Athlon 64 e memoria superiore a DDR400

Athlon 64 e memoria superiore a DDR400

Le cpu Athlon 64 Rev E rendono disponibili, con bios adeguati, nuovi rapporti di funzionamento per la memoria, superiori all'attuale limite DDR400

di pubblicata il , alle 09:29 nel canale Processori
 

Tra le novità introdotte nella Ravision E delle proprie cpu Athlon 64, costruita con processo produttivo a 0.09 micron, AMD ha implementato anche nuovi rapporti di frequenza per la memoria montata nel sistema. Non ufficialmente, in quanto si tratta di standard non ratificati dal JEDEC, queste cpu possono utilizare memorie DDR433, DDR466 e DDR500 mantenendo in specifica tutti gli altri parametri di funzionamento del processore.

Per poter sfruttare questa caratteristica è necessario che la scheda madre riconosca correttamente i nuovi rapporti; per questo motivo, si rende indispensabile l'utilizzo di un bios aggiornato.

Sul sito web Anandtech è stata pubblicata, a questo indirizzo, una dettagliata analisi con la quale sono stati studiati gli impatti prestazionali delle memorie DDR oltre la modalità DDR400 in abbinamento alle cpu Athlon 64 Revision E.

Il memory controller integrato nei processori AMD Athlon 64 gestisce la frequenza di clock della memoria DDR in funzione della frequenza di lavoro del processore. La relazione che regola queste due grandezze è la seguente:

Frequenza di clock della memoria = Frequenza di clock della cpu / (ceil(Moltiplicatore di frequenza della cpu/divisore memoria))

La funzione "ceil()" ha quale risultato il più piccolo valore intero che sia più grande o uguale al suo argomento. Ad esempio, ceil(4,3) ha quale risultato 5, mentre ceil(9) ha quale risultato sempre 9.

Le nuove cpu Athlon 64 basate sulla cosiddetta Revision E del processore, implementano nuovi divisori della memoria che lasciano spazio a nuove frequenze di lavoro per la memoria DDR. I nuovi divisori presenti sono quelli 13/12, 7/6 e 4/3; nella seguente tabella vengono riportate le frequenze di clock ottenibili con questi nuovi parametri, utilizzando le differenti versioni di processore Athlon 64 Rev E attualmente in commercio.

Processore Frequenza divis. 13/12 divis. 7/6 divis. 5/4 divis. 4/3
AMD Athlon 64 FX-57 2,8GHz 215MHz 233MHz 233MHz 255MHz
AMD Athlon 64 3800+ 2,4GHz 200MHz 218MHz 240MHz 266MHz
AMD Athlon 64 3500+ 2,2GHz 200MHz 220MHz 244MHz 244MHz
AMD Athlon 64 3200+ 2GHz 200MHz 222MHz 250MHz 250MHz
AMD Athlon 64 X2 4800/4600+ 2,4GHz 200MHz 218MHz 240MHz 266MHz
AMD Athlon 64 4200/4400+ 2,2GHz 200MHz 220MHz 244MHz 244MHz

Le analisi prestazionali condotte dal sito Anandtech hanno evidenziato interessanti incrementi prestazionali passando dalla memoria DDR400 a quella DDR500 (250 MHz di clock effettivo), soprattutto quando questo è stato ottenuto abbinando i processori Dual Core alla memoria DDR500. In particolare, sono i test particolarmente esigenti in termini di bandwidth della memoria a beneficiare di questa situazione, benché nel complesso l'architettura Athlon 64 non si dimostri particolarmente dipendente dalla pura bandwidth della memoria.

bios_2_albatron_ddr.jpg

La scheda madre Albatron K8SLI, modello basato su chipset NVIDIA nForce 4 SLI e analizzato su Hardware Upgrade a questo indirizzo, supporta con l'attuale revision di bios questi divisori, come confermato dallo screenshot qui sopra riportato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Hurry Up12 Luglio 2005, 09:54 #1
Ora si spiega perchè sono stati introdotti i nuovi divisori nei bios dfi 7xx
Gianni OC12 Luglio 2005, 09:55 #2

ma nn c sn ddr ke lavorano stabilmente a 500mhz? anke in oc?

ma nn c sn ddr ke lavorano stabilmente a 500mhz? anke in oc?

k compra tali processori e skede madri sicuramente mette delle ddr decenti e nn da supermercato...
sirus12 Luglio 2005, 10:08 #3
cosa intendi??? ci sono miriadi di moduli di DDR che sono certificati per lavorare fuori specifica del jedec...
ci sono moduli DDR433, 466, 500, 533, 550, 566 e 600, addirittura ci sono anche i 625 se non ricordo male. quindi anche senza OC si possono sfruttare questi tipi di memorie

direi che è un'ottima cosa, soprattutto in previsione di un passaggio alle DDR2 che garantiscono frequenze di funzionamento molto più elevate e quindi i Divisori che permettono di tenere le frequenze delle memorie ad un valore superiore a quelle del htt serviranno moltissimo

tuttavia il jedec potrebbe anche certificare qualche cosa di più come memorie imho, magari fino alle DDR500/533
GIVDYX12 Luglio 2005, 10:11 #4

? ! ?

...ma...gli "smanettoni" non e' da tempo che utilizzavano gia' le ddr500 e oltre ?....che bios utilizzavano allora ?!?
Bongio212 Luglio 2005, 10:25 #5
Conosci la pratica dell'overclock?
Ciao.
GIVDYX12 Luglio 2005, 10:34 #6
...beh...dai 386...sino al PIII...conoscevo anche i piedini del procio(socket) da "modificare"...anzi...anche sino al socket A dei Torelli, con cui giochicchiare con i pin e modifiche varie sui Pll...etc... ...ma pensi che la tua sia una ...risposta alla mia domanda ?
dins12 Luglio 2005, 10:38 #7
Originariamente inviato da: GIVDYX
...beh...dai 386...sino al PIII...conoscevo anche i piedini del procio(socket) da "modificare"...anzi...anche sino al socket A dei Torelli, con cui giochicchiare con i pin e modifiche varie sui Pll...etc... ...ma pensi che la tua sia una ...risposta alla mia domanda ?


è una risposta.....
pensaci su!!!!!
dins12 Luglio 2005, 10:40 #8
nella news di hwupg si legge...

"Le analisi prestazionali condotte dal sito Anandtech hanno evidenziato interessanti incrementi prestazionali passando dalla memoria DDR400 a quella DDR500".....

mentre io dando un'occhiata all'articolo vedo incrementi moooolto modesti....di pochissimi punti percentuali o quasi nulli....


mah....
dins12 Luglio 2005, 10:44 #9
Originariamente inviato da: dins
nella news di hwupg si legge...

"Le analisi prestazionali condotte dal sito Anandtech hanno evidenziato interessanti incrementi prestazionali passando dalla memoria DDR400 a quella DDR500".....

mentre io dando un'occhiata all'articolo vedo incrementi moooolto modesti....di pochissimi punti percentuali o quasi nulli....


mah....


insomma nelle conclusoini si leggono cose come:

"Based on the tests that we’ve seen here today, AMD’s reluctance to move to higher bandwidth DDR2 offerings makes a lot more sense...."

".....most desktop applications see virtually no benefit from higher bandwidth memory...."


"....The performance improvements themselves aren’t tangible...."

"....If you have memory that can run at higher than DDR400 speeds without any reduction in latency, then by all means, explore the new dividers; just don’t expect them to change your life...."



cose un po' in contrasto con cosa si capisce leggendo la news!
propongo una limatina alla news per farla collidere meglio con i risultati del test citato!
Ciuccellone12 Luglio 2005, 10:52 #10
se è per quello si sono anche le:
OCZ 1Gb DDR2-6400 Gold (5-5-5-10)

cioè ddr800

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^