Cambio di programma nella roadmap GlobalFoundries

Cambio di programma nella roadmap GlobalFoundries

GlobalFoundries riallinea la propria roadmap per il processo a 32 nanometri alle tempistiche di lancio AMD, cambiando in parte alcune date precedentemente comunicate

di pubblicata il , alle 12:02 nel canale Processori
AMD
 

La roadmap tecnologia di GlobalFoundries avrebbe subito un rallentamento nei piani di sviluppo di alcune delle tecnologie produttive, stando a quanto segnalato dal sito EETimes in questo articolo. Alla base uno spostamento in avanti nel debutto della tecnologia produttiva a 32 nanometri con tecnica SOI, Silicon On Insulator, abbinata a high-k e metal gates.

La roadmap attuale di GlobalFoundries riporta infatti che la fase di "risk production", o produzione iniziale, con questo processo produttivo verrà avviata solo al terzo trimestre 2010, contro una iniziale previsione per il primo trimestre del prossimo anno. Le conseguenze dirette potrebbero essere quelle di un ritardo nella commercializzazione delle prime soluzioni AMD basate su questo processo, anche se GlobalFoundries smentisce questa eventualità. Il debutto delle prime cpu AMD costruite con tecnologia a 32 nanometri non è previsto prima del quarto trimestre 2010.

Dinamica simile anche per il processo produttivo a 45/40 nanometri di tipo low power, destinato quindi all'utilizzo nella produzione di chip nei quali il ridottissimo consumo energetico sia un elemento imprescindibile; pensiamo ai telefoni cellulari e a tutti i dispositivi mobile con batteria di ridotte dimensioni. Per questa tecnologia il passaggio alla fase di "risk production" è ora previsto per il terzo trimestre 2010, contro una iniziale previsione per il secondo trimestre del prossimo anno.

Per il quarto trimestre 2010 si attende l'avvio della "risk production" per il processo di tipo bulk a 28 nanometri, dotato di high-k; questa tecnologia verrà utilizzata per la produzione di future generazioni di GPU, tra le quali sicuramente quelle della famiglia ATI Radeon. Per il primo trimestre 2011 questo passaggio riguarderà il processo bulk a 28 nanometri di tipo low power, nuovamente destinato ai dispositivi di più ridotte dimensioni e consumo.

GlobalFoundries ha affermato di non aver introdotto alcuna modifica alla propria roadmap di lancio dei futuri processi produttivi, ma di aver allineato alcune date, cambiandole rispetto alla roadmap fornita a Giugno, così da meglio allinearle con i periodi di introduzione dei futuri processori AMD che faranno uso di queste tecnologie. La conseguenza è quella che il riallineamento di date interne in roadmap non avrà influenze sui tempi previsti da AMD per la commercializzazione dei propri primi processori a 32 nanometri.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fabri8525 Settembre 2009, 12:11 #1
è ora che AMD inizi a portare qualcosa di serio... i 32nm sono un buon inizio... sono ancora troppo indietro ad INTEL
Severnaya25 Settembre 2009, 12:20 #2
la multa dell'UE ha un suo perché ma nn risolve di certo la situazione attuale : /


AMD sul fronte CPU è veramente indietro
Mparlav25 Settembre 2009, 12:36 #3
Un vero peccato quel ritardo dei 32nm.
Avevo sperato, nella disponibilità data in precedenza per il Q1 2010, nel debutto di soluzioni già con questo processo basate sull'attuale architettura.
Pare che i 32nm a sto' punto, debutteranno con Bulldozer :/
Xile25 Settembre 2009, 12:36 #4
Cavolo mi spiace!!!
cignox125 Settembre 2009, 12:51 #5
Peccato, questo significa che oltre a non avere una architettura pari a quella di Intel, AMD non avra' neppure lo stesso processo produttivo. Speriamo riesca a sopravvivere in attesa di un recupero...
Sig. Stroboscopico25 Settembre 2009, 13:00 #6
Guardate che dicono che viene rispettata la roadmap di AMD.
Ma li leggete gli articoli?
Poi AMD e Global sono ormai due cose abbastanza distinte.
Ciao
Mparlav25 Settembre 2009, 13:34 #7
Originariamente inviato da: Sig. Stroboscopico
Guardate che dicono che viene rispettata la roadmap di AMD.
Ma li leggete gli articoli?
Poi AMD e Global sono ormai due cose abbastanza distinte.
Ciao


Amd ha sempre parlato di Q4 2010 per i 32nm con Bulldozed, questo non cambia.

Ma secondo te, Globalfoundries per chi doveva farli debuttare i 32nm che inizialmente aveva previsto per il Q1 2010?
Era logico pensare che ci fosse una falla nella roadmap precedente di Amd, voluta o no, in merito a possibili prodotti a 32nm già nei primi 6 mesi del 2010.

Pare invece che non sia così.
capitan_crasy25 Settembre 2009, 14:37 #8
Originariamente inviato da: Mparlav
Amd ha sempre parlato di Q4 2010 per i 32nm con Bulldozed, questo non cambia.

Ma secondo te, Globalfoundries per chi doveva farli debuttare i 32nm che inizialmente aveva previsto per il Q1 2010?
Era logico pensare che ci fosse una falla nella roadmap precedente di Amd, voluta o no, in merito a possibili prodotti a 32nm già nei primi 6 mesi del 2010.

Pare invece che non sia così.


Tutto giusto, tranne per i tempi di Bulldozer previsti per il 2011...
Forse a fine 2010 vedremo qualche k10 a 32nm...
huema25 Settembre 2009, 15:29 #9
mi pare abbastanza chiaro:

La conseguenza è quella che il riallineamento di date interne in roadmap non avrà influenze sui tempi previsti da AMD per la commercializzazione dei propri primi processori a 32 nanometri.
ninjakstyle28 Settembre 2009, 04:59 #10

AMD vs INTEL? Decisamente meglio AMD (almeno per il mio uso)

Io ho un AMD Phenom II 955 e mi ci trovo da dio... in genere ho aperte contemporamente sempre più di 5 in firefox e altri programmi in background come outlook, msn, skype, download manager, etc... passare da un programma all'altro con AMD non è mai stato un problema (montando S.O. 32bit nonostante potessi montare 64bit) mentre con l'intel ho sempre avuto problemi di blocco di programmi, crash per stalli etc... anche con il q9650

Secondo me il punto di forza dell'AMD sono 2:

- I core in AMD sono realizzati su Die Monolitico a differenza di Intel che ha sempre utilizzato la tecnologia Die Doppio (fino all'arrivo dei nuovi Core i7 Bloomfield).............. vi rimando qui per la parte tecnica http://it.wikipedia.org/wiki/Dual_c...ealizzazione%29

- AMD utilizza un input parallelo per i calcoli mentre in intel esiste una coda delle operazioni da effettuare (metodo seriale)...


Quindi AMD forever anche se come dicevo con i nuovi processori Core i7 Bloomfield (che però costano ancora tanto) Intel ha surclassato AMD (sia per l'utilizzo di core "separati" che per la potenza di calcolo) prendendosi una fetta molto consistente di mercato sempre più in espansione ovvero la fascia enthusiast e professional



Quindi per chi usa fortemente il multitasking consiglio sempre AMD perchè con la possibilità di ricevere più input contemporaneamente e quindi di effettuare più calcoli parallelamente riesce sempre a spuntarla... se invece avete bisogno di utilizzare il pc per fare ad esempio una conversione (in cui i calcoli sono vengono fatti serialmente) a parità di MHz è milgiore Intel.

Io preferisco aspettare qualche minuto in più nelle conversioni (quando le faccio) che vedermi "freezare" il pc (con intel) ed attendere che finisca di fare l'operazione per passare al nuovo input!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^