Ancora Pentium 4 a 533 Mhz di bus

Ancora Pentium 4 a 533 Mhz di bus

Intel continuerà a supportare la precedente generazione di processori Pentium 4 a 533 Mhz di bus anche nella prima metà del 2004; buone possibilità di upgrade per i possessori di piattaforme i845

di pubblicata il , alle 17:45 nel canale Processori
Intel
 
Intel ha in previsione di reinserire processori Pentium 4 basati su frequenza di bus Quad Pumped di 533 Mhz nella propria offera per i prossimi mesi, così da ampliare la gamma verso il basso.

La disponibilità di questi processori sul mercato era destinata a ridursi sensibilmente nei prossimi mesi, a vantaggio delle cpu Pentium 4 con supporto alla tecnologia Hyper-Threading e alla frequenza di bus Quad Pumped di 800 Mhz.

I prezzi previsti per questi processori saranno particolarmente interessanti, con la versione a 3.06 Ghz di clock (dotata però di supporto Hyper-Treading) che verrà venduta a 218 dollari per lotti di 1.000 processori, a partire dal 15 Febbraio 2004.

In quella stessa data la cpu Pentium 4 2,8 Ghz, sempre con bus a 533 Mhz ma sprovvista di supporto alla tecnologia Hyper-Threading, verrà venduta ad un costo di 163 dollari per lotti di 1.000 processori, uan cifra decisamente accessibile per una cpu di quella potenza di calcolo.

Per supportare queste cpu non viene necessariamente richiesta una scheda madre con chipset capace di operare alla frequenza di bus Quad Pumped di 800 Mhz; si tratta pertanto di processori che potranno avere un buon mercato quali upgrade di piattaforme più vecchie che non possono accettare processori a 800 Mhz di bus.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
the_joe14 Ottobre 2003, 18:03 #1
Intel come AMD, si sta guardando indietro ai clienti che le hanno dato parecchi Euro così non sono + costretti a cambiare mobo per aggiornare il processore, finalmente una buona notizia, è forse la prima volta che torna sui propri passi.

PS - che abbia veramente paura di AMD
trb14 Ottobre 2003, 18:05 #2

non male...

Non male: anche se tendo a preferire AMD vedo sempre di buon occhio innovazioni che consentono di fare respirare un pc non più recentissimo senza dovere cambiare tutto.
lucasantu14 Ottobre 2003, 18:25 #3
the_joe intel nn ja certo paura di amd ... come nvidia di ati ... evidentemente vuole recuperare un po' di entrate per pc entry level
B|4KWH|T314 Ottobre 2003, 18:30 #4
intel si sta riorganizzando perchè si rende conto che rischia di perdere parecchi clienti nella fascia bassa.

Così rimette in giro queste CPU che hanno un ampio margine di overclock
the_joe14 Ottobre 2003, 18:33 #5

Re: non male...

Originariamente inviato da trb
Non male: anche se tendo a preferire AMD vedo sempre di buon occhio innovazioni che consentono di fare respirare un pc non più recentissimo senza dovere cambiare tutto.


Il fatto clamoroso è che Intel non lo aveva mai fatto prima di riesumare CPU "vecchie", è certamente una buona notizia per chi ha una mobo con 845 che è tutto fuor che superata.

x lucasantu, anche se Intel non ha paura di AMD, non puoi dire lo stesso di nVidia (a meno di non voler scatenare flame) in quanto ora come ora le uniche schede DX9 sono quelle di ATI perciò dimmi te
ErminioF14 Ottobre 2003, 19:06 #6
E' una delle poche buone notizie da parte di intel
Blindman14 Ottobre 2003, 19:53 #7
Ottima notizia....la mia BE-7 ha ancora parecchia strada da vanti a se...
Davirock14 Ottobre 2003, 20:36 #8

mamma mia...

... non ci posso credere. Propio intel.
Strano che diano un occhio alle schede mamma "superate" (che poi in realtà non lo sono affatto), dando la possibilità di aggiornare cpu senza cambiare niente.
Incredibile!

x Erminio
ti correggo: è l'unica notizia positiva da parte di intel in questo periodo (a parte quella data tempo fa, ovvero che per prescot non si cambia socket. Ma forse la MB!)

Bye
Dumah Brazorf14 Ottobre 2003, 21:02 #9
Incredibile!
Finalmente una mossa di Intel a favore degli utenti.
Sono piacevolmente colpito.
Ciao.
maxilupo15 Ottobre 2003, 00:45 #10
Anch'io sono felice di questa notizia, anche se purtroppo ho un sistema difficilmente aggiornabile (K6-3 400MHz)
Forse queste Cpu sono scarti di magazzino, non reggendo 800MHz preferiscono venderli a poco e far seguire poi i celeron-prescott che sono di quella fascia di mercato

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^