Da inizio 2018 nuove schede madri per le CPU Intel di ottava generazione

Da inizio 2018 nuove schede madri per le CPU Intel di ottava generazione

I processori Intel Core con architettura Coffee Lake saranno offerti inizialmente solo in abbinamento a chipset Z370; da inizio 2018 nuove schede madri più economiche saranno disponibili sul mercato

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:01 nel canale Processori
IntelCoreCoffee Lake
 

Nel corso della settimana Intel inizierà le vendite dei nuovi processori delle famiglie Core i7, Core i5 e Core i3 indicati come basati su architettura di ottava generazione. Parliamo delle proposte indicate con il nome in codice di Coffee Lake, delle quali l'azienda americana ha ufficialmente anticipato le caratteristiche tecniche una settimana fa: tutti i dettagli sono presenti in questa notizia.

Assieme alle nuove CPU Intel e i partner produttori di schede madri presenteranno nuove motherboard, da abbinare necessariamente alle CPU Coffee Lake e basate su chipset Intel Z370. Questo modello è al momento attuale l'unico compatibile con le nuove CPU di ottava generazione, e resterà tale almeno sino al primo trimestre 2018.

roadmap_intel_oct_2017_s.jpg (115653 bytes)
clicca per ingrandire

Una roadmap delle piattaforme Intel, pubblicata dal sito GamersNexus, conferma infatti per il Q1 2018 il lancio di nuove proposte chipset Intel della famiglia 300 che estenderanno la compatibilità con i processori della famiglia Coffee Lake offrendo ai produttori di schede madri la possibilità di sviluppare sistemi meno costosi nel complesso. Troveremo modelli H370, H310 e B360 oltre a quelli Q370 e Q360 per piattaforme vPro, seguendo in questo la tradizionale sequenza di rilascio di nuove piattaforme chipset sviluppata da Intel.

In questo modo tanto i produttori di schede madri come gli OEM che sviluppano sistemi PC desktop potranno abbinare processori della famiglia Coffee Lake a diverse tipologie di schede madri, meglio segmentando le proprie offerte. Non solo questo: il debutto dei nuovi chipset aprirà anche spazio al lancio delle altre versioni di processore Coffee Lake di ottava generazione con declinazioni a 6, 4 e 2 core e TDP variabili a seconda del modello da 35 Watt sino a 65 Watt. Avremo quindi altre versioni di processore Core assieme presumibilmente alle declinazioni Pentium e Celeron basate su nuova architettura, così da completare la gamma nel suo complesso.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick02 Ottobre 2017, 11:55 #1
scaffale
Benjamin Reilly02 Ottobre 2017, 12:34 #2
che caratteristiche avranno i chipset x3xx?
tuttodigitale02 Ottobre 2017, 15:01 #3
Originariamente inviato da: Benjamin Reilly
che caratteristiche avranno i chipset x3xx?

dovrebbero essere identiche a quelle dei vecchi chipset (sono dei semplici rebrand). La "scusa" ufficiale dell'incompatibilità è la maggior richiesta di corrente da parte delle nuove CPU, che non verrebbe soddisfatta dalle motherboard di fascia più bassa.
Ovviamente nessuno ha impedito Intel fare ciò che da anni è stata la politica di AMD, offrire la compatibilità con CPU next-gen anche sulle mobo più scrause scendendo a compromessi sul max TDP gestibile (problemi di compatibilità oggi facilmente superabili con CPU con TDP variabile).
Rubberick03 Ottobre 2017, 00:39 #4
ma in generale dovrebbero vedere di standardizzare un pò i sockets..

cambiare procio ha senso, cambiare tutto a sto giro non fai upgrades.. direttamente ti fai una build nuova..

se non sbaglio l'am4 su amd ha tirato una vita o sbaglio?
Bart_-9303 Ottobre 2017, 01:10 #5
Si sa già quanto saranno più potenti le nuove CPU rispetto alla serie 7?
Gravedigger-TD03 Ottobre 2017, 12:04 #6
Praticamente così riescono a mettere fuori mercato 8100, 8400 e forse 8700 fino all'anno prossimo dando tempo ai rivali di lanciare la revisione a 12 nm. Non so se ci sono o ci fanno, di fatto obbligano a spendere molto di più per mobo che non aggiungono nulla ad un qualsiasi non-k.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^