Anche Tejas in possibile ritardo?

Anche Tejas in possibile ritardo?

L'evoluzione del processore Prescott, basata su processo produttivo a 0.065 micron, potrebbe avere problemi di eccessiva dissipazione termica da smaltire

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 15:08 nel canale Processori
 
Stando a informazioni non ufficiali pubblicate negli ultimi giorni, non solo Intel avrebbe problemi nel completare lo sviluppo del processore Prescott, ma questo starebbe avendo ripercussioni anche sul processore Tejas, prossima evoluzione del proceggo Pentium 4 e sostituto del processore Prescott.

A differenza di Prescott, Tejas integrerà ben 2 Mbytes di cache L2 on Die, mentre la cache L1 passerà da 16 Kbytes a 24 Kbytes (nella cpu Pentium 4 con Core Nortwood questo valore è attualmente fisso a 8 Kbytes). Se Prescott utilizzerà il processo produttivo a 0.09 micron, Tejas passerà a quello a 0.065 micron, permettendo superiori frequenze di clock e una generale riduzione della superficie del Die.

Stando a quanto riportato a questo indirizzo, Tejas potrebbe arrivare a consumare sino a 120 Watt nelle versioni a clock più elevato, una potenza indubbiamente molto elevata e difficile da dissipare con tradizionali sistemi di raffreddamento ad aria. Per questo motivo Intel starebbe pensando ad un redisign del proprio Socket T per queste cpu.

Queste informazioni fanni ritenere che Intel possa slittare il debutto delle cpu Tejas ad inizio 2005, rispetto alla fine del 2004 originariamente pianificata.

Fonte: xbitlabs.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cecco BS13 Ottobre 2003, 15:12 #1
Il socket T sarebbe un socket a pompa d'azoto per dissipare i 120W?? !!
Ritardi, sempre ritardi, nulla di nuovo...
pietro66713 Ottobre 2003, 15:27 #2
Originariamente inviato da Cecco BS
Il socket T sarebbe un socket a pompa d'azoto per dissipare i 120W?? !!
Ritardi, sempre ritardi, nulla di nuovo...

...no, ma magari hanno bisogno di allargare la dimensione del package per integrare un dispositivo di raffreddamento più efficente .. (liquido?)
MaxP413 Ottobre 2003, 15:27 #3
...tanto tutta 'sta fretta non c'è!

Preferirei invece leggere news sullo sviluppo degli hard disk, vero collo di bottiglia per le prestazioni dei pc.
ronthalas13 Ottobre 2003, 15:39 #4

MaxP4

ma ti serve così tanto lavorare sempre di disco fisso? io a casa e al lavoro non ne sento così tanta necessità... anzi, mi sembra pure di sfruttarli meno di quel che sanno fare! (e non faccio lavori leggeri)
devis13 Ottobre 2003, 15:47 #5
Stai scherzando? L'HD è fondamentale per le prestazioni di un PC
Cecco BS13 Ottobre 2003, 16:09 #6
ormai ci sono processori assurdamente potenti (certo, non che ai professionisti diano fastidio) e hard disk fermi alla "preistoria"... speriamo che i S-ata arrivino a s-ata 600 velocemente... oddio, mi sa che siamo un po' OT...
leoneazzurro13 Ottobre 2003, 16:12 #7
E' normale che se si sale troppo di frequenza poi si abbiano queste problematiche. L'unica alternativa per poter salire ancora di frequenza per Intel sarebbe quella di aumentare ancora la superficie del die, perchè se la frequenza e la dissipazione aumentano ancora veramente non basteranno più i sistemi ad aria per potere smaltire una concentrazione di calore tanto elevata.

PS: l'interfaccia conta poco, oramai, per le prestazioni dei drives: è la meccanica ad avere l'ultima parola in questo campo.
sinadex13 Ottobre 2003, 16:18 #8
120W, una volta questa potenza bastava per tutto il pc!
dove finiremo di questo passo? ste cpu consumano troppo in rapporto alle prestazioni
permaloso13 Ottobre 2003, 16:21 #9
Non sarebbe meglio si decidessero ad ottimizzare quel cavolo di processore anzichè continuare a salire di frequenza?(voglio vedere se on line esiste un overclock azotato che abbia portato un PIII a 2 ghz per vedere quanto faceva nei bench..)
^TiGeRShArK^13 Ottobre 2003, 16:25 #10
Gli hdd sono un collo d bottiglia, ma oramai, com RAM di sistema da 1 GB e più si nota questo rallentamento dovuto agli hdd solo in ambiti di utilizzo particolari....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^