket 1151, le stesse attese per i processori Core basati su architettura Skylake, compatibili con i chipset Intel della famiglia 100. In questo caso avremo declinazioni a 2 e 4 core, con TDP di 35, 65 e 91 Watt per i modelli desktop e 25, 45 e 80 Watt per quelli destinati all'utilizzo in workstation grafiche.

Dopo il debutto dei processori Skylake, quindi, Intel continuerà ad aggiornare la propria piattaforma della famiglia Core mantenendo invariata l'architettura di base. Sarà solo più avanti, presumibilmente tra fine 2016 e inizio 2017, che saranno proposte le prime soluzioni della famiglia Cannonlake costruite con tecnologia produttiva a 10 nanometri.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo25 Giugno 2015, 12:22 #1
Cannonlake costruite con tecnologia produttiva a 10 nanometri

Dopo direi che sia difficile andare, quindi in tale periodo direi di cambiare computer e prendere un cannonlake, che probabilmente cambierò quando non si accenderà più !
uc8425 Giugno 2015, 13:03 #2
Originariamente inviato da: gd350turbo
Dopo direi che sia difficile andare, quindi in tale periodo direi di cambiare computer e prendere un cannonlake, che probabilmente cambierò quando non si accenderà più !


eh no Cannonlake sarà un tick, dovrai aspettare il tock (sempre a 10nm, ma con architettura migliorata) per cambiare computer finalmente.
palleggiatore25 Giugno 2015, 13:10 #3
tranquilli, ritarderanno.
PaulGuru25 Giugno 2015, 13:30 #4
mi sà che AMD tarderà ancora di più a rendere Zen decente
palleggiatore25 Giugno 2015, 13:52 #5
se era un tentativo per alzare un flame sappi che non mi tange la gara di ritardi.
Personaggio25 Giugno 2015, 14:01 #6
Originariamente inviato da: gd350turbo
Dopo direi che sia difficile andare, quindi in tale periodo direi di cambiare computer e prendere un cannonlake, che probabilmente cambierò quando non si accenderà più !


Ci sarà anche il passaggio a 7 e 5 nm, ne avremmo fino al 2022, poi credo che si aumenterà il TDP almeno per le WS e i Desktop. Quando c'era la corsa ai Ghz si parlava di altri materiali che possono resistere a temperature più alte o a frequenze più alte a parità di temperatura. 15 anni fa si parlava di diamante sintetico che può arrivare a 1Thz ma la CPU deve stare staccata dalla MB altrimenti si squaglia e in teoria sotto il nm. Allora era troppo caro, oggi il diamante sintetico è a buon mercato anche se costa molto più del silicio, che nei costi di ricerca, sviluppo e produzione di una CPU conta 0. Ma se il Diamante sintetico fosse usato per i circuiti integrati sicuramente il suo costo di produzione crollerebbe. L'alternativa è il Grafene, si parlava di 300Ghz con architettura che può arrivare ad essere dell'ordine degli Angstrom (100pm). Le mere prestazioni raggiungibili con i due materiali sarebbero paragonabili con leggero vantaggio per il Grafene, però quest'ultimo ha una efficienza energetica nettamente superiore, la prima si potrebbe già utilizzare ora ma aumentano molto i consumi e le temperature (il Diamante regge, ma il PCB no). La seconda i consumi addirittura diminuirebbero, ma ad oggi ancora non è praticabile. Ovviamente sono tutte ipotesi che si devono scontrare con la messa in pratica. In futuro ci sarà il computer quantistico, ma quando, fra 20, 30' anni? Non lo so, la vedo dura per il futuro recente.
marchigiano25 Giugno 2015, 14:13 #7
72 EU, 288 shaders, 256mb di L4... direi che si può fare un notebook gaming senza discreta
Gibbus25 Giugno 2015, 15:03 #8
Più che altro, da quella tabella, mi intrigherebbe assai una CPU mobile entrylevel con 4 core (e presumo 8 th) con un tdp da "soli" 25 W.
demon7725 Giugno 2015, 15:23 #9
Originariamente inviato da: gd350turbo
Dopo direi che sia difficile andare, quindi in tale periodo direi di cambiare computer e prendere un cannonlake, che probabilmente cambierò quando non si accenderà più !


Magari non ci saranno incrementi elevati come tanti anni fa (o magari si) ma non credere che siano stati a dormire nelle segrete di intel, AMD e altri.

Ci sono quasi certamente un bel po' di tecnologie praticamente pronte per entrare nelle CPU di domani.. e forse si arriverà finalmente anche al mitico processore quantistico che trasformerà in spazzatura tutti gli attuali sistemi di calcolo..
bonzoxxx25 Giugno 2015, 23:18 #10
Madò la GT4 impressiona... e sarà impressionante anche il costo, presumo..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^