Athlon 64 con supporto SSE3?

Athlon 64 con supporto SSE3?

Le prossime versioni di processore AMD Athlon 64 integreranno supporto al set di istruzioni SSE3, introdotto originariamente da Intel nelle cpu Pentium 4 Prescott

di pubblicata il , alle 10:38 nel canale Processori
IntelAMD
 
AMD prevede d'introdurre nuove modifiche strutturali all'architettura delle cpu Athlon 64, con l'obiettivo di migliorarne ulteriormente le prestazioni velocistiche.

E' indubbiamente da segnalare l'implementazione del supporto al set di istruzioni SSE3, introdotto originaramente da Intel con le cpu Pentium 4 Prescott. SSE3 permette di velocizzare, qualora il codice dell'applicazione ne faccia utilizzo, una serie di applicazioni di campo multimedia e di calcolo scientifico.

Oltre al supporto SSE3, AMD prevede di aumentare le prestazioni velocistiche delle proprie cpu Hammer, utilizzando alcuni transistor più veloci in percorsi di segnale più critici, ma anche di lavorare in direzione di una complessiva riduzione del consumo.
A questo dobbiamo aggiungere la presenza di una funzione di thermal throttling molto simile a quella implementata nelle cpu Pentium 4, che permetterà di ridurre dinamicamente la frequenza di clock della cpu qualora la temperatura di funzionamento raggiunga valori troppo elevati.

Non è dato sapere, al momento, quando AMD introdurrà le nuove versioni di Core che integreranno queste modifiche. E' presumibile che buona parte di queste novità verranno presentate con le prime cpu Athlon 64 costruite con processo produttivo a 0.09 micron, attese per la seconda metà del 2004.

Maggiori dettagli sono disponibili on line a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
JOT03 Marzo 2004, 10:49 #1
"A questo dobbiamo aggiungere la presenza di una funzione di thermal throttling molto simile a quella implementata nelle cpu Pentium 4, che permetterà di ridurre dinamicamente la frequenza di clock della cpu qualora la temperatura di funzionamento raggiunga valori troppo elevati."
Speriamo che nn ne abbia bisogno o che almeno nelle prime versioni nn sia implementato...
Marco7103 Marzo 2004, 10:51 #2
Mah! Assomiglia sempre di più alla copia l'uno l'altro dei palinsesti televisivi tra Mediaset e R.A.I...boh?
Al tempo t0 la multinazionale (in campo computers) introduce un prodotto con caratteristica X e gli altri competitors nello stesso settore non l'hanno...
Ebbene a t0+n*t0 potete trovare sul mercato delle soluzioni tecnologiche tutte più o meno "copia" della X...vorrei un parere da voi,se possibile, secondo voi è tutta questione di royalties concesse dalla prima multinazionale "al resto del mondo" oppure c'è sotto qualche cosa di altro? Spionaggio industriale o peggio?

Marco.
PippiN™03 Marzo 2004, 10:51 #3
Speriamo che non ne abbia bisogno.. ok
Ma perche' speri non venga implementato?
E' una protezione in piu' no?
ultimate_sayan03 Marzo 2004, 10:56 #4
Sarebbe un gran colpo per AMD poter inserire il supporto alle SSE3. Se vi ricordate, il mancato supporto alle SSE2 da parte degli Athlon XP ha condizionato molto il rendimento di questi proci in certe applicazioni multimediali... poterlo implementare dopo così poco tempo (se pensate che Prescott c'è da un mese) sarebbe eccezionale.
Riguardo alle protezioni contro il calore... beh, sarebbe un gran cosa: è inutile che mentre si naviga o si scrive al PC il procio viaggi sempre al max! In questo modo oltre a diminire temp e velocità ventole si allungherebbe anche la vita dei proci (visto che non dovrebbero sempre essere sfruttati al 100%)
Serpico7803 Marzo 2004, 11:03 #5

Standard..

Originariamente inviato da Marco71
Mah! Assomiglia sempre di più alla copia l'uno l'altro dei palinsesti televisivi tra Mediaset e R.A.I...boh?
Al tempo t0 la multinazionale (in campo computers) introduce un prodotto con caratteristica X e gli altri competitors nello stesso settore non l'hanno...
Ebbene a t0+n*t0 potete trovare sul mercato delle soluzioni tecnologiche tutte più o meno "copia" della X...vorrei un parere da voi,se possibile, secondo voi è tutta questione di royalties concesse dalla prima multinazionale "al resto del mondo" oppure c'è sotto qualche cosa di altro? Spionaggio industriale o peggio?

Marco.



Nel campo tecnologico, piuttosto che nel campo televisivo, si cerca una standardizzazione in modo da evitare inutili diatribe che produrrebbero solo confusione nei consumatori e un ritardo del boom delle vendite dei prodotti, vedi l'esempio dei masterizzatori dvd dove fino all'introduzione del dual standard era un prodotto di nicchia.
Facendo così Amd cerca solo di avvicinarsi a uno standard per avere maggiore compatibilità con i prodotti della concorrenza e offrire una valida alternativa, allo stesso modo come fa Intel con l'introduzione delle estensioni a 64 bit nelle sue cpu a 32 bit.
Non è copiare, è solo cercare di seguire uno standard che si è affermato sul mercato (inteso per le cpu x86-64) o che si potrebbe affermare (SSE3).
bizzu03 Marzo 2004, 11:04 #6
Ragazzi, ma che discorsi fate... É normale che un'azienda copi dalle altre le innovazioni più utili! Se una concorrente sviluppa qualcosa che funziona, ed ha successo, perché non implementarla (in maniera leggermente diversa)? Guardate la formula1... quando la F2002 stravinse tutto, l'anno dopo tutte le altre scuderie l'avevano scopiazzata di brutto!...
Ma questo non è spionaggio, è progresso

Il discorso delle SSE3 è un po' diverso, AMD paga delle royalties perché Intel è ancora la padrona del mercato e si permette di dettare gli standard. Ma anche questo io lo vedo come un vantaggio, è una tecnologia comune che aumenta le prestazioni... E poi voglio vedere i bench a parità di ottimizzazione, che figura farà il Precotto

P.S. Nessuno mi toglie dalla testa che AMD e Intel si sono scambiate SSE3 e x86-64...
dm6903 Marzo 2004, 11:07 #7
uhm..
pochi giorni fa' INTEL dichiara che i prossimi XEON avranno le estensioni a 64 bit di AMD, poi dopo pochissimo tempo dalla implemetazione delle SSE3 di INTEL nei prescott AMD dichiara che le fornira' nelle prossime versioni dell'athlon.
Per fare queste cose non ci vogliono pochi mesi quindi vuol dire che le due compagnie erano gia' d'accordo da tempo.
Non e' un po' strano?
Davirock03 Marzo 2004, 11:14 #8

scusa paolo...

ma perchè dici che la tecnologia che permette di variare dinamicamente in freq e consumo è molto simile a quella dei P4.
Se non sbaglio AMD già faceva qualcosa di simile con i primo Athlon mobile (che se non sbaglio si chiamavano Athlon4) e si chiamava PowerNow
Sbaglio?

cmq: questi processori promettono veramente bene. cambio sistema ogni 12-18 mesi, e se verranno rispettate queste promesse mi sa che il mio prossimo processore sarà un Athlon64 (e se dio, ma soprattutto il portafoglio, lo permette un bel FX non sarebbe male!)

Bye
PaOlORuLeZ03 Marzo 2004, 11:15 #9
bhe AMD pare stia correndo come un treno ...quest'anno intel avra da sudare 7 camice per stare al passo
bizzu03 Marzo 2004, 11:29 #10
Mi sa che non avete capito bene...
La funzione implementata nei nuovi Hammer è di THERMAL throttling, cioè diminuisce la frequenza quando le temp sono troppo alte, NON quando il sistema non utilizza il procio. Quindi non c'entra coi sistemi mobile, ma è molto simile a quello del PIV perché funziona allo stesso modo: cioè temp alta -> abbasso frequenza. Poi come sia implementata nei due proci è un altro discorso...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^