Aumento dei volumi per le cpu Athlon 64

Aumento dei volumi per le cpu Athlon 64

Attesa una forte crescita per la seconda metà dell'anno: calo dei prezzi e rese produttive più elevate alla base di questo trend

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:30 nel canale Processori
 

Stando ai produttori di schede madri e chipset, vi sono previsioni di una crescita del 50% nel volume di processori AMD Athlon 64 commercializzati nella seconda metà del 2004.

Alla base di questa crescita vi sarebbe una generale diminuzione dei costi di questi processori, in media del 20%, unita alla crescente resa produttiva di questi processori presso la Fab 30 di AMD, a Dresda.

Nella prima metà dell'anno solo il 5% delle schede madri commercializzate era per processori AMD Athlon 64. Questo quadro è destinato a cambiare nella seconda metà dell'anno. VIA, in particolare, prevede di portare al 10% complessivo il volume dei propri chipset per cpu Athlon 64, sul totale dei chipset per cpu AMD e Intel prodotti da VIA.

Il recente taglio di prezzi delle cpu Athlon 64, dello scorso 26 Luglio, ha positivamente inciso sulla domanda di questi processori.

Fonte: Digitimes.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Luca6918 Agosto 2004, 10:08 #1
Si ma a quando OS e applicazioni a 64bit? Mi sembra di essere tornato ai tempi del 386
UIQ18 Agosto 2004, 10:24 #2

OS a 64bit

Ci sono già varie distribuzioni Linux a 64bit (Fedora, Mandrake, Suse ecc), Windows XP e Windows 2003 dovrebbero arrivare a Marzo 2005, al più tardi Giugno ma assolutamente non oltre.....
NoX8318 Agosto 2004, 10:47 #3
Considerato quanto ci stanno mettendo per un cavolo di Service Pack, non c'era da aspettarsi ke per un intero sistema operativo facessero presto In ogni caso lo aspetto con ansia questo win64, per vedere se ci saranno veramente boom prestazionali!
terrys318 Agosto 2004, 10:57 #4

Re: OS a 64bit

Originariamente inviato da UIQ
Ci sono già varie distribuzioni Linux a 64bit (Fedora, Mandrake, Suse ecc), Windows XP e Windows 2003 dovrebbero arrivare a Marzo 2005, al più tardi Giugno ma assolutamente non oltre.....


speriamo....
Spyto18 Agosto 2004, 11:09 #5
Io non credo ci sarà un boom prestazionale, perchè se noi usiamo programmi che girano a 16Bit e altri a 32Bit, quelli a 16 non girano al doppio della velocità.

La differenza la si avrà sulla virgola mobile, pensate alla grafica e a processare a 64Bit
Dreadnought18 Agosto 2004, 11:15 #6
Per avere applicazioni full-32bit da quando sono uscite le cpu a 32bit (386) sono passati tanti anni quanto da win3.0 a Win2000, avere il sistema operativo a 64bit non è come avere tutti i programmi a 64bit.
capitan_crasy18 Agosto 2004, 11:50 #7

Re: OS a 64bit

Originariamente inviato da UIQ
Ci sono già varie distribuzioni Linux a 64bit (Fedora, Mandrake, Suse ecc), Windows XP e Windows 2003 dovrebbero arrivare a Marzo 2005, al più tardi Giugno ma assolutamente non oltre.....


sempre se intel non ci metta ancora i bastoni fra le ruote
zerothehero18 Agosto 2004, 12:10 #8
non credo ci sia fretta di fare un windows xp a 64 bit dato che l'athlon 64 rappresenta a stento il 3-4% dei processori..
CrzHrs18 Agosto 2004, 12:13 #9
Qualcuno sostiene che ci siano dei grossi problemi a far girare win a 64bit sugli intel... ma e' solo una voce
Helstar18 Agosto 2004, 14:57 #10
Quel qualcuno ha ragione. Intel nei nuovi Xeon ha un supporto orrendo dei 64bit.

Se poi c'e' ancora qualche tizio convinto che il boost prestazionale sara' nullo ...
http://www.anandtech.com/linux/show...?i=2127&p=2

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^