Da AMD il primo demo per Ryzen 3000: debutto a metà 2019

Da AMD il primo demo per Ryzen 3000: debutto a metà 2019

Prestazioni comparabili a quelle della CPU Intel Core i9-9900K con un livello di consumo sensibilmente inferiore, grazie ai 7 nanometri: questo quanto mostrato da AMD al CES per la prossima generazione di CPU Ryzen

di pubblicata il , alle 19:48 nel canale Processori
AMDRyZen
 

AMD ha fornito alcune informazioni sulla prossima generazione di CPU Ryzen: si tratta della terza serie, costruita su architettura Zen 2 con tecnologia produttiva a 7 nanometri. L'azienda ha eseguito la prima dimostrazione pubblica di questi processori, con una versione di CPU dotata di architettura a 8 core per la quale la frequenza di clock non è stata indicata nello specifico.

A confronto con un sistema basato su processore Intel Core i9-9900K, l'attuale top di gamma nell'offerta Intel per sistemi mainstream, il processore Ryzen 3000 ha ottenuto un punteggio nel test Cinebench R15 leggermente superiore con un consumo del sistema che è stato però ben più contenuto: circa 135 Watt per il sistema AMD contro i poco meno di 180 Watt per quello Intel. A tale risultato AMD è arrivata sfruttando i benefici della tecnologia produttiva a 7 nanometri sulla quale sono basate queste nuove CPU.

Lisa Su ha inoltre mostrato il processore Ryzen 3000 senza placca di dissipazione, confermando le iniziali supposizioni: per questa CPU AMD ha adottato il design a chiplets già visto per i processori EPYC di prossima generazione. Dei due die quello più piccolo è costruito con tecnologia a 7 nanometri ed è la componente CPU, con architettura a 8 core; il maggiore è costruito con tecnologia produttiva meno evoluta ed è la componente che gestisce tutta la logica di I/O. Si tratta, nelle parole di AMD, di un componente appositamente sviluppato per le esigenze dei processori Ryzen e quindi dei sistemidesktop, differente da quello adottato per le proposte EPYC destinate ai datacenter.

Le CPU Ryzen 3000 saranno anche le prime per sistemi desktop a integrare al proprio interno un controller PCI Express Gen 4.0, compatibile con le schede video attuali ma soprattutto con quelle di prossima generazione.

Il debutto delle nuove CPU, nelle parole di Lisa Su, è indicato per la metà del 2019. E? ipotizzabile a questo punto che AMD possa utilizzare il Computex di Taipei quale evento per il debutto di questi nuovi processori sul mercato, con disponibilità tra la fine del secondo trimestre e l'inizio del terzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

53 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Giux-90009 Gennaio 2019, 20:10 #1
i 7 nani, piccoli ma potenti. Ottimo.
cronos199009 Gennaio 2019, 20:16 #2
Speravo qualche info in più: date più precise per l'uscita della controparte 2600X e 2700X (presumibilmente i 3600X e i 3700X) e qualche analisi sulle prestazioni. L'unica cosa che hanno sottolineato sono i consumi ridotti a parità di prestazioni con gli Intel, cosa quasi scontata dato il processo produttivo a 7 nm.

Di sicuro questo allunga un poco i miei tempi per il rinnovamento del PC, comunque di parla fine secondo trimestre/inizio terzo trimestre per la commercializzazione.
Bluknigth09 Gennaio 2019, 20:32 #3
Incredibile come AMD abbia pianificato anno per anno un netto miglioramento delle sue CPU dopo quasi un lustro di stasi.

Intel sembra invece davvero in ritardo, nonostante abbia ancora un piccolo margine in termini di prestazioni assolute.
Comunque a costi e consumi difficilmente giustificabili.

Questa situazione mi ricorda quella del 2005 con gli AMD 64 in vantaggio tecnologico e Intel intrappolata nella tecnologia Netburst.

Spero solo che AMD abbia fatto tesoro di come è andata e riesca a consolidare un 20/30 % di mercato in tutti i settori (desktop, notebook e server)

Poi probabilmente Intel si riprenderà lo scettro in un paio di anni, ma spero che AMD riesca a rimanere una valida alternativa.
djmatrix61909 Gennaio 2019, 21:08 #4
Avrá senso passare da 2700X a 3700X mi chiedo?
Giux-90009 Gennaio 2019, 21:41 #5
Originariamente inviato da: djmatrix619
Avrá senso passare da 2700X a 3700X mi chiedo?


dipende dal prezzo ovviamente, se lo collocano su fascia di prezzo simile o poco più potrebbe convenire. E potrebbe diventare molto allettante anche l'usato, dove si potrà trovare un 2700x + mb x470 a meno di 350eur (se poco o molto meno sempre vedere)..
Varg8709 Gennaio 2019, 21:42 #6
Solo io ho avuto l'impressione che si stesse cagando in mano durante il test Cinebench?
Se non fosse che sono ancora indeciso se aspettare o meno le DDR5, probabilmente comprerei un 3700x al day one o quasi.
Giux-90009 Gennaio 2019, 21:49 #7
Originariamente inviato da: Varg87
Solo io ho avuto l'impressione che si stesse cagando in mano durante il test Cinebench?
Se non fosse che sono ancora indeciso se aspettare o meno le DDR5, probabilmente comprerei un 3700x al day one o quasi.


stessa impressione anche io, si tratta di marketing, siccome le cpu hanno punteggio identico, la CEO sapeva che avrebbe visto un pelino superiore la sua cpu in presentazione... ma sempre col dubbio del real time in mezzo (non vorrei sbagliare ma mi è sembrato tutto il cinebench in realtime)...
Gyammy8509 Gennaio 2019, 22:36 #8
E questo qui non è neanche a frequenze definitive

Hanno mostrato che ora core to core sono superiori, possono spingere quanto vogliono sul numero di core e fare dei veri mostri
Varg8709 Gennaio 2019, 22:49 #9
Originariamente inviato da: Giux-900
stessa impressione anche io, si tratta di marketing, siccome le cpu hanno punteggio identico, la CEO sapeva che avrebbe visto un pelino superiore la sua cpu in presentazione... ma sempre col dubbio del real time in mezzo (non vorrei sbagliare ma mi è sembrato tutto il cinebench in realtime)...


Sì, ho pensato la stessa cosa ma durante una presentazione ufficiale non è proprio il massimo.
Che poi a me punto in più, punto in meno non importa nulla ma capisco che non avrebbe fatto una bella figura se i risultati fossero stati più risicati o addirittura leggermente favorevoli ad Intel, anche perchè ripetendo il test con lo stesso sistema il punteggio può variare di qualche punto ogni volta a parità di sistema e software installato.
Anche durante il resto della conferenza (che ho visto saltando alcuni filmati e comparsate bla-bla-bla, cazzate, cazzate, cazzate) in alcuni momenti traspariva parecchio disagio, anche da parte del pubblico.
Il tizio che grida ad un certo punto quando sta per presentare i Ryzen mi ha fatto sbellicare. Mi ha ricordato una canzone live degli Opeth durante la quale, in un momento di tranquillità prima del growl, un tizio grida "I love you!".
Insomma, sembrava tutto improvvisato. Mi sarei risparmiato anche quel "Does it sound like a win?" alla fine.
[K]iT[o]09 Gennaio 2019, 22:57 #10
Questa presentazione AMD sembrava dovesse portare un po' di novità positive per gli appassionati, magari ridefinendo verso il basso i prezzi, ma al momento mi è sembrato un totale buco nell'acqua. Se ne riparla il prossimo autunno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^