AMD Opteron a 12 core: nuove informazioni

AMD Opteron a 12 core: nuove informazioni

Debutto previsto entro la fine del primo trimestre per le prime soluzioni AMD dotate di 12 core, abbinate alla piattaforma Maranello

di pubblicata il , alle 08:27 nel canale Processori
AMD
 

Nei giorni scorsi abbiamo segnalato, con questa notizia, un annuncio di vendita apparso su Ebay incentrato su dei sample di processore AMD Opteron della serie 6000, nuove soluzioni per piattaforme Socket G34 dotate di architettura a 12 core. Nello specifico sono stati messi in vendita processori Opteron 6174, caratterizzati da una frequenza di clock di 2,2 GHz, cache L3 da 12 Mbytes, 6 Mbytes di cache L2 (512 Kbytes per ogni processore) e controller memoria DDR3 di tipo quad channel.

AMD ha confermato di aver avviato la commercializzazione di queste soluzioni a 12 core ai propri partner commerciali già dal mese di Gennaio; questo lascia intendere che AMD possa presentare le nuove cpu già entro la fine del primo trimestre 2010. Inizialmente si prevedeva il debutto di questi processori, e delle nuove piattaforme abbinate, in concomitanza con il Computex 2010, a inizio Giugno.

Accanto alle soluzioni a 12 core i processori Opteron della famiglia Magny-Cours verranno resi disponibili anche processori Opteron con 8 core integrati. In entrambi i casi i processori adotteranno approccio MCP, Multi Chip Package, con il quale due die rispettivamente a 6 oppure 4 core sono abbinati sullo stesso package di processore.

Stando alle informazioni attualmente disponibili, le nuove cpu a 12 core verranno presentate in versioni con frequenze di clock di 1,9 GHz, 2,1 GHz e 2,2 GHz. A seguire troveremo cpu Opteron a 12 core della serie SE (Special Edition), con frequenza di clock di 2,3 GHz, oltre ad una versione HE (High Efficiency) a basso consumo con frequenza di clock di 1,7 GHz.

Per le versioni a 8 core le frequenze di clock attese saranno pari a 2 GHz, 2,3 GHz e 2,4 GHz per le soluzioni standard, accanto a due cpu della serie HE con frequenze di clock di 1,8 GHz e 2 GHz. AMD avrebbe anche rivisto i valori di TDP dichiarati quale massimo per queste versioni di processore Opteron: troveremo quindi TDP di 85 Watt per le cpu HE, 115 Watt per quelle standard e 140 Watt per quelle SE.

I processori AMD Opteron della serie Magny-Cours andranno a posizionarsi a diretta concorrenza con le soluzioni Intel Nehalem-EX, cpu con architettura a 8 core attese al debutto sempre nel corso del terzo trimestre 2010. Per questi processori ritroveremo le caratteristiche architetturali proprie delle soluzioni Nehalem per sistemi desktop e server, con un incremento nel numero dei core abbinato al supporto alla tecnologia HyperThreading. Anche per questi processori il memory controller DDR3 integrato sarà del tipo quad channel, al pari delle soluzioni Opteron per piattaforme G34.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Spec1alFx22 Febbraio 2010, 08:52 #1
Quando Intel presentò per prima un processore dual core impiegando la stessa tecnica multi chip package, AMD, che stava lavorando a una cpu dual core monolitica, denigrò il basso profilo di quella scelta.

Mi fa piacere vedere che anche AMD si sta svegliando, il cambio di dirigenza forse è servito a qualcosa. Il fatto che facciano meno i nerd puristi e badini più ai fatti lascia qualche speranza. Peccato solo non aver eliminato Ruiz ai tempi degli Athlon 64, quando AMD era avanti ad Intel e aveva modo di spingere sulla ricerca per tentare di starci (o per lo meno di starci più a lungo).
Sig. Stroboscopico22 Febbraio 2010, 08:54 #2
Ancora un pò e le multi cpu al nanometro diventano più grandi dei socket di connessione...

^^
Eheheheheheh!
Ratatosk22 Febbraio 2010, 08:58 #3
Originariamente inviato da: Spec1alFx
Quando Intel presentò per prima un processore dual core impiegando la stessa tecnica multi chip package, AMD, che stava lavorando a una cpu dual core monolitica, denigrò il basso profilo di quella scelta.

Mi fa piacere vedere che anche AMD si sta svegliando, il cambio di dirigenza forse è servito a qualcosa. Il fatto che facciano meno i nerd puristi e badini più ai fatti lascia qualche speranza. Peccato solo non aver eliminato Ruiz ai tempi degli Athlon 64, quando AMD era avanti ad Intel e aveva modo di spingere sulla ricerca per tentare di starci (o per lo meno di starci più a lungo).


La critica non era all'approccio MCP per se, ma a quello usato da Intel con la comunicazione fra i moduli affidata al FSB, che già doveva servire alla comunicazione verso il chipset e la memoria.

E aveva ragione, basta vedere che schifezze sono i Dunnington
coschizza22 Febbraio 2010, 09:42 #4
Originariamente inviato da: Ratatosk

E aveva ragione, basta vedere che schifezze sono i Dunnington


visto la data di presentazione le performance e le proposte dei concorenti direi che sono ottime cpu
bjt222 Febbraio 2010, 09:58 #5
Originariamente inviato da: coschizza
visto la data di presentazione le performance e le proposte dei concorenti direi che sono ottime cpu


I Dunninghton?
capitan_crasy22 Febbraio 2010, 09:59 #6
edit
blackshard22 Febbraio 2010, 10:23 #7
Originariamente inviato da: coschizza
visto la data di presentazione le performance e le proposte dei concorenti direi che sono ottime cpu


I dunnington?
Quei 6 core con controller di memoria esterno basati su FSB?
Vengono bastonati da Opteron Shangai a 4 core senza troppa malizia.
cristo197622 Febbraio 2010, 10:30 #8
Bella prova AMD!

OT "Qualcuno sa dove potrei trovare degli Opteron dual core sk939 in giro...? Me ne serve uno!!!! Grazie" fine OT
Ratatosk22 Febbraio 2010, 10:34 #9
Originariamente inviato da: coschizza
visto la data di presentazione le performance e le proposte dei concorenti direi che sono ottime cpu


Direi proprio il contrario
shodan22 Febbraio 2010, 11:41 #10
Originariamente inviato da: Ratatosk
La critica non era all'approccio MCP per se, ma a quello usato da Intel con la comunicazione fra i moduli affidata al FSB, che già doveva servire alla comunicazione verso il chipset e la memoria.

E aveva ragione, basta vedere che schifezze sono i Dunnington


Tutto giusto, ma se parliamo di Dunnington la cache L3 da 16 MB dovrebbe rendere la comunicazione inter-core principalmente on-chip e solo raramente via FSB.

Certo poi l'architettura K10 tende ad essere più portata per il multi core (dove i core sono maggiori di 2) e infatti intel, con Nehalem, si è più o meno allineata a molte delle idee di AMD.

Ciao.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^