Core i9-9900KS e Cascade Like-X: nuove CPU Intel in arrivo a ottobre

Core i9-9900KS e Cascade Like-X: nuove CPU Intel in arrivo a ottobre

Intel conferma per il prossimo mese i piani di lancio delle proprie nuove CPU destinate ai sistemi desktop di fascia più alta; oer le proposte Core-X anticipate prestazioni, rispetto al costo, migliori di Ryzen Threadripper

di pubblicata il , alle 16:21 nel canale Processori
IntelCore
 

In occasione di un meeting con la stampa, nei giorni che hanno preceduto l'apertura ufficiale dell'IFA di Berlino, Intel ha fornito alcune informazioni sui prossimi debutti di processori per sistemi desktop confermando il lancio nel mese di Ottobre del processore Core i9-9900KS.

Di questa CPU l'azienda americana ha parlato per la prima volta in occasione di un evento che ha preceduto di qualche giorno il Computex 2019 di Taipei, alla fine del mese di maggio. In quella occasione l'azienda ha specificato le caratteristiche tecniche di questo processore, evoluzione del modello Core i9-9900K dal quale differisce per il mantenere la frequenza di clock di 5 GHz fissa in tutti i core.

Si tratta, è bene ricordarlo, di un processore che è stato ottenuto da Intel attraverso una procedura di binning cioè di accurata selezione dei die più efficienti in grado di operare stabilmente e secondo le specifiche anche con tutti i core a 5 GHz di clock. Rimane quindi invariata la tecnologia produttiva, quella a 14nm ++, con architettura Coffee Lake Refresh. Resta da capire quale sarà il prezzo di questo processore e quale il TDP, informazioni che per il momento attuale l'azienda non ha ancora condiviso.

Intel ha inoltre fornito una anticipazione sui futuri processori della famiglia Core-X, nome che identifica le CPU top di gamma della famiglia HEDT (High-End Desktop) con il più elevato numero di core tra quelli messi a disposizione dall'azienda americana. Una sola slide, con una indicazione di prestazioni relative dei processori Intel Cascade Lake-X rispetto sia ai processori Skylake-X attualmente in commercio sia con riferimento ai modelli concorrenti AMD Ryzen Threadripper. Il riferimento sono le prestazioni relative per ogni dollaro di costo, metrica inusuale che potrebbe indicare sia un aumento nel numero dei core complessivo di questi processori sia una politica commerciale più aggressiva quanto a prezzi.

Anche in questo caso il debutto è atteso per il mese di ottobre, ma poco sappiamo ancora delle caratteristiche di queste CPU. Ferma restando la tecnologia produttiva, che continuerà a essere quella a 14 nanometri, avremo un presumibile aumento nel numero di core integrati e parallelamente anche frequenze di clock che nei limiti del possibile saranno più alte di quelle attuali.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pkarer09 Settembre 2019, 16:35 #1

Triste

Intel e' alla frutta. I prossimi 14nm con 3 "+" avranno la cella Peltier integrata…………
D4N!3L309 Settembre 2019, 17:00 #2
Premesso che si respira da tempo di come questa tecnologia stia arrivando al capolinea spero davvero che si possano ottenere più core a prezzi più umani.

La cosa buona è che Cascade Lake X sarà sempre su X299 e io ho giusto bisogno di qualche core in più.

Spero che non ci siano sorprese varie o bug o chissà cosa e soprattutto che magari su questi non ci si possano cuocere le uova sopra.
nardustyle09 Settembre 2019, 17:03 #3
fx 9590 V2 ...
D4N!3L309 Settembre 2019, 17:24 #4
Originariamente inviato da: nardustyle
fx 9590 V2 ...


Sto seriamente pensando di passare ad AMD ma alcuni plugin che uso ancora fanno un uso esclusivo di alcune tecnologie intel e in tal caso vince sempre lui per il mio uso.
demon7709 Settembre 2019, 23:05 #5
Originariamente inviato da: Pkarer
Intel e' alla frutta.


Se avessi un ramino ogni volta che ho letto queste parole qui dentro probabilmente adesso starei postando da un PC da diecimila euro.

No amico mio. Intel non è alla frutta.
La gara tra intel ed AMD è aperta da più di un ventennio, ed a turno sono state entrambe "ALLA FRUTTA" un sacco di volte.
Semplicemente adesso AMD (dopo un lungo periodo buio) si gode gli applausi mentr intel spereme al meglio l'attuale tecnologia e nel frattempo scalda i motori per il prossimo modello che rimpiazzerà questo.
leddlazarus10 Settembre 2019, 10:51 #6
Originariamente inviato da: demon77
Se avessi un ramino ogni volta che ho letto queste parole qui dentro probabilmente adesso starei postando da un PC da diecimila euro.

No amico mio. Intel non è alla frutta.
La gara tra intel ed AMD è aperta da più di un ventennio, ed a turno sono state entrambe "ALLA FRUTTA" un sacco di volte.
Semplicemente adesso AMD (dopo un lungo periodo buio) si gode gli applausi mentr intel spereme al meglio l'attuale tecnologia e nel frattempo scalda i motori per il prossimo modello che rimpiazzerà questo.


infatti.

in genere i progetti partono anni e anni prima dell'effettivo lancio sul mercato.
quindi:

- intel è un po in ritardo sul nuovo progetto e cerca di rattoppare le lacune spremendo vecchie tecnologie.

- il nuovo progetto di intel è talmente avanti che non avrebbe senso metterlo sul mercato adesso magari perdendo guadagni.

- il nuovo progetto di intel magari è subordinato a qualche litografia super ridotta che ancora non è affidabile.

sta di fatto che ormai abbiamo a prezzi abbordabili potenze di calcolo mai viste per un PC. forse anche troppo per le nostre esigenze.
D4N!3L310 Settembre 2019, 11:00 #7
Originariamente inviato da: leddlazarus
infatti.

in genere i progetti partono anni e anni prima dell'effettivo lancio sul mercato.
quindi:

- intel è un po in ritardo sul nuovo progetto e cerca di rattoppare le lacune spremendo vecchie tecnologie.

- il nuovo progetto di intel è talmente avanti che non avrebbe senso metterlo sul mercato adesso magari perdendo guadagni.

- il nuovo progetto di intel magari è subordinato a qualche litografia super ridotta che ancora non è affidabile.

sta di fatto che ormai abbiamo a prezzi abbordabili potenze di calcolo mai viste per un PC. forse anche troppo per le nostre esigenze.


Non è mai troppo, dipende dalle esigenze.
demon7710 Settembre 2019, 12:30 #8
Originariamente inviato da: leddlazarus
infatti.

in genere i progetti partono anni e anni prima dell'effettivo lancio sul mercato.
quindi:

- intel è un po in ritardo sul nuovo progetto e cerca di rattoppare le lacune spremendo vecchie tecnologie.

- il nuovo progetto di intel è talmente avanti che non avrebbe senso metterlo sul mercato adesso magari perdendo guadagni.

- il nuovo progetto di intel magari è subordinato a qualche litografia super ridotta che ancora non è affidabile.

sta di fatto che ormai abbiamo a prezzi abbordabili potenze di calcolo mai viste per un PC. forse anche troppo per le nostre esigenze.


Si beh.. mo non esageriamo.
La verità è che la competizione è serrata e coi limiti fisici che ci sono di mezzo spingere in alto l'asticella è davvero dura. Per entrambi.
Mi aspetto delle migliorie ma sicuramente contenute.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^