CPU e GPU nello stesso package nel futuro AMD

CPU e GPU nello stesso package nel futuro AMD

Anticipati alcuni possibili piani futuri per AMD, a seguito dell'acquisizione di ATI: tutto questo però solo con tecnologia a 45 nanometri

di pubblicata il , alle 16:15 nel canale Processori
ATIAMD
 

Nel corso di un'intervista pubblicata sul sito ZDnet.com, Phil Hester, CTO (Chief Technology Officer) di AMD ha anticipato alcuni interessanti scenari futuri di una delle possibili forme di integrazione tecnologica tra AMD e ATI. Come noto AMD ha annunciato l'acquisizione della canadese ATI, operazione che verrà conclusa nel corso prossime settimane.

Si è molto discusso della possibilità, per AMD, di sviluppare processori che integrino al proprio interno anche una GPU; Hester ha delineato in dettaglio questa opportunità, anticipando come nel futuro di AMD vi sia spazio per questo tipo di soluzioni miste.

Nel momento in cui la tecnologia produttiva a 45 nanometri sarà disponibile, presumibilmente attorno al 2008, Hester prevede di poter avere a disposizione design di CPU che integrino GPU sviluppate ovviamente dagli ingegneri di ATI.

Un approccio di questo tipo assume particolare senso all'interno del mondo mobile, contesto nel quale l'acquisizione di ATI permetterà ad AMD di costruire proprie piattaforme specifiche che vadano a meglio posizionarsi nei confronti di quella Centrino di Intel.

Un approccio di CPU e GPU integrate ha notevole importanza anche nei sistemi desktop, ma in questo caso i migliori risultati si otterrebbero in sistemi di fascia entry level, attualmente appannaggio di soluzioni grafiche integrate nei chipset o di tipo discreto ma con GPU di basso costo. Resta da capire se un approccio integrato tra GPU e CPU possa assumere senso nel contesto delle soluzioni di fascia medio alta, o se in questi ambiti una gestione separata dei componenti sarà da preferire.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
FFrank26 Settembre 2006, 16:21 #1
interessante, molto interessante... magari faranno 2 core di cpu e 2 di gpu...
cescopag26 Settembre 2006, 16:34 #2
sarebbe interessante sviluppassero soluzioni flessibili, così da poter utilizzare la gpu per i task normali quando non serve potenza grafica...
sloteel26 Settembre 2006, 16:35 #3
Fra una decina d'anni al posto della scheda madre avremo un enorme socket di 40cm2 con un ventilatore a soffitto come dissipatore.
Edo1526 Settembre 2006, 16:37 #4
non so...non mi convince....per me è meglio averli distinti...
rutto26 Settembre 2006, 16:38 #5
ED ERA ORA! dico io...

mi sa che ci arriveranno prima via/ibm/intel, cmq questo della integrazione/miniaturizzazione e' una tendenza che mi piace UN SACCO!
ErminioF26 Settembre 2006, 16:41 #6
Per me andranno a sostituire soluzioni con grafica integrata nella mb.
Almeno a breve-medio termine penso sia impensabile avere quad core e gpu di livello di g80/r600 nello stesso packtage
MasterGuru26 Settembre 2006, 16:44 #7
questo apre la strada agli UMPC ad alte prestazioni
MiKeLezZ26 Settembre 2006, 16:48 #8
Originariamente inviato da: MasterGuru
questo apre la strada agli UMPC ad alte prestazioni
Esatto, aggiungiamoci la news dei 32GB di memoria Flash (che da recenti test si è visto consumino praticamente niente in idle, e appena 0,9W a pieno regime).
Hoolman26 Settembre 2006, 16:51 #9
Questo ha senso in applicazioni a basso costo/consumo, ma se voglio cambire la scheda video non posso essere costretto a cambiare la CPU!!
DevilsAdvocate26 Settembre 2006, 16:51 #10
Originariamente inviato da: MasterGuru
questo apre la strada agli UMPC ad alte prestazioni

Ma anche altissmo ronzio (i watt di una cpu e di una gpu da dissipare
dallo stesso chip........ portatili full-custom con il dissipatore che esce
dalla tastiera???? )

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^