ARM, nel 2013 sopra a x86 nel segmento ultra-mobile

ARM, nel 2013 sopra a x86 nel segmento ultra-mobile

Una ricerca di ABI Research mette in luce come nel corso dei prossimi anni, l'avvento di soluzioni basate su ARM possa prendere il sopravvento sulle proposte x86

di pubblicata il , alle 10:48 nel canale Processori
ARM
 

Secondo quanto riportato dal noto sito internet Digitimes, secondo una recente indagine di ABI Research, ARM nei prossimi anni giocherà un ruolo da protagonista per lo sviluppo del segmento UMD (ultra-mobile devices). I numeri, nel 2009 hanno visto un 90% di unità UMD basate su processori con architettura x86. Questo trend, secondo quanto previsto dalla nota società di analisi del mercato è destinato però a finire: nel corso dei prossimi anni il numero di unità sviluppate su ARM supererà quelle basate su CPU x86, sia nel segmento UMD, sia in qello netbook e UMPC.

"Il 2010 sarà l'anno di avvio per le soluzioni non x86 sia per cominciare a vedere crescere di numero sia per iniziare una più capillare diffusione a livello mondiale". Ha affermato Jeff Orr, analista per ABI Research.

L'importante del segmento netbook sta ora come ora conoscendo l'ondata di una seconda generazione di dispositivi: una maggiore autonomia, unita a prestazioni se non uguali migliori rappresentano gli obbiettivi dei produttori. L'impiego di piattaforme ARM rappresenta ora come ora una delle strade più indicate, grazie soprattutto ai consumi molto ridotti. Secondo quanto riportato dalla fonte originale, inoltre, sarebbero già molti i produttori impegnati nello sviluppo di diverse nuove proposte.

Come abbiamo avuto modo di osservare all'ultima edizione del CES di Las Vegas, inoltre, uno dei segmenti che più sarà spinto nel corso dei prossimi anni è quello dei dispositivi MID: crocevia tra netbook e smartphone, questo particolare settore di mercato prevede l'impiego di moduli 3G per una connessione continua e costante. In ottica futura, quindi, una importante sfida per molti operatori telefonici.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GT8225 Gennaio 2010, 11:06 #1
Riguardo al segmento netbook chissà che finalmente abbia inizio una vera competizione, lo strapotere di Intel infatti non ha portato grandi sviluppi negli ultimi due anni
TheDarkAngel25 Gennaio 2010, 11:10 #2
diciamo che non c'è mai stato sviluppo dal loro arrivo sul mercato
dwfgerw25 Gennaio 2010, 11:52 #3
dagli smartphone si passerà al tablet... vediamo il 27 che tipo di device sforna apple e con quale tipo di architettura (molto gettonato il design interno CortexA9 multi core) che dovrebbe essere sviluppato internamente da Apple (grazie all'acquisizione di PA Semi) e prodotto da Samsung.. La scesa in campo di Apple potrebbe alimentare il segmento umd.tablet e popolare il mercato di soluzione ARM con display superiori agli smartphone.
dark.halo25 Gennaio 2010, 13:48 #4
Il momento in cui vedrò un netbook (smartbook) con un processore non X86, in un qualsiasi negozio d'elettronica,per me sarà rivoluzione.
Kanon25 Gennaio 2010, 14:21 #5
C'erano i TM Crusoe in commercio fino a pochi anni fa. Non erano propriamente degli X86, avevano siplay 8,9" ed erano lenti come gli Atom. Dei Netbook antelitteram se non fosse stato per il prezzo un ordine di grandezza sopra ai netbook di oggi
Chiancheri25 Gennaio 2010, 17:39 #6
arm = linux. Il problema dei produttori/consumatori è quello. Per chi usa già linux, avere arm su un netbook è un vantaggio ENORME
unnilennium25 Gennaio 2010, 17:50 #7
x quel che vanno i netbook, che ci sia sopra windows o meno non c'è tutta sta differenza...e windows è il motivo principale x usare una cpu x86.
gli atom fanno pena come performances, ma sono x86... e consumano poco.
se piazzano una cpu arm su un netbook, che va comunque come atom se non meglio,e consuma ancora meno,, il netbook va a ruba cmq...
basta che una delle grandi marche si decida, ed è fatta.
ma che si muovano, sembra ormai un mercato stagnante, con oscillazioni di prezzo senza giustificazione, con sempre la solita minestra riscaldata intel+intel+windows...
Rizlo+26 Gennaio 2010, 22:05 #8
XKanon i Transmeta Crusoe sono a tutti gli effetti dei processori x86 non c'entrano nulla con gli ARM, sui subnotebook con Crusoe c'era preinstallato Windows XP...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^