Apple A9 da 14nm e ancora una volta di Samsung

Apple A9 da 14nm e ancora una volta di Samsung

Dopo una breve parentesi con TSMC, Apple viene convinta ancora una volta dai processi produttivi della rivale di sempre nel mercato smartphone

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:01 nel canale Processori
SamsungApple
 

Apple e Samsung sono i rivali per antonomasia nel settore degli smartphone, ma anche società che devono parte del loro successo alla controparte. Samsung è stato ed è uno dei fornitori più importanti per i prodotti di Cupertino, e al tempo stesso si è proposta come l'alternativa agli iPhone e agli iPad, prima fra tutti e con più efficacia rispetto ai restanti concorrenti dei due settori.

Proprio per questo motivo, Jobs e Cook hanno cercato di districarsi dal gigante coreano, riuscendoci solo in parte e dopo parecchi anni. I più recenti iPhone 6 e 6 Plus sono i primi smartphone della Mela ad utilizzare un SoC, Apple A8, prodotto da TSMC, ma sembra che si sia trattata di una brevissima parentesi. L'anno prossimo, infatti, Apple A9 potrebbe essere proposto di nuovo con un microprocessore prodotto da Samsung.

Il colosso asiatico avrebbe convinto la Mela con il nuovissimo processo FinFET a 14 nm, probabilmente più efficiente rispetto a quello da 16 nm di TSMC, che continuava a corteggiare Apple per la produzione del SoC dei futuri iPhone ed iPad. La battaglia sembrerebbe ormai vinta da Samsung, secondo ETNews, che sostiene che Apple A9 sia già entrato in produzione all'interno degli stabilimenti di Austin, in Texas, costruiti nel tardo 2012 specificatamente per la fabbricazione di chip per Apple con un investimento vicino ai 4 miliardi di dollari.

I taiwanesi di TSMC perdono quindi la possibilità di partecipare ad un mercato molto proficuo che sono riusciti ad occupare solo nell'attuale generazione, a vantaggio di una Samsung che non ha visto trimestri particolarmente positivi negli ultimi periodi. Apple vende più di 100 milioni di dispositivi mobile ogni anno, ed è indubbio che favorirsi le grazie del gigante di Cupertino rappresenti una ghiotta possibilità per alimentare le casse a fine anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
htpci15 Dicembre 2014, 12:23 #1
heheheh!! una si prende il mercato della massa, l'altra il mercato dei figli di papa', poi si fanno la guerra a distanza e tutto il mondo e' nelle loro mani.
MadMax of Nine15 Dicembre 2014, 12:47 #2
Originariamente inviato da: htpci
heheheh!! una si prende il mercato della massa, l'altra il mercato dei figli di papa', poi si fanno la guerra a distanza e tutto il mondo e' nelle loro mani.


iPhone = figli di papà ?

Che analisi !

Rimaendo in topic, non vedo nulla di strano, i telefonini per samsung sono solo una minima parte dei loro prodotti, se ad Apple gli costa meno ben venga per tutti no ?
Korn15 Dicembre 2014, 13:14 #3
per tutti chi? per samsung e apple, a noi la loro fuffa ci costa uguale
Raghnar-The coWolf-15 Dicembre 2014, 14:35 #4
l'accento per favore
Littlesnitch15 Dicembre 2014, 15:16 #5
Beh se Samsung da più garanzie era ovvio che sarebbe finita così. Come era ovvio che tutte le dispute in tribunale sarebbero finite a tarallucci e vino. Tanto tra avvocati hanno speso decine di volte in meno rispetto a quanto avrebbero speso per farsi campagne pubblicitarie sontuose. Così invece la pubblicità l'abbiamo fatta noi idioti sui forum.
Ma siete proprio sicuri che i 20nm verranno abbandonati dopo una sola generazione? Cioè mancano 10 mesi al lancio del nuovo (nuovo un piffero, sarà uguale con camera pompata e CPU pompata) iPhone, ce la faranno a svilupparlo su un nuovo PP?
frankie15 Dicembre 2014, 16:58 #6
Altra prospettiva:

Apple Americana che ha praticamente fatto costruire a samsung un azienda ad austin (in america) per i processori.

Poi ha deciso di passare a TSMC

Mi sa che ad austin e non solo han fatto un po' pressioni...
FranFranz15 Dicembre 2014, 18:36 #7
Almeno nel titolo evitate di commettere errori grammaticali! Basta controllare prima di pubblicare!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^