Da TSMC la produzione di soluzioni AMD Fusion

Da TSMC la produzione di soluzioni AMD Fusion

AMD sarebbe intenzionata a delegare a TSMC la produzione delle proprie future architetture con GPU e CPU integrate

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:34 nel canale Processori
AMD
 

A partire dalla metà del prossimo anno la fonderia taiwanese TSMC, Taiwan Semiconductor Manufacturing Company, potrebbe avviare la produzione di processori per conto di AMD stando a indiscrezioni emerse nel corso degli ultimi mesi e recentemente riprese a questo indirizzo.

A partire dal secondo trimestre 2009 TSMC potrebbe avviare la produzione di cpu AMD utilizzando la tecnologia produttiva a 40 nanometri, quella più sofisticata a disposizione di TSMC il cui utilizzo è stato indicato anche per la prossima generazione di GPU sia ATI che NVIDIA.

Ricordiamo come al momento attuale AMD abbia in corso una partnership produttiva con la fonderia Chartered di Singapore, per la produzione di alcuni propri processori utilizzando un processo SOI. In questo caso AMD ha fornito a Chartered il proprio tool di sviluppo utilizzato nelle proprie fabbriche di Dresda, meglio noto con il nome di APM.

TSMC ha recentemente aderito al consorzio SOI, gruppo di aziende che promuovono la diffusione della tecnologia Silicon On Insulator per la produzione di chip di vario tipo; questo passaggio fa pensare che questa azienda possa quindi essere pronta ad avviare la costruzione di prodotti per conto di AMD.

Le prime soluzioni AMD che potrebbero venir prodotte da TSMC sono le cpu della famiglia Fusion, nelle quali sono integrati sia GPU che CPU. Il primo modello di questa famiglia, indicato con il nome in codice di Shrike, potrebbe integrare al proprio interno una CPU Phenom dual core assieme ad un sottosistema video integrato della serie RV800, utilizzando per l'appunto tecnologia produttiva a 40 nanometri.

Al momento attuale TSMC è impegnata, tra le varie, nella produzione di GPU della serie ATI Radeon oltre che delle soluzioni chipset sviluppate da AMD; questo tipo di accordo produttivo è in realtà figlio delle scelte fatte in passato da ATI prima della sua acquisizione da parte di AMD. Un approccio dello stesso tipo è del resto seguito anche da NVIDIA in quanto azienda sprovvista di proprie fonderie per la produzione di chip.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MiKeLezZ23 Settembre 2008, 10:40 #1
Azz
Spellsword23 Settembre 2008, 10:55 #2
e TSMC conquistò il mondo.. lol
beh TSMC ha le risorse il know-how non vedo perchè non si possa fare sta partnership.
cicastol23 Settembre 2008, 11:01 #3
Ecco il primo passo verso il modello fabless di AMD visto che non riesce a sostenere i costi di aggiornamento delle proprie fonderie....!!
capitan_crasy23 Settembre 2008, 11:23 #4
La notizia dice che TSMC produrrà solamente le CPU Fusion...
Infatti non credo che questa fonderia sia in grado di sostenere tutta l'attuale produzione di CPU AMD...
Bluknigth23 Settembre 2008, 13:52 #5
Io credo che AMD stia facendo le mosse giuste per sopravvivere.

Credo che l'aggiornamento rapido della miniaturizzazione la stesse mettendo in una situazione di perenne ritardo nei confronti di Intel e soprattutto le succhiava via troppi soldi.

Probabilmente farsi produrre le CPU da fonderie specializzate in nanoarchitetture alla fine potrebbe darle benefici. Purchè sia in grado di stringere accordi tali da soddisfare le richieste del mercato.

Credo che Fusion sia il primo passo, ma da qui a breve tutte le CPU e GPU di AMD verranno prodotte da aziende esterne.

Mi auguro solo che con il passaggio ai 45 nm recuperi un po' almeno sul clock delle cpu, visto che l'IPC non credo che verrà recuperato prima della prossima generazione
GT8223 Settembre 2008, 18:58 #6
Secondo me se non ci saranno problemi vari (di fabbricazione, disponibilità ecc.) il progetto Fusion potrebbe diventare un'ottima freccia nell'arco di AMD

anche il processo produttivo: 40 nm nella seconda metà del 2009 sarebbero un ottimo traguardo

bisognerà vedere quanto riuscirà a decollare anche numericamente, una soluzione di questo tipo è l'ideale per sistemi office (pensate a tutti gli uffici che ci sono) ma anche una fetta consumer... mica tutti giocano o fanno videoediting no? anzi..

senza marketing diretto e validi agenti/società di distribuzione però non si va da nessuna parte, anche se hai il prodotto migliore dal punto di vista tecnico
e poi c'è da mettere in conto la capacità produttiva di TSMC ovviamente

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^