ARM: l'acquisizione da parte di Nvidia è cosa buona e giusta

ARM: l'acquisizione da parte di Nvidia è cosa buona e giusta

Il CEO di ARM pubblica sul blog aziendale una lunga nota in cui spiega perché l'acquisizione da parte di Nvidia è benefica per l'azienda e l'industria, e non cambierà il modello di business. L'intesa, intanto, avrebbe incassato il supporto di tre partner come Broadcom, MediaTek e Marvell.

di pubblicata il , alle 09:37 nel canale Processori
ARMNVIDIA
 

Il CEO di ARM ha pubblicato nei giorni scorsi un post sul blog aziendale nel quale spiega perché "l'accordo ARM - Nvidia è un bene per tutti". L'anno scorso Nvidia ha messo sul piatto 40 miliardi di dollari per acquisire il progettista britannico che muove con le sue architetture concesse in licenza letteralmente tutta l'industria degli smartphone e molti altri settori.

L'intesa non è però piaciuta ai più, ossia ad aziende partner di ARM come Qualcomm e Google solo per citarne due, e soprattutto sembra stia affrontando più di qualche difficoltà a superare il processo di approvazione da parte degli enti preposti alla concorrenza delle varie parti del mondo. Il timore è che Nvidia si avvantaggi di ARM e ne cambi radicalmente il modello di business.

Simon Segars, CEO di ARM, ha quindi deciso di spiegare i vantaggi dell'operazione, quasi volesse da una parte placare i dubbi degli scettici e dall'altra accelerare il processo burocratico, soprattutto per quanto riguarda il passaggio interno, quello in UK.

"Questo accordo storico è un notevole investimento nel nostro talento e nel Regno Unito che farà crescere la nostra leadership nell'intelligenza artificiale, il trend tecnologico più importante oggi", scrive Segars, parlando poi del ruolo di ARM fino a oggi e la sua importanza per il settore smartphone e altri ambiti.

"La tecnologia si muove veloce. Stiamo entrando nell'età dell'intelligenza artificiale ed è chiaro che l'IA sarà la tecnologia più importante per i prossimi 50 anni. Che sia usata dai produttori di auto per sviluppare le auto a guida autonoma o dai ricercatori in ambito medico per accelerare la scoperta di medicine in grado di cambiare la vita, l'IA è destinata a diventare onnipresente".

"Sotto il nostro attuale proprietario, SoftBank, abbiamo investito pesantemente in nuove tecnologie che ci hanno premesso di entrare i nuovi mercati come le reti 5G e il cloud computing. Quel lavoro era però solo l'inizio e non sarà sufficiente per realizzare le nostre ambizioni. Per esercitare un ruolo di leadership nell'IA, ARM dovrà espandere obiettivi, business e investire in nuove tecnologie".

Ed è per questo motivo che "Nvidia è il complemento perfetto per ARM. La combinazione della nostra esperienza con la leadership nell'IA di Nvidia darà agli ingegneri di ARM con sede nel Regno Unito l'accesso a tecnologie e risorse che ARM da sola non avrebbe. Il considerevole investimento di Nvidia sia nel Regno Unito che in ARM amplierà la nostra roadmap di ricerca e sviluppo e ci consentirà di investire e far crescere i talenti nel Regno Unito. I nostri ingegneri saranno in grado di adattare e migliorare le tecnologie IA di Nvidia per i nostri clienti, creare una nuova proprietà intellettuale di origine britannica e far crescere l'influenza di ARM nel settore tecnologico".

Segars parla inoltre di molte "congetture" su come sarà il futuro di ARM con Nvidia. "Alcuni ritengono che un'offerta pubblica iniziale (IPO) sarebbe stata un percorso migliore. Altri sono preoccupati che ARM lascerà il Regno Unito, mentre alcuni temono che ARM diventi anticoncorrenziale. Queste ipotesi non potrebbero essere più lontane dalla verità e vorrei affrontarle di petto".

Leggi anche: Nvidia - ARM, l'acquisizione potrebbe slittare per colpa dell'Europa

Segars ritiene che unirsi a Nvidia permetterà ad ARM di ottenere quel livello di investimento necessario per affrontare la sfida dell'intelligenza artificiale, cosa che una IPO non garantirebbe. "È giunto il momento per noi di passare al successivo per affrontare le sfide tecnologiche future. Abbiamo preso in considerazione una IPO, ma abbiamo determinato che la pressione per ottenere una crescita dei ricavi e una redditività a breve termine avrebbe soffocato la nostra capacità di investire, espanderci, muoverci velocemente e innovare".

"La combinazione con Nvidia ci darà la portata, le risorse e l'agilità necessarie per massimizzare le opportunità future. Questo accordo è la migliore opportunità per ARM e per i nostri clienti e consentirà al Regno Unito di essere un attore significativo del settore nell'era dell'intelligenza artificiale".

Il CEO di ARM ha poi ulteriormente parlato degli investimenti di Nvidia nel Regno Unito e di come ARM rimarrà un'azienda britannica, per giunta ancora più forte rispetto al passato. "ARM e Nvidia amplieranno le opportunità per i clienti di ARM e rimarremo impegnati nel nostro modello di business con licenze aperte. Abbiamo costruito il valore della nostra azienda sul nostro modello di business a licenza aperta che garantisce ai clienti in tutto il mondo l'accesso alla stessa tecnologia ARM. Questa è una necessità economica e commerciale per il business di ARM e semplice buon senso. ARM e Nvidia fanno molto affidamento su altre realtà in tutto il settore, quindi la continuazione del nostro modello di licenza aperta non è solo l'opzione migliore, è l'unica. Investiremo con Nvidia per creare nuovi mercati, non rimpiazzare clienti in quelli esistenti".

Il messaggio è chiaro, ma come detto non tutti i partner credono allo scenario dipinto da ARM e Nvidia. Di recente però dal coro di critiche all'operazione sarebbero emerse anche voci favorevoli come quelle di Broadcom, MediaTek e Marvell secondo quanto riportato dal The Sunday Times.

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cfranco05 Luglio 2021, 09:47 #1
ARM: "l'acquisizione da parte di Nvidia è cosa buona e giusta perché ci riempirà le tasche"
jepessen05 Luglio 2021, 10:36 #2
Originariamente inviato da: Cfranco
ARM: "l'acquisizione da parte di Nvidia è cosa buona e giusta perché ci riempirà le tasche"


Le altre aziende che utilizzano le licenze ARM o che vogliono acquisirla al posto di NVidia sono no profit? Lo e' ARM?
CrapaDiLegno05 Luglio 2021, 10:44 #3
Originariamente inviato da: Cfranco
ARM: "l'acquisizione da parte di Nvidia è cosa buona e giusta perché ci riempirà le tasche"


Assolutamente non vero.
A riempirsi le tasche saranno i giapponesi di Softbank.
Quelli di ARM avranno accesso a investimenti e tecnologie che altrimenti con Softbank non avrebbero, visto che quest'ultima è una mera azienda finanziaria cui non interessa in alcun modo la questione investimento tecnologico a medio/lungo periodo, ma solo ricavo/profitto nel breve.
Dal punto di vista tecnologico, per chi lavora nell'azienda, è normale vedere nell'acquisizione di Nvidia una opportunità di crescita maggiore rispetto a elemosinare il buget di investimenti tutti gli anni rivolgendosi a gente che non sa nemmeno cosa sia un transistor ma che deve essere convinta da qualche grafico price/earning/revenue/margin etc...
Quindi ARM come tecnologia e interesse tecnologico non ha che da guadagnare da Nvidia.

Per quanto riguarda alcuni (grandi) clienti ARM, per loro è ovviamente meglio che le cose rimangano come sono ora, visto che si fanno concorrenza tra loro usando le stesse tecnologie che evolvono lentamente.
Se mai ARM dovesse cominciare a sfornare roba di alta qualità/performance a prezzi maggiori rispetto a oggi le differenze competitive si farebbero sentire maggiormente e non è detto che la cosa faccia piacere a tutti.
Così come non è detto che i maggiori player che già investono per avere un minimo di vantaggio/differenziazione rispetto ai small player che usano le versioni standard (e non certamente ottimizzate di ARM) sarebbero contenti che questi possano avere accesso a tecnologia migliore (e anche molto migliore) solo versando qualche euro in più rispetto a dover investire ingenti capitali autonomamente.
Giusto per dire, Qualcomm non sarebbe contenta se a fianco di Mali Nvidia offrisse le sue tecnologie GPU che passerebbero di gran lunga quelle Adreno e sarebbero disponibili anche a Mediatek che finora ha usato il peggio del peggio perché non in grado di farsi una GPU decente in casa.
Ma vale anche per le unità AI nei SoC che ARM non sviluppa in casa ma ogni produttore si fa da solo.. chi oggi non ce l'ha potrebbe comprarselo con pochi soldi invece di dover mettere su un laboratorio di R&D apposito, al dispetto di chi in questi anni quel laboratorio se l'è già fatto e ha già investito diversi capitali.
Ecco cosa rode ai grandi player che non sono contenti della acquisizione: la rottura dello status quo e dei piani di investimento già intrapresi che potrebbero andare in fumo.

Altri clienti che non hanno concorrenza diretta invece potrebbero tutto da guadagnare se Nvidia proponesse tecnologia che migliora le prestazioni in determinati ambiti senza dover investire in casa: penso ad esempio a tutti coloro che creano controller vari su base ARM, tipo quelli per gli SSD o per network o per altri usi specifici.

Non a caso 2 delle 3 aziende che vedono di buon occhio l'acquisizione sono parte di quel mercato di controller specifici e Mediatek è una azienda che non sviluppa GPU in casa.
Cfranco05 Luglio 2021, 11:17 #4
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Assolutamente non vero.
A riempirsi le tasche saranno i giapponesi di Softbank.


Ah, secondo te il board non si porterà a casa la sua fetta ?
Lavorano gratis quelli ?
coschizza05 Luglio 2021, 11:33 #5
Originariamente inviato da: Cfranco
Ah, secondo te il board non si porterà a casa la sua fetta ?
Lavorano gratis quelli ?


no non è lui che riceve i soldi ma Softbank, fa parte dell' accordo economico fatto lo scorso anno arm non è stata comprata direttamente come un ipo e Softbank che la vende come parte del suo asset quindi arm in questo caso viene fuori neutra ma appunto guadagna anatrando in una multinazionale potente come Nvidia che le porterà solo che benefici tecnologici e di diffusione.
Cfranco05 Luglio 2021, 13:26 #6
Originariamente inviato da: coschizza
no non è lui che riceve i soldi ma Softbank

Che poi gli pagherà il bonus per essere riuscito piazzare a 40 miliardi quello che loro avevano comprato a 32
Raga non prendiamoci per il *ulo, quello lì grazie all' acquisto si mette nel conto una pacca di $$$ per cui ha tutto l' interesse monetario per dire quello che dice

Originariamente inviato da: coschizza
una multinazionale potente come Nvidia che le porterà solo che benefici tecnologici e di diffusione.

Manco il PR nVidia avrebbe potuto dirlo meglio
Tutti gli altri dicono che la deprederà della tecnologia e farà scappare tutti i clienti
A tal proposito pare che adesso l' interesse su Risc V si stia impennando, quando fino a ieri tutti lo schifavano, coincidenze ?
Super-Vegèta05 Luglio 2021, 13:49 #7
Originariamente inviato da: Cfranco
Che poi gli pagherà il bonus per essere riuscito piazzare a 40 miliardi quello che loro avevano comprato a 32
Raga non prendiamoci per il *ulo, quello lì grazie all' acquisto si mette nel conto una pacca di $$$ per cui ha tutto l' interesse monetario per dire quello che dice


Manco il PR nVidia avrebbe potuto dirlo meglio
Tutti gli altri dicono che la deprederà della tecnologia e farà scappare tutti i clienti
A tal proposito pare che adesso l' interesse su Risc V si stia impennando, quando fino a ieri tutti lo schifavano, coincidenze ?


RISC-V è il futuro, stanno investendo in molti a cominciare dai cinesi, seguiti dai russi. Anche Intel è salita sul carro e si dice che lo farà pure AMD. Considerando che stanno sviluppando anche una GPU, se si aggregano grossi nomi, diventerà questo lo standard. Intoccabile per altro, dato che è open
coschizza05 Luglio 2021, 13:57 #8
Originariamente inviato da: Cfranco
A tal proposito pare che adesso l' interesse su Risc V si stia impennando, quando fino a ieri tutti lo schifavano, coincidenze ?



per me si è coincidenza perché non esiste un alternativa attuale ad arm se non sulla carta ma sulla carta non si fattura nulla.
Non è che ti svegli la mattina e cambi architettura, se tutti al mondo oggi iniziassero a spingere Risc V e dico tutti sarebbe un alternativa concreta non prima di 5-10 anni, ma visto che questo non avviene vuol dire che li vedremo fra 10-20 anni forse.
AceGranger05 Luglio 2021, 14:13 #9
Originariamente inviato da: Cfranco
Tutti gli altri dicono che la deprederà della tecnologia e farà scappare tutti i clienti



al massimo sara il contrario, sara nVidia a voler infilare tutte le sue tecnologie in ARM e vendere i pacchetti completi ai clienti...

esattamente come fatto con Mellanox, dove sono rimasti gli stessi servizi/prodotti di prima ma in piu sono arrivate le nuove DPU o le Tesla con sfp+ direttamente integrata onboard.
biometallo05 Luglio 2021, 14:31 #10
Originariamente inviato da: Super-Vegè
RISC-V è il futuro, stanno investendo in molti a cominciare dai cinesi, seguiti dai russi. Anche Intel è salita sul carro e si dice che lo farà pure AMD. Considerando che stanno sviluppando anche una GPU, se si aggregano grossi nomi, diventerà questo lo standard. Intoccabile per altro, dato che è open


Perdona lo scetticismo, ma io vorrei qualcosa di più concreto di un "molte aziende ci stanno lavorando sopra" di fatto tutt'oggi nel settore consumer non c'è niente di niente, l'unica azienda che aveva annunciato qualcosa è stata la Alibaba di quel Jack Ma, però a distanza di mesi non ne ho più neanche sentito parlare...

Vedremo per ora mi pare un po' "il graffene" dei processori, tanti annunci ma nulla di concreto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^