CPU a 32nm di Intel e AMD anticipate all'ISSCC

CPU a 32nm di Intel e AMD anticipate all'ISSCC

L'International Solid-State Circuits Conference, il prossimo Febbraio, sarà occasione per AMD e Intel di illustrare alcune caratteristiche architetturali delle cpu a 32 nanometri

di pubblicata il , alle 15:16 nel canale Processori
IntelAMD
 

In concomitanza con la International Solid-State Circuits Conference (ISSCC), evento che aprirà i battenti il prossimo mese di Febbraio, AMD renderà pubbliche in alcune sessioni parte delle caratteristiche architetturali delle proprie future generazioni di processore attese a partire dal 2011.

Sappiamo già in parte di cosa si tratti: AMD infatti presenterà soluzioni indicate con il nome in codice di Bulldozer per le soluzioni desktop di fascia medio alta e per sistemi server. Per il segmento di mercato delle soluzioni a più basso consumo AMD ha in lavorazione una nuova architettura di processore, nota con il nome in codice di Bobcat.

Una delle sessioni ha quale titolo "a 32nm core capable of data rates above 3GHz and power consumption variable from 2.5 to 25W": è evidente come si tratti di un riferimento alle soluzioni Bobcat, sviluppate da AMD per l'utilizzo in sistemi notebook dall'elevata trasportabilità oltre che in netbook. Pare infatti poco probabile che un'architettura di elevata potenza e complessità come quella Bulldozer possa assicurare livelli di consumo massimo entro 25 Watt con una frequenza di clock di 3 GHz.

Trattandosi di una conferenza estremamente tecnica, AMD puntualizzerà alcune delle soluzioni implementate per questi progetti miranti a contenere il più possibile il consumo complessivo. Ad esempio, verrà analizzato l'utilizzo di celle memoria 8T per la cache di primo livello integrata in ogni core, così da dover utilizzare tensioni di alimentazione particolarmente contenute.

Una seconda soluzione tecnica che verrà approfondita riguarda l'utilizzo di un ring power gate, grazie al quale poter ridurre pressoché a zero il consumo di ciascun core nel momento in cui questo venga posto in idle dal sistema operativo. Un approccio di questo tipo ricorda, nel risultato, quanto implementato da Intel con le soluzioni della famiglia Nehalem.

Nella stessa occasione anche Intel anticiperà alcune delle caratteristiche architetturali delle proprie soluzioni della famiglia Westmere destinate a sistemi desktop e server di fascia alta. Si tratta di processori che rappresentano una evoluzione, con tecnologia produttiva a 32 nanometri, delle architetture Nehalem; l'elemento tecnico maggiormente di rilievo è l'integrazione di 6 core su design nativo, in abbinamento a 12 Mbytes di cache L3 unificata.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Spec1alFx26 Novembre 2009, 15:20 #1
Dipende da cosa si intende per "core", in quanto un consumo da 2.5 a 25 watt per core è del tutto plausibile anche nelle architetture più performanti ( -> 100 watt per un quad core).
ghiltanas26 Novembre 2009, 15:24 #2
ma come attese a partire dal 2011? nn dal 2010?
travis9026 Novembre 2009, 15:29 #3
Per il segmento di mercato delle soluzioni a medio consumo AMD ha in lavorazione una nuova architettura di processore, nota con il nome in codice di [COLOR="Red"][U]Betoniera[/U][/COLOR].

Dai Bulldozer ci stava, ma Bobcat...

Spero solo che rimangano competitive (anche dopo la mazzetta di Intel data ad AMD)
così da pensare (e concretizzare...) sempre all'innovazione!
gefri26 Novembre 2009, 15:38 #4
guarda che con bobcat si intende appunto il bulldozer in versione piccola, non la betoniera
supertigrotto26 Novembre 2009, 15:41 #5

bulldozer

sarà inizialmente disponibile per i sever nei cantieri.......
travis9026 Novembre 2009, 15:43 #6
@ gefri
Vabbeh ma per queste cpu... qui si parla della loro architettura; e nel campo dell'edilizia non conosco altri mezzi pesanti che iniziano con la B :P
Sperando almeno che li useranno per sfondare le...... tasche di Intel


EDIT:
Link ad immagine (click per visualizzarla)
METATHRON26 Novembre 2009, 15:44 #7

bobcat

bobcat è bellissimo come nome!!!!!
è il gatto selvatico (lynx rufus) del nord america, è bellissimo.
è tipo uno snow leopard, più piccolo. :-)
Vash_8526 Novembre 2009, 15:51 #8
Ma sono 6 mesi che si dice che la fascia medio-bassa di amd avrà nome in codice bobcat... perché tutto questo stupore?

Buldozzer

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Bobcat

Link ad immagine (click per visualizzarla)

flapane26 Novembre 2009, 17:29 #9
In effetti si parla di core, il che porterebbe a 50w di consumo (o tdp?) per un dual.
E poi, cosa c'è da meravigliarsi? Il mio e5200 a 3.3ghz consuma massimo 27w
GT8226 Novembre 2009, 17:58 #10
Originariamente inviato da: flapane
In effetti si parla di core, il che porterebbe a 50w di consumo (o tdp?) per un dual.
E poi, cosa c'è da meravigliarsi? Il mio e5200 a 3.3ghz consuma massimo 27w


E l'E3200/3300 consuma ancora meno dato che 1 Mb di cache piuttosto che 2 sono 60 milioni di transistor in meno da sfamare

meno cache si ha più aumenta il rapporto prestazioni/watt, la cache alla fine conta solo nei giochi/grafica e un po' nei compressori

ma AMD ha ancora un anno (o addirittura erano più di 12 mesi?) di "ritardo" tecnologico rispetto ad Intel?
cioè Intel i 32 nm ce li ha già pronti.. quelli AMD non li vedremo prima del 2011??

dal "patteggiamento" da 1.25 miliardi ho l'impressione che ci abbia comunque parecchio guadagnato Intel
il fatto è che finanziariamente AMD era messa maluccio, quindi avranno pensato "meglio 1.25M oggi che 2 o più magari tra tre anni"

ultima cosa: che fine ha fatto Fusion? non doveva essere il concorrente di Atom?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^