Brian Krzanich non è più CEO di Intel: 'relazione consensuale' con dipendente

Brian Krzanich non è più CEO di Intel: 'relazione consensuale' con dipendente

Brian Krzanich è stato costretto a lasciare la sua posizione di CEO di Intel in seguito a un'indagine che ha appurato una 'relazione consensuale' all'interno dell'azienda, apertamente in violazione rispetto alle politiche aziendali

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Processori
Intel
 

Terremoto in casa Intel: Brian Krzanich, fino a oggi CEO della più famosa compagnia produttrice di processori, ha abbandonato il suo ruolo dirigenziale in seguito a un'indagine che ha appurato come il dirigente abbia violato le politiche aziendali. A quanto pare, infatti, Krzanich ha avuto una "relazione consensuale" con una dipendente di Intel.

Il Chief Financial Officer Robert Swan viene promosso a CEO ad interim con effetto immediato, mentre il consiglio di amministrazione è già al lavoro per la ricerca di un sostituto permanente.

Brian Krzanich

"Un'indagine in corso da parte di consulenti interni ed esterni ha confermato una violazione alla politica di non fraternizzazione di Intel", si legge in una nota diramata dalla società. "Ci si aspetta che tutti i dipendenti rispettino i valori di Intel e aderiscano al codice di condotta dell'azienda, e per questo il Cda ha accettato le dimissioni di Krzanich".

Krzanich, che ha 58 anni ed è CEO di Intel da 5, ha violato la regola aziendale secondo cui i manager non possono avere relazioni con persone che riferiscono loro direttamente o indirettamente. Non è stata rivelata l'identità della dipendente con cui Krzanich ha avuto la relazione.

Nel momento in cui la compagnia è entrata a conoscenza della relazione e ha completato l'indagine ha invitato Krzanich a rassegnare le dimissioni da CEO. Il compenso di Krzanich per quanto riguarda l'anno scorso ammonta a 21 milioni di dollari, e l'azienda ha coperto tutti i costi relativi agli spostamenti dell'ex-CEO e per garantirne la sicurezza.

Le azioni di Intel hanno guadagnato due punti percentuali nel trading premarket subito dopo l'annuncio della fine dell'incarico a Krzanich, ma nelle prime fasi di negoziazione hanno subito una flessione dell'1%. Krzanich è entrato a far parte di Intel nel 1982 e prima di essere promosso a CEO ha ricoperto i ruoli di executive vice president e chief operating officer.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dado197921 Giugno 2018, 17:39 #1
Il profitto unica finalità... non esiste nient'altro per loro.
demon7721 Giugno 2018, 18:18 #2
Originariamente inviato da: dado1979
Il profitto unica finalità... non esiste nient'altro per loro.


Si. Sono una azienda a scopo di lucro.
Non una onlus o un ritrovo per cuori solitari.

Dal punto di vista della salute dell'azienda NON è bene che il dirigente si scopi la segretaria. Perchè magari non succede nulla o magari viene fuori un casino che mette in difficoltà l'azienda o ne infanga l'immagine.
martelcris21 Giugno 2018, 18:21 #3
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: https://www.hwupgrade.it/news/cpu/b...ente_76657.html

Brian Krzanich è stato costretto a lasciare la sua posizione di CEO di Intel in seguito a un'indagine che ha appurato una 'relazione consensuale' all'interno dell'azienda, apertamente in violazione rispetto alle politiche aziendali

Click sul link per visualizzare la notizia.


Tecnicamente un CEO è obbligato a pensare solo ai profitti (entro i limiti delle norme nazionali e internazionali e dell'etica), se non lo facesse una arriverebbe la denuncia da parte degli azionisti e una causa civile per "due diligence".
Dinofly21 Giugno 2018, 23:55 #4
Le azioni di Intel hanno guadagnato due punti percentuali nel trading premarket subito dopo l'annuncio della fine dell'incarico a Krzanich

ahaha
Ne gioverà la sua autostima.
cignox122 Giugno 2018, 08:16 #5
In effetti non capisco il motivo dell'aumento del valore delle azioni, quando uno si aspetterebbe il contrario...
pabloski22 Giugno 2018, 11:37 #6
Originariamente inviato da: demon77
Si. Sono una azienda a scopo di lucro.
Non una onlus o un ritrovo per cuori solitari.

Dal punto di vista della salute dell'azienda NON è bene che il dirigente si scopi la segretaria. Perchè magari non succede nulla o magari viene fuori un casino che mette in difficoltà l'azienda o ne infanga l'immagine.


Veramente l'immagine l'ha già infangata quando ha venduto un pacco di azioni poco prima che scoppiasse il caso Spectre/Meltdown.

E credo che sia questa la vera ragione del siluramento, altro che la presunta relazione con la dipendente.
demon7722 Giugno 2018, 12:53 #7
Originariamente inviato da: pabloski
Veramente l'immagine l'ha già infangata quando ha venduto un pacco di azioni poco prima che scoppiasse il caso Spectre/Meltdown.

E credo che sia questa la vera ragione del siluramento, altro che la presunta relazione con la dipendente.


Può essere.. ma non penso che se il cda di intel vuole silurare il CEO abbia bisogno di inventare scuse.
LukeIlBello22 Giugno 2018, 15:43 #8
in questi periodi assurdi un CEO omosessuale può dichiarare le proprie preferenze senza essere cacciato, mentre uno etero che si fa la segretaria (cosa che avviene nel 99% dei "capoccia" di qualsiasi lavoro in qualsiasi Stato, ma non in america dove ragionano con i piedi e le pistole...lol) viene "invitato" ad andarsene..
e la segretaria? ah no, fosse magari pure lei parte del "me too"
Capozz22 Giugno 2018, 15:59 #9
Originariamente inviato da: pabloski
Veramente l'immagine l'ha già infangata quando ha venduto un pacco di azioni poco prima che scoppiasse il caso Spectre/Meltdown.

E credo che sia questa la vera ragione del siluramento, altro che la presunta relazione con la dipendente.


Ma infatti. Della relazione con la dipendente non frega niente a nessuno.
LukeIlBello22 Giugno 2018, 17:01 #10
Originariamente inviato da: Capozz
Ma infatti. Della relazione con la dipendente non frega niente a nessuno.


io lo spero veramente

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^