AMD Opteron Dual Core: in arrivo per il 2005

AMD Opteron Dual Core: in arrivo per il 2005

AMD annuncia di aver sviluppato i primi processori Opteron dotati di architettura Dual Core. Il Socket resta invariato ma aumenta sensibilmente la potenza elaborativa complessiva

di pubblicata il , alle 14:03 nel canale Processori
AMD
 

AMD ha ufficialmente confermato di aver completato la fase di design del nuovo processore Opteron con architettura Dual Core, per il quale verrà utilizzato il processo produttivo a 0.09 micron.
Si conoscono pochi dettagli di questa nuova architettura, se non che verrà commercializzata nella seconda metà del 2005 e che per essa verrà impiegato processo 0.09 micron con interconnessioni SOI.

dual_core_die.jpg

L'unica informazione rilasciata da AMD, oltre al comunicato stampa riportato in fondo a questa news, è uno schema del Die del processore. Da esso è possibile vedere come siano state integrate due distinte cache, una per ciascun Core, distinguibili dal colore più chiaro. La parte in giallo è quella dei due Die del processore. L'interfaccia di connessione è la medesima attualmente utilizzata, quindi Socket 940 per cpu Opteron e Socket 939 per quelle Athlon 64 FX, stando alle dichiarazioni della stessa AMD.

E' presumibile, quindi, che il processore dual Core sia stato ottenuto unendo assieme due distinti processori Opteron nel medesimo package, collegandoli al loro interno direttamente e utilizzando un solo memory controller.

AMD non ha rilasciato dettagli precisi in merito, ma il fatto che il tipo di interconnessione con la scheda madre sia rimasto invariato fa ritenere che il memory controller sia unico per entrambi i processori. Questa scelta è dettata dal fatto che la sua integrazione nel Die del processore permette di aumentarne significativamente l'efficienza rispetto ad una soluzione esterna integrata nel north bridge del chipset.

AMD ha inoltre reso pubblica una nuova roadmap ufficiale dei propri processori, pubblicata con alcuni commenti a questo indirizzo.

Di seguito è riportato il comunicato stampa ufficiale rilasciato da AMD:

AMD ANNUNCIA IMPORTANTI NOVITA’ TECNOLOGICHE ALL’INTERNO DELLA STRATEGIA MULTIPLE-CORE

— Le prime soluzioni AMD64 dual-core saranno disponibili entro la metà del 2005 —

SUNNYVALE, CALIF. – 15 giugno 2004 – AMD (NYSE: AMD) annuncia oggi un importante traguardo tecnologico: il completamento del design dei suoi processori AMD64 dual-core. AMD prevede di rendere disponibili i prodotti dual-core ad alte prestazioni destinati al mercato dei server x86 entro la metà del 2005, e di introdurre soluzioni dual-core per PC di fascia alta nella seconda metà del 2005.

Per poter soddisfare le esigenze dei clienti e dei partner, AMD sta sviluppando da diversi anni processori multi-core. Fin dal 1999, anno in cui la piattaforma AMD64 è stata ufficialmente presentata per la prima volta, AMD ha sempre dichiarato che la tecnologia AMD64 avrebbe supportato processori multiple-core. Dal momento che un numero sempre maggiore di aziende e partner sta adottando la tecnologia AMD64, si sta avvicinando sempre più velocemente il giorno in cui i sistemi e i processori esclusivamente a 32 bit diventeranno completamente obsoleti.

“Grazie all’attenzione che AMD ha sempre prestato ai propri clienti, siamo stati in grado di anticipare il cambiamento dell’industria verso applicazioni multi-tasking che necessitano della scalabilità che solo i processori dual-core a 64 bit possono fornire”, ha dichiarato Dirk Meyer, senior vice president, Computation Products Group, AMD. “Questa è la ragione per cui anni fa, quando abbiamo progettato la tecnologia AMD64, l’abbiamo ottimizzata per il multiple-core”.

Forte della collaborazione di partner del calibro di Sun Microsystem, AMD continua a guidare la transizione nell’industria x86 offrendo al mercato soluzioni dual-core.

"Processori dual-core basati su standard industriali rappresentano una tra le piu’ importanti evoluzioni, considerando la continua richiesta da parte dei clienti di soluzioni che offrano un miglior rapporto prezzo/prestazioni", ha commentato John Fowler, executive vice president of Network Systems di Sun Microsystems, Inc. "Fin dalla prima volta in cui abbiamo analizzato con attenzione i piani di sviluppo di AMD, nel 2000, siamo rimasti impressionati dalla focalizzazione sulle performace, sull’efficienza del computing e dall’impegno per la realizzazione di soluzioni multi-core".

Da sempre focalizzata a proporre soluzioni innovative per i propri clienti , AMD è stata la prima azienda del settore a presentare una strategia x86 dual-core ed è attualmente la prima ad annunciare il completamento del processore x86 dual-core progettato appositamente per il computing a 64 bit. Inoltre, il prossimo impianto produttivo Fab 36 consentirà ad AMD di lanciare sul mercato ulteriori tecnologie e prodotti che permetteranno agli utenti di sfruttare a pieno soluzioni a 64 bit, incluso soluzioni a 64 bit multi-core.

AMD è la prima e unica azienda che attualmente offre una soluzione x86 funzionante sia a 32 che a 64bit, in grado di soddisfare le esigenze di elevate prestazioni degli utenti. AMD64 con l’architettura “Direct Connect Architecture” aiuta ad eliminare i colli di bottiglia migliorando le prestazioni e l’efficienza del sistema. AMD è stata anche la prima azienda ad implementare i 64 bit e la funzionalità “Enhanced Virus Protection” (disponibile con il prossimo Windows® Service Pack 2) all’interno di processori per PC desktop e processori a basso consumo per PC notebook.

Ulteriori sviluppi all’interno della tecnologia AMD64 proseguiranno con la transizione verso il processo produttivo a 90nm, iniziata questo trimestre e in grado di offrire notevole flessibilità per raggiungere prestazioni elevate e consumi ridotti. La leadership di AMD a livello di produttivo è ulteriormente dimostrata sia dalla sua collaborazione tecnologica con IBM, sia dal prossimo impianto produttivo Fab 36, che si prevede operera’ con il processo produttivo a 65nm entro la metà del 2005. Questo permetterà a AMD di offrire prodotti da 65nm a basso consumo e ad elevate prestazioni entro il 2006.
La tecnologia AMD64 sta guidando la transizione dell’industria verso il computing a 64 bit e la roadmap dei suoi processori continuerà ad acquisire efficienza e benefici grazie alla tecnologia AMD64.

La tecnologia AMD64

La tecnologia AMD64 segue il percorso evolutivo dell'architettura x86 standard a 32 bit, supportando ambienti a 64-bit che consentiranno livelli di funzionalità e produttività mai sperimentati prima d’ora. AMD ha progettato la piattaforma AMD64 per offrire agli utenti finali prestazioni elevate e affidabili con il software a 32 bit già esistente, preparando la strada alla migrazione verso le applicazioni a 64 bit di domani. L’architettura AMD64 fornisce inoltre un ambiente di computing più sicuro grazie all’integrazione di una tecnologia che beneficia di funzionalità antivirus per le prossime versioni di software.
Dal lancio sul mercato della tecnologia AMD64 nel 2003, i processori AMD OpteronÔ per server e workstation e AMD AthlonÔ 64 per desktop e notebook hanno vinto oltre 45 premi a testimonianza della propria innovazione e sono attualmente supportati da oltre 1.000 sviluppatori hardware e software, OEM e distributori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LASCO15 Giugno 2004, 14:22 #1
Oltre a confermare la "corsa" al dual core questo comunicato stampa ci dice anche che il socket 939 potrebbe avere una longevità di almeno un anno e mezzo.
LASCO15 Giugno 2004, 14:22 #2
Oltre a confermare la "corsa" al dual core questo comunicato stampa ci dice anche che il socket 939 potrebbe avere una longevità di almeno un anno e mezzo.
xpiuma15 Giugno 2004, 15:06 #3
I primi esemplari di processori Multi-Core AMD saranno sicuramente dotati di un unico memory controller, per 2 semplici motivi:

- Mantenere invariato il socket, come da tradizione molto longevo (basti pensare al socket A), farà in modo che le vendite di questi processori siano alte da subito, senza dover aspettare nuove schede madri. Esattamente come ha fatto Intel con i core Prescott e Dothan.

- L'implementazione di due memory controller pone delle limitazioni di carattere costruttivo, le reti interne di interconnessione che si stanno studiando per i sistemi multicore non sono ancora in grado di supportare 2 distinti accessi alla memoria.
Fonfi15 Giugno 2004, 15:19 #4
A mio parere un altro motivo per cui utilizzano un solo memory controller, è dato dal fatto che il numero di pin aumenterebbe a dismisura, poi visto che il controller sarebbe dual channel, bisognerebbe utilizzare 4 moduli di memoria per una sola CPU dual core? O sbaglio?
Fonfi15 Giugno 2004, 15:20 #5
C'è un punto interrogativi di troppo, sorry!
-(Lovin'Angel)-15 Giugno 2004, 15:22 #6
Bene...bene,
AMD ha presentato il passo successivo che la traghettera verso un futuro da protagonista: questa è la strada sicuramente più percorribile e anche la soluzione più facilmente implementabile per avere una nuovo boost prestazionare per la nuova serie di processori(dovrebbero essere la serie K9... mi immagino) quelli presentati oggi ufficialmente.

La corsa ai MHz non era più facilmente percorribile da entrambe le parti, e ha portato come alternativa l'implementazione al Multi-core: ora viene da chiedersi, quali saranno i benefici apportati e in che quantità, staremo a vedere dai progettisti AMD se oltre al controller di memoria, escogiteranno qualche altro "colpo di stile" per deliziare noi utenti...

Concludo la mia arringa ehm... commento dicendo che, se buttano all'aria un progetto così ben costruito e valido li PICCHIO TUTTI!!!

Con trovate commerciali e bizzarrie di socket più o meno insensate e scelte di immissione sul mercato di processori a scoppio ritardato... gli mangio le orecchie---- (okkio alla penna)
erupter15 Giugno 2004, 15:36 #7
Non oso immaginare i problemi che causerà la dissipazione di circa 200w su 2cmq con una temperatura da mantenere di 50°C....
E non voglio pensare nemmeno ad un eventuale scaldott dualcore
Andala15 Giugno 2004, 15:54 #8
Queste cpu dual core per socket 939 supporteranno DDRII o ancora DDR a 400Mhz?

Minimo quanta ram andrebbe installata?
^TiGeRShArK^15 Giugno 2004, 16:11 #9
la dissipazione del dual core amd sarà molto + bassa di quella di un ipotetico dual prescott cmq...
TripleX15 Giugno 2004, 16:16 #10
anche perche' i 2 core funzioneranno a pieno regime solo quando serve altrimenti uno restera' in idle e comunque adottera' cool'n'quite.....difficcilmente una macchina del genere avra' necessita' di erogare la massima potenza becccheggerebbe mostruosamente...LOL

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^