Clarksfield, quattro core per il mobile con un TDP da 45 a 55W

Clarksfield, quattro core per il mobile con un TDP da 45 a 55W

La prossima generazione di processori destinati al mondo mobile sviluppati da Intel offrirà la possibilità di sfruttare modelli quad core, con consumi non proprio contenuti

di pubblicata il , alle 12:17 nel canale Processori
Intel
 

Intel sarebbe pronta a presentare in modo ufficiale sul mercato per i mesi di Settembre e Ottobre la propria piattaforma mobile rinnovata, nome in codice Calpella. Tra le caratteristiche del successore di Centrino, nome che cadrà in disuso nell'ambiente dei portatili, troviamo una CPU sviluppata a partire da architettura Nehalem, che trova così la sua prima declinazione per ambito Mobile. Solo successivamente Calpella sarà aggiornata con Arrandale, processore sviluppato a 32 nanometri.

Clarksfield invece, nome in codice con cui sono indicati i primi processori che saranno utilizzati in Calpella, è caratterizzato da un processo produttivo a 45 nanometri e offrirà la possibilità agli utenti di sfruttare quattro core anche sui sistemi portatili. Tenendo fede alla propria strategia di commercializzazione, Intel avrebbe deciso di introdurre nella gamma anche un modello Extreme Edition. Quattro core, per quanto ottimizzati per essere impiegati in scenari mobile, hanno però i loro consumi: secondo le prime informazioni il TDP oscillerà tra i 45 e i 55 Watt, non proprio contenuti per un sistema portatile.

Mancano invece al momento indicazioni circa la strategia di branding che Intel vorrà adottare: se per le soluzioni mobile quasi sicuramente verrà utilizzata la nomenclatura Core i7 (che, lo ricordiamo, rappresenta un indice prestazionale), i corrispettivi per desktop potranno invece cadere sotto la nomenclatura Core i5.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
arcaik8107 Luglio 2009, 12:28 #1
Ma Intel nn sta creando un po' di confusione all'utente finale?? Sto iniziando a perdermi in tutta questa selva di nomi in codice!!!
atomo3707 Luglio 2009, 12:42 #2
x arca
non mi sembra, più che altro al momento hanno una gamma prodotti vastissima.
jokerpunkz07 Luglio 2009, 12:45 #3
appunto....vasta gamma e vasti nomi per prodotti che in alcuni casi si sovrappongono a livello prestazionale
AndreaG.07 Luglio 2009, 12:59 #4
Originariamente inviato da: jokerpunkz
appunto....vasta gamma e vasti nomi per prodotti che in alcuni casi si sovrappongono a livello prestazionale


be non vedo dove sia il problema... anzi vedo solo opportunità da questa abbondanza di proposte
Mparlav07 Luglio 2009, 13:14 #5
Il TDP del Core 2 Quad Mobile Q9100 da 2.26Ghz è 45W ma non ha il ctrl memoria, che è "incluso" nei 17W del chipset GS45 mobile.
Da quanto ho letto, Clarkfield dovrebbe debuttare nei clock di 1.6-1.73 e 2.0Ghz, ma è anche 4c/8t.
Secondo me migliorerà il rapporto prestazioni/consumi.
Però io aspetterei Arrendale a 32nm, specie per il Mobile, anche se qui parliamo di cpu da desktop replacement.
omega72607 Luglio 2009, 13:14 #6
Vai Calpella, fai bruciare Ilano!!!!!!!!!!!!!
unocometanti07 Luglio 2009, 13:25 #7
Però io aspetterei Arrendale a 32nm, specie per il Mobile, anche se qui parliamo di cpu da desktop replacement.

Ma lo smanettone non potrà sempre aggiornare sostituendo la cpu?
Calpella è 45 o 32 nm?

Vantaggi di sti proci rispetto ad un dual Penryn?
Un P8600 (25W/2.4Ghz) va quanto un quad Q9000 (45W/2.00 Ghz)...
Ok il desktop replacement ma in un notebook per il 90% della gente già un P8600 è ampiamente sovradimensionato...
Ci vogliamo giocare pesantemente e fare rendering/videoludica con sti portatili?
I penryn stanno in un 13 pollici se l'ulv non basta, i Q9000 dai 16 pollici in su.Questi calpella in un 15 pollici riusciranno a farceli stare?

15 pollici ed un portatile è già poco "portatile", al dilà dei consumi.
Dovremo aspettarci una netta divisione tra notebook (12,13,14 pollici,magari con ulv) e desktop replacement, più potenti ma di dimensioni e prestazioni superiori, destinati ad avere un ciclo di vita per il 90% tra presa e scrivania?
fabri2702307 Luglio 2009, 13:38 #8
Originariamente inviato da: omega726
Vai Calpella, fai bruciare Ilano!!!!!!!!!!!!!


Sottile questa
tribal.8707 Luglio 2009, 13:42 #9
Originariamente inviato da: unocometanti
Calpella è 45 o 32 nm?


Clarksfield invece, nome in codice con cui sono indicati i primi processori che saranno utilizzati in Calpella, è caratterizzato da un processo produttivo a 45 nanometri...


C'è scritto in maiuscolo.....
Ratatosk07 Luglio 2009, 13:58 #10
Voglio vedere, consumano come un tram, cosa faranno i produttori di portatili e come faranno dopo che fino ad oggi ci hanno tirato fuori la scusa dei consumi per non darci GPU decenti nei portatili...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^