CPU Haswell per tablet dotati di solo raffreddamento passivo

CPU Haswell per tablet dotati di solo raffreddamento passivo

Grazie ad un valore di Scenario Design Power o SPD limitato in soli 4,5 Watt Intel prepara il debutto di soluzioni Haswell in sistemi tablet dotati di sistema di raffreddamento unicamente passivo

di pubblicata il , alle 08:19 nel canale Processori
Intel
 

Con il debutto dei processori della famiglia Haswell, avvenuto all'inizio della scorsa settimana, Intel ha introdotto alcune versioni destinate specificamente ai sistemi a più basso consumo. L'obiettivo dell'azienda americana è quella di poter utilizzare le proposte Haswell anche in sistemi tablet e in generale nei device più piccoli, ove possibile anche con raffreddamento passivo.

Accanto al TDP Intel introduce una nuova metrica per valutare il livello di consumo delle proprie soluzioni Haswell destinate ai sistemi di più ridotte dimensioni. Parliamo dello Scenario Design Power o SPD, riferimento di consumo tipico del sistema in uno scenario di utilizzo che è quello tradizionale di un utente che interagisca con il sistema attraverso un display touch.

Per i processori della serie Y, quelli a più basso consumo della famiglia Haswell, il TDP è pari a 11,5 Watt ma questo valore si riduce a soli 6 Watt prendendo quale metrica di riferimento l'SPD o Scenario Design Power. Il datasheet aggiornato delle CPU Intel Haswell svela informazioni su una particolare versione di processore Intel della serie Y, per i quali viene indicato un SPD pari a 4,5 Watt. Si tratta di un quantitativo che è compatibile con un sistema di raffreddamento completamente passivo e quindi ideale nell'ottica di implementazione di queste CPU in sistemi tablet.

Può essere questa l'arma di Intel per una maggiore presenza nei sistemi tablet di prossima generazione? E' possibile che questa sia la direzione, posizionando le proposte Atom per i modelli più economici e lasciando queste CPU della famiglia Y basate su architettura Haswell nel segmento di gamma più alto.

Per contenere il consumo su valori così contenuti Intel deve necessariamente intervenire sulle frequenze di clock massime tanto della componente CPU come di quella GPU, limitandole rispetto alle impostazioni di default. La risultante è un impatto negativo sulle prestazioni velocistiche, bilanciato però dal calo nei consumi. In ogni caso l'efficienza architetturale delle proposte Haswell è tale da sopperire il calo nella frequenza di clock, assicurando anche per queste versioni prestazioni superiori a quelle delle proposte Atom.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Eress14 Giugno 2013, 09:45 #1
Vediamo se e di quanto ridurranno i consumi anche sui tablet.
genesi8614 Giugno 2013, 09:50 #2
Mi stavo appunto domandando cosa stessero aspettando per lanciare CPU totalmente passive... sono due anni che nel mio AIR 11 del 2011, l'i5 viene raffreddato semi-passivamente, con la ventola che parte solo in caso di carichi pesanti. Per come lo uso io, la ventola in 2 anni sarà partita al massimo una decina di volte :-)
PaulGuru14 Giugno 2013, 10:05 #3
Perchè dovrebbero farle passive se la ventola hai detto che non parte quasi mai ? Che fastidio ti dà ?
genesi8614 Giugno 2013, 11:23 #4
Paul, dubito che hai capito il senso del mio post e spiegartelo mi scoccia non poco.
recoil14 Giugno 2013, 11:37 #5
Originariamente inviato da: PaulGuru
Perchè dovrebbero farle passive se la ventola hai detto che non parte quasi mai ? Che fastidio ti dà ?


occupa spazio
anche la mia parte raramente, ma rinunciare alla ventola significa rinunciare a un po' di potenza quando la cpu va sotto sforzo
per ora, visto che gli Air nuovi arrivano a 12 ore non mi pare il caso di rinunciare alla potenza per togliere le ventole anche perche' i portatili sono sottilissimi

ha perfettamente senso nei tablet dove non metti la ventola
PaulGuru14 Giugno 2013, 12:22 #6
Originariamente inviato da: recoil
occupa spazio
anche la mia parte raramente, ma rinunciare alla ventola significa rinunciare a un po' di potenza quando la cpu va sotto sforzo
per ora, visto che gli Air nuovi arrivano a 12 ore non mi pare il caso di rinunciare alla potenza per togliere le ventole anche perche' i portatili sono sottilissimi
ha perfettamente senso nei tablet dove non metti la ventola

Un dissipatore passivo per eguagliarne uno attivo deve avere una massa radiante più grande, quindi elimini lo spazio della ventola ma ne aggiungi altro per il dissipatore.

Inoltre il raffreddamento attivo serve molto di più in load non in idle, certo se il tuo uso principale è la navigazione in internet, guardare film o musica o altre cavolate da causal user non andrà mai in full ma se cominci a fare conversioni, rendering, folding, gioco o grafica si cambia storia, senza contare che minor TDP vuol dire maggiore restrizioni per la potenza della CPU.
Balthasar8514 Giugno 2013, 13:21 #7
Originariamente inviato da: recoil
occupa spazio
[..]

Aumenta il peso e consuma un minimo d'energia anche se non in funzione.
Originariamente inviato da: PaulGuru
Un dissipatore passivo per eguagliarne uno attivo deve avere una massa radiante più grande, quindi elimini lo spazio della ventola ma ne aggiungi altro per il dissipatore.
[..]

Un P4 della prim'ora aveva un dissipatore enorme rispetto ad un Atom di 3a generazione eppur vanno alla stessa maniera.
Il concetto non è "meglio passivo o attivo" il concetto è "la CPU te lo permette?"


CIAWA
PaulGuru14 Giugno 2013, 13:33 #8
Originariamente inviato da: Balthasar85
Aumenta il peso e consuma un minimo d'energia anche se non in funzione.

Un P4 della prim'ora aveva un dissipatore enorme rispetto ad un Atom di 3a generazione eppur vanno alla stessa maniera.
Il concetto non è "meglio passivo o attivo" il concetto è "la CPU te lo permette"
Ma la dissipazione semi attiva ci vuole comunque, non si sa mai quali circostanze puoi incontrare, far funzionare un notebook in zone come Milano o Torino può essere una cosa, in Sicilia in piena estate è tutt'altra cosa, ancora peggio se uno decide di andare in vacanza nel nord Africa. E in quei casi cosa fai non lo usi ?

E oltre alla temperatura ambiente ci possono essere altri fattori come ad esempio l'uso all'ombra o sotto al sole o la forma del ripiano su cui lo appoggi ecc, Core, Pentium, Celeron o Atom che sia di qualunque generazione.
Marci14 Giugno 2013, 14:46 #9
Originariamente inviato da: PaulGuru
Ma la dissipazione semi attiva ci vuole comunque, non si sa mai quali circostanze puoi incontrare, far funzionare un notebook in zone come Milano o Torino può essere una cosa, in Sicilia in piena estate è tutt'altra cosa, ancora peggio se uno decide di andare in vacanza nel nord Africa. E in quei casi cosa fai non lo usi ?

E oltre alla temperatura ambiente ci possono essere altri fattori come ad esempio l'uso all'ombra o sotto al sole o la forma del ripiano su cui lo appoggi ecc, Core, Pentium, Celeron o Atom che sia di qualunque generazione.


Si, ma il succo del discorso è che Intel sta riuscendo a fare CPU che consumano talmente poco da poter essere usate come quelle ARM degli attuali Smartphone e Tablet che hanno una dissipazione passiva e non mi sembra che abbiano tutti sti problemi di surriscaldamento (spesso la scocca metallica serve proprio a quello)
omerook14 Giugno 2013, 14:52 #10
lo voglio anche per il desktop.
nel 2013 avere ancora roba meccanica e rumorosa nel pc è un offesa al buon senso.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^