Cpu Intel Dual Core: è ufficiale, nel secondo quarter 2005

Cpu Intel Dual Core: è ufficiale, nel secondo quarter 2005

In anticipo rispetto a quanto originariamente comunicato, Intel conferma il debutto delle cpu Pentium 4 con architettura Dual Core per i prossimi mesi

di pubblicata il , alle 14:08 nel canale Processori
Intel
 

Intel ha ufficialmente comunicato i propri piani di lancio per le prossime evoluzioni delle famiglia di processori Pentium 4. La disponibilità delle prime soluzioni Dual Core Intel per sistemi Desktop è ben più vicina di quanto si possa pensare, con debutto previsto nel corso del secondo trimestre 2005.

Intel introdurrà nuove versioni di processori, sia Pentium 4 che Pentium 4 Extreme Edition. Se per le prime l'architettura Dual Core prevederà il supporto ai due distinti Core fisici, per la versione Extreme Edition continuerà ad essere presente la tecnologia HyperThreading, per un totale di 4 processori logici supportati dal sistema contemporaneamente.

La cpu Pentium 4 Extreme Edition continuerà ad essere abbinata alla frequenza di bus Quad Pumped di 1.066 MHz, mentre le cpu Pentium 4 Dual Core, note con il nome in codice di Smithfield, saranno utilizzate su schede madri con frequenza di bus Quad Pumped di 800 MHz.

A motivo dei particolari requisiti di alimentazione delle nuove cpu Dual Core, Intel ha evidenziato come queste cpu dovranno utilizzare nuove schede madri basate sulla prossima generazione di chipset Intel, famiglie 955X e 945. In particolare, il modello 955X si rivolge ai processori Pentium 4 Extreme Edition Dual Core.

I nuovi processori Dual Core dovrebbero avere un TDP massimo pari a 130 Watt, contro un valore che raggiunge i 115 Watt nelle più potenti cpu Pentium 4 attualmente in commercio.

Intel conferma di avere allo studio al momento attuale più di 10 processori con architettura Dual Core, destinati a differenti segmenti di mercato. I primi sample di architetture Dual Core costruite con processo produttivo a 0.065 micron, note con il nome in codice di Yonah e destinate ad essere utilizzate in sistemi mobile Pentium M, sono in questo momento in test all'interno dei laboratori di sviluppo di Intel.

A questo indirizzo è stato rilasciato il comunicato stampa ufficiale, qui di seguito riportato:

LA DOPPIA VISIONE DI INTEL: AVVIATA LA PRODUZIONE  DEL PRIMO COMPONENTE IN SILICIO MULTI-CORE
L'introduzione dei sistemi dual-core prevista nel secondo trimestre 2005

Assago (Milano), 8 febbraio 2005 – Intel Corporation ha annunciato di aver completato i cicli di produzione iniziali di processori dual-core, e ha fornito ulteriori informazioni sui progetti in corso per i prodotti multi-core, segno dell'inizio di un'era in cui i PC avranno due o più "cervelli" al loro interno.

Nel secondo trimestre Intel prevede di distribuire due prodotti dual-core distinti e i chipset compatibili dual-core per le famiglie di processori Pentium®, compreso il processore Intel® Pentium® Extreme Edition, che comprenderà la tecnologia Hyper-Threading e sarà quindi in grado di elaborare quattro "thread" di software contemporaneamente.

“Oltre ai nostri prodotti, stiamo effettuando notevoli investimenti per preparare il settore al passaggio verso le piattaforme informatiche multi-core”, ha affermato Robert Crooke, Vice President del Desktop Platforms Group e General Manager della divisione Desktop Marketing and Strategic Planning di Intel. “Abbiamo accelerato questo impegno con l'introduzione della tecnologia Hyper-Threading tre anni fa e lo stiamo ampliando con la realizzazione di processori multi-core. Le piattaforme basate sulla tecnologia multi-core di Intel forniranno le prestazioni e i tempi di risposta richiesti dagli utenti consumer e business per ottenere i massimi livelli di divertimento e produttività dalle applicazioni”.

Queste prime piattaforme desktop dual-core riflettono i continui investimenti effettuati da Intel nel silicio e nell'innovazione della piattaforma, nelle tecnologie di produzione, nella capacità e nelle iniziative di supporto del settore che riguardano i segmenti di mercato di PC desktop, server, workstation e notebook.

“Dell, azienda leader nei segmenti dei PC per videogame, consumer e workstation, prevede di offrire la potente tecnologia dei processori dual-core di Intel nei sistemi di fascia alta”, ha commentato John Medica, Senior Vice President di Dell Product Group. “Nessuna altra azienda è in grado rendere la tecnologia innovativa accessibile a grandi gruppi di clienti più di Dell e Intel”.

I prodotti dual-core e multi-core vengono progettati includendo due o più core di CPU completi in un unico processore, permettendo la gestione simultanea di più attività. Combinando questa tecnologia con la tecnologia HT, tramite la quale un processore viene riconosciuto come due processori logici, il processore Pentium Extreme Edition è in grado di elaborare quattro thread di software contemporaneamente grazie a un utilizzo più efficiente di risorse che rimarrebbero altrimenti inattive.

Le piattaforme basate sul processore Pentium Extreme Edition dual-core di Intel rappresentano la soluzione ideale per gli appassionati di PC e di intrattenimento che richiedono la massima potenza di elaborazione per applicazioni audio, video, progettazione digitale e videogame. Il processore Pentium Extreme Edition sarà abbinato al nuovo chipset Intel® 955X Express, il cui nome in codice era “Glenwood”, che comprende caratteristiche quali Intel® High Definition Audio, PCI Express* e le più veloci memorie DDR-2 a doppio canale. Intel intende inoltre abbinare il processore “Smithfield” mainstream a due nuovi chipset, Intel® 945G Express e Intel® 945P Express, i cui nomi in codice erano “Lakeport”, nel secondo trimestre dell'anno.

Intel ha avviato oltre 10 progetti di soluzioni multi-core e prevede di incrementare le linee di prodotti, i tool, gli investimenti e i programmi di supporto alle soluzioni e al software per dare nuovo impulso alla progettazione e alla validazione di software.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

50 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DevilsAdvocate08 Febbraio 2005, 14:26 #1
Dual core + Hyper threading...... sara un prodotto per
le masse o (come fa intuire la sigla extreme) qualcosa
che vedremo solo nei nostri sogni,a prezzi da capogiro?
OverClocK79®08 Febbraio 2005, 14:31 #2
bha nn capisco....
INTEL continua ad ostinarsi a tenere un ipotetico EE
con FSB 1066 e doppio HT quando a livello di costi
venderlo a prezzi normali nn cambierebbe nulla

l'FSB è solo questione di mobo/molty
l'HT sappiamo che è sempre stato presente nel core....
viene sono disabilitato nn si sa per quale motivo....

potrei capire se avesse un vantaggio netto sulla concorrenza...
ma nn è così....
sarebbe consigliato che pure la serie 6xx/5xx godesse dell'FSB 1066(visto che tanto la mobo lo supporta) e che pure i dual core fossero HT

BYEZZZZZZZZZZZZZ
Gandalf 8208 Febbraio 2005, 14:33 #3
Spero che i 130w si riferiscano alla cpu extreme edition e che per Smithfield i consumi siano un po più umani visto che non ha HyperThreading e ha un bus più contenuto. Comunque penso che stavolta sia più marcata la differenza prestazionale tra un p4 normale e un extreme almeno quei pochi che possono permetterselo si trovano con in mano qualcosa in più dell'aria fritta
dwfgerw08 Febbraio 2005, 14:34 #4
La versione Extreme costerà 1.000/1.200€ e si scontrerà con l'athlon 64FX dual core, anche se questa volta per amd la vedo male.
ultimate_sayan08 Febbraio 2005, 14:39 #5
Attenzione perchè inizialmente sarà abbastanza ristretto il campo in cui i dual core avranno grossi vantaggi... i programmi e i giochi dovranno essere ottimizzati per sfruttare al meglio questa tecnologia... e prima che questo avvenga anche AMD avrà disponibile sicuramente la sua soluzione dual core. Intel per il momento continuerà a dominare in quei campi (video editing e CAD) dove già l'HT portava benefici.
Gandalf 8208 Febbraio 2005, 14:42 #6

x OverClocK79®

Allora una cosa per volta, l'HT non lo mettono su tutte perche un'architettura "doppia" avra rese produttive e stabilita molto più problematica di quella singola e poi la dovranno mettere si o no una differenza tra p4 normali e extreme? Per quanto riguarda l'FSB se le architetture meno blasonate non lo hanno è forse perche hanno appurato che non apportava alcuna miglioria a quella generazione, magari ora potrebbe servire ma come possiamo dire di metterlo se non vediamo prima se serve o no? é come dire diamoci la zappa sui piedi da soli implementiamo nella cpu funzionalità che"per ora" non ci servono a niente per rendere più difficile la loro costruzione e per pagarle di più perchè non penserete mica che intel ve le da gratis le funzionalità aggiuntive?
barabba7308 Febbraio 2005, 14:51 #7
Non si era ipotizzato che almeno le prime versioni di dual core potessero andare sugli attuali chipset intel disponibili (almeno i + recenti)? per amd sembra essere così, ma mi sembra di ricordare fosse così anche per intel...mah...mi serve più fosforo!!!
frankie08 Febbraio 2005, 15:05 #8
vedremo chi arriverà per primo intel

e chi sarà compatibile solo con un aggiornamento di bioa amd

e chi sarà più performante ???
DevilsAdvocate08 Febbraio 2005, 15:08 #9
Perche', anche l'FX dual core costera' 1200 Euro?
R@nda08 Febbraio 2005, 15:15 #10
Ma come può andare l'HT e il dual core se Xp e 2000 nelle versioni da comuni mortali supportano 2 Cpu max?(si avrebbero 4 cpu)
Forse questa Cpu è prevista per altri S.o. (2003/2000 Server,Datacenter ecc...).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^