AMD: primo trimestre 2007 in forte calo

AMD: primo trimestre 2007 in forte calo

Fatturato in forte contrazione e perdita di esercizio di oltre 600 milioni di dollari per AMD: alla base diminuzione del margine e contrazione nei volumi di vendita

di pubblicata il , alle 12:32 nel canale Processori
AMD
 

AMD ha ufficialmente rilasciato informazioni circa i propri risultati finanziari registrati nel corso del primo trimestre 2007; il quadro era previsto in chiave negativa già da alcune settimane, quando AMD aveva anticipato che i risultati previsti sarebbero stati ben inferiori alle iniziali previsioni.

Il fatturato è stato pari a 1.233 milioni di dollari USA, valore in netta diminuzione rispetto ai 1.773 milioni di dollari registrati nel corso del quarto trimestre 2006. Il passivo registrato nel periodo è stato pari a 661 milioni di dollari USA; contro un valore pressoché pari a zero nel trimestre precedente senza considerare i costi legati all'acquisizione di ATI.

All'interno dei conteggi del periodo bisogna registrare anche ulteriori costi legati all'acquisizione di ATI, per un importo complessivo di 113 milioni di dollari USA, oltre a 28 milioni di dollari per spese legate alle stock compensation dei dipendenti. I margini sono diminuiti sino al 29% nel corso del trimestre, in netta diminuzione sia rispetto al 36% del trimestre precedente che al 58% registrato un anno fa.

Alla base di questi risultati deludenti segnaliamo dinamiche che da molti mesi stanno caratterizzando le vendite di processori AMD: da un lato la diminuzione continua dei prezzi, così da meglio contrastare le cpu concorrenti sviluppate da Intel, dall'altra anche una contrazione dei volumi complessivi di vendita, non arginata a sufficienza dalla diminuzione dei prezzi.

Nel corso del terzo trimestre del 2007 AMD dovrebbe introdurre le proprie nuove cpu, prima server e in seguito desktop, basate su architettura nota con il nome in codice di K10. Queste cpu, disponibili sia in versione dual core che quad core, dovrebbero permettere ad AMD di riallinearsi alle soluzioni concorenti di Intel in termini di prestazioni velocistiche. AMD ha inoltre intenzione di intervenire pesantemente sulla prorpia dinamica dei costi, con un processo di ristrutturazione della propria attività operativa che per molti versi ricorda quanto avvenuto con Intel a partire dalla scorsa primavera.

Segnaliamo come AMD abbia generato vendite per circa 197 milioni di dollari USA dalla propria divisione graphics, con una crescita del fatturato di circa il 19% rispetto al quarto trimestre 2006; c'è tuttavia da considerare che nel quarto trimestre 2006 la vendita di chip video ha inciso non per tutti i 3 mesi del periodo, in quanto l'acquisizione è stata completata solo a fine Ottobre. In questo quadro specifico vi è da segnalare come le soluzioni Directx 10 di ATI, note come famiglia R600, debba ancora debuttare: il lancio è previsto attorno alla metà del mese di Maggio, pertanto le vendite di queste soluzioni dovrebbero avere positivi riflessi sui risultati finanziari del secondo trimestre 2007.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

117 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
VEKTOR20 Aprile 2007, 12:38 #1
Amd si deve muovere, non so quanto resisterà ancora con questa politica di prezzi. Vale poco dire che questo giova a noi consumatori, perché un buco del genere verrà ricolmato presumibilmente con prezzi più alti per i processori della prossima generazione. Insomma quel che guadagniamo ora lo perderemo probabilmente domani.
CoolBits20 Aprile 2007, 12:42 #2
Mi spiace molto per AMD...la situazione non è delle migliori.....non mi aspettavo un basso volume di vendita
nickdc20 Aprile 2007, 12:47 #3
Beh se ci spiegano il senso dell'uscita di AM2...ancora non capisco che senso abbiano quelle cpu.
Se poi ci aggiungiamo che allo stesso prezzo si comprano i core duo che vanno il doppio ecco spiegato il calo.
gianni187920 Aprile 2007, 12:50 #4
intel ha dato una bella botta ad amd
Ikari8020 Aprile 2007, 12:51 #5
x nickdc


Sicuro che a parità di prezzo vadano il doppio????

Quale core duo trovi a 125€ che vada come un a64 4800?
MakenValborg20 Aprile 2007, 12:56 #6
Originariamente inviato da: Ikari80
x nickdc


Sicuro che a parità di prezzo vadano il doppio????

Quale core duo trovi a 125€ che vada come un a64 4800?


http://www.nuxpress.com/scheda_prodotto.php?id=1575

se sei disposto a spenderne 23 in più hai qualcosa che si clokka da paura ..decisamentre meglio di un 4800.. poi se non puoi spendere quegli euri in più è un'altro discorso

oppure da trovaprezzi:

http://www.hwupgrade.it/prezzi/prod...80557E4300SL9TB .... 141 €...
Dexther20 Aprile 2007, 12:59 #7
Come già detto altrove la situazione non è catastrofica ma cmq preoccupante.....
gianni187920 Aprile 2007, 13:00 #8
un 4300 oc a 3ghz
Kharonte8520 Aprile 2007, 13:00 #9
Originariamente inviato da: gianni1879
intel ha dato una bella botta ad amd

*
JohnPetrucci20 Aprile 2007, 13:02 #10
Originariamente inviato da: VEKTOR
Insomma quel che guadagniamo ora lo perderemo probabilmente domani.

Non ne sarei tanto sicuro, Intel ha già da adesso prezzi aggressivi per i suoi ottimi processori c2duo considerando le prestazioni superiori di questi (rispetto agli X2 Amd), non credo che Amd potrà permettersi prezzi molto più alti, a meno che il k10 non stia in maniera netta sopra i Conroe prestazionalmente (il che è tutt'altro che scontato), e poi stanno arrivando i Penryn.
Quindi a mio avviso Amd si allineerà ai prezzi proposti da Intel e se vorrà lo scettro dovrà persino scendere di qualcosina, visto che i chipset delle mobo Intel potrebbero essere cmq preferibili anche al debutto del k10.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^