Athlon 64: i primi benchmark non ufficiali

Athlon 64: i primi benchmark non ufficiali

A 5 mesi dal debutto ufficiale appaiono on line i primi benchmark di un engineering sample non definitivo della nuova cpu AMD Athlon 64: risultati estremamente interessanti

di pubblicata il , alle 09:48 nel canale Processori
AMD
 

Che l'attesa per il debutto delle cpu AMD Athlon 64 sia notevole è fuori discussione: questa cpu, nota con il nome in codice di Hammer, è destinata a sostituire i processori Athlon XP nei sistemi desktop, integrando numerose nuove funzionalità tra le quali memory controller integrato nel chip e supporto ai 64bit.

Sul sito web xbitlabs è stata pubblicata l'analisi prestazionale di un engineering sample di processore Athlon 64 2.800+, modello operante alla frequenza di bus di 1.600 Mhz. Si tratta, ovviamente, di un processore non finale, funzionante su una piattaforma hardware non finale, abbinato a memoria DDR400 in configurazione single channel. L'articolo è disponibile on line a questo indirizzo.

immagine_athlon64.jpg (15812 bytes)

La cpu utilizza il Socket 754 per connettersi alla scheda madre; il package esterno utilizza una placca che protegge il Core da accidentali contatti e migliora la dissipazione termica complessiva. Nella parte superiore del package si notano le sigle identificative della cpu, con il model number 2.800+. All'interno la cpu integra 1 Mbyte di cache L2, oltre al memory controller DDR capace di supportare memoria DDR400.

chipset_k8t400m.jpg (12168 bytes)

La scheda madre utilizzata nei test è basata su chipset VIA K8T400M; questo modello supporta bus Hypertransport a 800 Mhz di clock, oltre che all'immancabile connessione AGP 8x per la scheda video.

I tets prestazionali sono stati condotti utilizzando quale confronto una cpu AMD Athlon XP 2.800+, basata su Core Barton con 512 Kbytes di cache L2 e chipset nVidia nForce 2, una cpu Intel Pentium 4 2,8C, basata su frequenza di bus di 800 Mhz, tecnologia Hyper-Threading e chipset Intel 875P Canterwood, e una cpu Pentium 4 2,53 Ghz, sempre su piattaforma 875P.

I risultati prestazionali ottenuti dall'engineering sample di processore Athlon 64 2.800+ sono per molti versi abbastanza anomali

benchmark_sysmark-1.png (6058 bytes)

Sysmark 2002 non è uno dei benchmark nei quali le cpu, storicamente, mostrino i propri punti di forza. La cpu Athlon 64 2.800+ fa segnare valori leggermente inferiori a quelli della cpu Athlon XP 2.800+, a motivo della più ridotta frequenza di clock (1,6 Ghz contro 2,08 Ghz), distanziata di parecchio dalle due cpu Intel Pentium 4 che, invece, con questo benchmark mostrano chiaramente i propri margini di vantaggio.

ut-2_benchmark_athlon64.png (6948 bytes)

Unreal Tournament 2003 è uno dei giochi nei quali le cpu Athlon hanno da sempre un netto margine di vantaggio rispetto alle piattaforme Intel Pentium 4. In questo test la cpu Athlon 64 riesce a far segnare performances ancor più elevate di quelle della cpu Athlon XP 2.800+; tra quelli utilizzati nell'articolo di xbitlabs questo benchmark è l'unico nel quale la cpu Athlon 64 2.800+ mostra un netto margine di vantaggio.

Ricordo nuovamente come questi risultati siano stati ottenuti utilizzando un processore e una scheda madre in forma di prototipo e che questi valori non rappresentano le prestazioni effettive che questa nuova cpu AMD potrà avere al momento del debutto; in 5 mesi AMD potrebbe introdurre numerose ottimizzazioni interne alla propria cpu Athlon 64, mentre i produttori di chipset taiwanesi potrebbero presentare varie innovazioni nelle loro piattaforme.

64bit_schema.png (25789 bytes)

Oltre a queste considerazioni, mancano analisi prestazionali su quelle che saranno le prestazioni velocistiche delle nuove cpu Athlon 64 con codice a 64bit. Del resto, la stessa AMD non prevede una elevata diffusione del codice a 64bit prima di alcuni anni; stando alle rpevisioni del produttore americano, per il 2004 il 20% delle applicazioni sfrutterà codice a 64bit.

Per ulteriori dettagli, oltre a vari altri risultati prestazionali, si rimanda nuovamente all'articolo di xbitlabs, pubblicato on line a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

83 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pietro66719 Aprile 2003, 09:56 #1
Forse sarebbe opportuno rivedere l'algoritmo del calcolo del Model Number, invece magari di sparare subito a zero su una CPU che a 1,6 GHz di frequenza operativa si comporta analogamente ad altre di frequenza quasi doppia...
Credo che se il Model Number fosse, che so.. 2500+, nessuno direbbe nulla riguardo alle prestazioni che, man mano che il processo di fabbricazione si srà raffinato, dovranno per forza salire...

Auguri a tutti!
davidon19 Aprile 2003, 10:09 #2
SE questi test NON UFFICIALI sono stati condotti seriamente, e queste sono davvero le prestazioni di un sistema PROTOTIPO di athlon64, allora credo che ci sia da essere soddisfatti
alla frequenza di 1,6GHz i risultati sono assolutamente interessanti, e considerando che con l'attuale 0,13micron si dovrebbe comunque salire un po'... sono ottime premesse
da quì a dire che sarà un successo, non può saperlo un comune utente
speriamo bene

ciaobye & auguri a tutti
cionci19 Aprile 2003, 10:13 #3
Impressionanti sono i risultati di latenza del memory controller e della cache !!!
cionci19 Aprile 2003, 10:14 #4
Comunque mancano 3 giorni al debutto di Opteron...e di conseguenza avremo informazioni ufficiali sulle effettive performance di Hammer...
fsdfdsddijsdfsdfo19 Aprile 2003, 10:38 #5
quando esce? il 22 cosa esce?
cnc7619 Aprile 2003, 10:47 #6
Interessante.....
cmq, secondo me non avremo le vere prestazioni di una macchina a 64bit finchè non verrà utilizzata con un sistrema operativo a 64bit.

bye by CNC
robyarmy19 Aprile 2003, 10:47 #7

ma vi rendete conto?

Si tratta soltanto di un prototipo e pergiunta ad una frequenza di clock di solo 1,6 Ghz.Sono sicuro che questa cpu con le opportune ottimizzazioni e un buon chipset di supporto sarà la migliore in assoluto...e a mio avviso con un buon margine in overclock!!!Mi sa che intel stavolta con i suoi 800 Mhz di bus non rivoluziona le prestazioni al contrario di questa cpu di AMD...
Saluti a tutti
AnonimoVeneziano19 Aprile 2003, 10:48 #8
Si, effettivamente c'è la possibilità che AMD abbia sparato un po' troppo sul PR Rating , forse dovrebbe ricorreggerlo un pochino

Comunque l'Athlon 64 ha moltissimi punti di forza e debolezze insieme, basta vedere i risultati per vedere che con certe applicazioni è velocissimo superando il concorrente con 1200 Mhz in + e in altri sta al livello dell' Athlon a 1600Mhz

Chissà

Ciao
nonikname19 Aprile 2003, 11:14 #9

Un piccolo passo per AMD....

AMD ha sicuramente fatto il primo passo (un piccolo passo x AMD un grande salto x l'Umanità Non sara' sicuramente un successo commerciale , questo più che l'Hardw. in sè stesso lo decreterà il softw. ma la cosa inportante è dare alla massa di utenti Desktop un pieno supporto di compatibilità verso il basso e MOOLTI strumenti agli sviluppatori per far decollare questa nuova piattaforma !
Poi chissà questa volta potrebbe essere Intel a doversi adattare....
Prometeo_AF19 Aprile 2003, 11:29 #10
Il socket è completamente diverso dal socket a vero? LOL

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^