CPU Alder Lake e DRM dei giochi: la lista dei titoli problematici e una scappatoia

CPU Alder Lake e DRM dei giochi: la lista dei titoli problematici e una scappatoia

Intel ha diffuso una lista di giochi con DRM che non funzionano correttamente sulle nuove CPU Core di dodicesima generazione Alder Lake. In attesa delle patch, l'azienda illustra un workaround per aggirare il problema.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Processori
IntelCoreAlder Lake
 

Parlandoci dei nuovi processori Core di dodicesima generazione prima del debutto (qui la recensione), Intel ci confermò le indiscrezioni della vigilia sull'esistenza di un'incompatibilità tra il DRM di alcuni giochi e la nuova architettura ibrida. L'azienda ci spiegò che Denuvo aveva già risolto il problema e stava rilasciando un aggiornamento per i titoli coinvolti. "Durante i test", disse Intel, "sono emersi 91 giochi problematici, e a oggi rimangono 32 giochi da sistemare".

Quali sono questi giochi e c'è una soluzione temporanea in attesa dei correttivi? Due note sul sito di Intel pubblicate nelle scorse ore ci danno maggiori informazioni in merito. Partiamo dal workaround, ossia dalla "scappatoia" in caso di problemi. Se un gioco va in crash o non si carica perché il DRM non riconosce correttamente le nuove CPU (in pratica vede gli E-core come un altro sistema) potete abilitare una cosiddetta "Legacy Game Compatibility Mode" per mettere "dinamicamente gli E-core in standby quando si gioca". Non è chiaro al momento l'impatto prestazionale di questa operazione.

Per abilitare questa modalità dovete entrare nel BIOS, impostare su ON la voce "Legacy Game Compatibility Mode", salvare e uscire dal BIOS e avviare il sistema operativo (Windows 10 o 11). Dopodiché dovete premere il tasto Bloc Scorr o Scroll Lock, abilitandolo (di solito sulla tastiera si accende una luce di segnalazione), e avviare il gioco. Una volta finita la partita, premete di nuovo il tasto Bloc Scorr o Scroll Lock per disattivarlo.

Un po' machiavellico, ma per ora queste sono le istruzioni. Secondo Intel, a metà novembre arriverà una patch per Windows 11 che dovrebbe sistemare il problema del DRM con diversi titoli della seguente lista (in grassetto quelli che saranno patchati per primi, mentre per gli altri servirà un po' più di tempo):

  • Anthem
  • Bravely Default 2
  • Fishing Sim World
  • Football Manager 2019
  • Football Manager Touch 2019
  • Football Manager 2020
  • Football Manager Touch 2020
  • Legend of Mana
  • Mortal Kombat 11
  • Tony Hawks Pro Skater 1 and 2
  • Warhammer I
  • Assassin's Creed: Valhalla
  • Far Cry Primal
  • Fernbus Simulator
  • For Honor
  • Lost in Random
  • Madden 22
  • Maneater
  • Need for Speed – Hot Pursuit Remastered
  • Sea of Solitude
  • Star Wars Jedi Fallen Order
  • Tourist Bus Simulator
  • Maneater

Se giocate su Windows 10, oltre alla lista qui sopra, anche i giochi di seguito dovrebbero manifestare problemi secondo Intel:

  • Ace Combat 7
  • Assassins Creed Odyssey
  • Assassins Creed Origins
  • Code Vein
  • eFootball 2021
  • F1 2019
  • Far Cry New Dawn
  • FIFA 19
  • FIFA 20
  • Football Manager 2021
  • Football Manager Touch 2021
  • Ghost Recon Breakpoint
  • Ghost Recon Wildlands
  • Immortals Fenyx Rising
  • Just Cause 4
  • Life is Strange 2
  • Madden 21
  • Monopoly Plus
  • Need For Speed Heat
  • Scott Pilgrim vs The World
  • Shadow of the Tomb Raider
  • Shinobi Striker
  • Soulcalibur VI
  • Starlink
  • Team Sonic Racing
  • Total War Saga - Three Kingdoms
  • Train Sim World
  • Train Sim World 2
  • Wolfenstein Youngblood

Intel afferma che, anche nel caso di questa seconda lista, è possibile usare il "workaround" dello Scroll Lock oppure si può passare a Windows 11. "Stiamo lavorando con gli sviluppatori per offrire una patch", conclude la nota sul sito dell'azienda.

39 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Saturn05 Novembre 2021, 09:14 #1
Questi si fanno di brutto...
coschizza05 Novembre 2021, 09:21 #2
Originariamente inviato da: Saturn
Questi si fanno di brutto...


perche? perché una tecnologia nuova richiede un assestamento dopo il lancio in anteprima? oppure credi che se cambi le basi di una tecnologia il day 1 è già tutto perfetto come se fossero passati 20 anni?
Suello che stanno facendo è normale e diciamo che sono stati molto bravi per come si sono presentati al lancio.
Saturn05 Novembre 2021, 09:23 #3
Originariamente inviato da: coschizza
perche? perché una tecnolo0gia nuova richiede un assestamento dopo il lancio in anteprima? oppure credi che se cambi le basi di una tecnologia il day 1 è già tutto perfetto come se fossero passati 20 anni?


Parlavo dei sistemi anti-pirateria come questo. Fosse la prima volta che danno problemi a chi ha acquistato regolarmente un prodotto.

Per quanto mi riguarda tutto quello con, ad esempio, DENUVO sopra...SCAFFALE !

Stai a vedere, assemblo una macchina con tutti i componenti aggiornati e devo pure aspettare o disabilitare features per giocare a qualcosa che ho regolarmente pagato...E COME NO !!!

Originariamente inviato da: coschizza
Suello che stanno facendo è normale e diciamo che sono stati molto bravi per come si sono presentati al lancio.


Bravissimi. Ormai per giocare degnamente vai a spendere quasi 3000€ e non ti bastano per assemblare un pc con una cpu e scheda video degne di tale nome...e devo pure fare i magheggi per i sistemi anti-copia. Ma anche no !
Darkon05 Novembre 2021, 09:29 #4
La penso come te... cose come DENUVO dovrebbero essere vietate così come tutti i DRM invasivi e che creano problemi a chi acquista regolarmente un prodotto.
coschizza05 Novembre 2021, 09:32 #5
Originariamente inviato da: Saturn
Parlavo dei sistemi anti-pirateria come questo. Fosse la prima volta che danno problemi a chi ha acquistato regolarmente un prodotto.

Per quanto mi riguarda tutto quello con, ad esempio, DENUVO sopra...SCAFFALE !

Stai a vedere, assemblo una macchina con tutti i componenti aggiornati e devo pure aspettare o disabilitare features per giocare a qualcosa che ho regolarmente pagato...E COME NO !!!



Bravissimi. Ormai per giocare degnamente vai a spendere quasi 3000€ e non ti bastano per assemblare un pc con una cpu e scheda video degne di tale nome...e devo pure fare i magheggi per i sistemi anti-copia. Ma anche no !


su questo hai ragione
MaxVIXI05 Novembre 2021, 09:44 #6
Originariamente inviato da: Darkon
La penso come te... cose come DENUVO dovrebbero essere vietate così come tutti i DRM invasivi e che creano problemi a chi acquista regolarmente un prodotto.


dovrebbero esserci prigione e multe da capogiro per chi diffonde e usufruisce di prodotti piratati.

e prezzi sobri per i prodotti originali (non parlo solo dei giochi)
The_Silver05 Novembre 2021, 10:09 #7
Originariamente inviato da: MaxVIXI
dovrebbero esserci prigione e multe da capogiro per chi diffonde e usufruisce di prodotti piratati.

e prezzi sobri per i prodotti originali (non parlo solo dei giochi)

Beh in questo frangente la SIAE è avanti, la multa la fanno già, a tutti quanti, pirati e clienti paganti, ripetutamente e su una marea di prodotti, non importa che tu sia onesto o no, la chiamano “compenso per copia privata”
Gringo [ITF]05 Novembre 2021, 10:43 #8
“compenso per copia privata”


.... che prossimamente verrà applicata ai Mega scaricati da Internet, tipo....10c ogni mega.... :3 (Sono solo 10c per supportare i cantautori che muoiono).
ninja75005 Novembre 2021, 10:49 #9
questo fa capire quanti test facciano prima di rilasciare hardware oggigiorno

(e anche software se ci mettiamo di mezzo w11)
An.tani05 Novembre 2021, 12:06 #10
Originariamente inviato da: coschizza
perche? perché una tecnologia nuova richiede un assestamento dopo il lancio in anteprima? oppure credi che se cambi le basi di una tecnologia il day 1 è già tutto perfetto come se fossero passati 20 anni?
Suello che stanno facendo è normale e diciamo che sono stati molto bravi per come si sono presentati al lancio.


In teoria ci dovrebbero essere dei test pre lancio, sia da parte di Intel che dai maggiori produttori di sw a cui Intel dovrebbe rilasciare in anteprima la piattaforma hw sotto nda per fare dei test di compatibilità

Ma questo oramai è fuori moda, tocca agli early adopter (che in genere sono quelli che pagano di più fare il betatesting...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^