AMD: offerta di debito per ottenere disponibilità finanziaria

AMD: offerta di debito per ottenere disponibilità finanziaria

AMD decide di mettere mano ad una serie di strumenti finanziari per aumentare la propria disponibilità e coprire alcune spese

di pubblicata il , alle 14:49 nel canale Processori
AMD
 

A seguito della pubblicazione da parte di AMD dei risultati finanziari del primo trimestre 2007, che hanno fatto segnare un passivo di ben 661 milioni di dollari USA, il colosso di SunnyVale ha annunciato la propria intenzione di accatastare almeno 2,2 miliardi di dollari come frutto di un'offerta di debito.

Secondo le informazioni disponibili AMD emetterà obbligazioni convertibili per un valore di 1,8 miliardi di dollari con un'opzione di trenta giorni, rivolta ai comporatori, per accaparrarsi altre obbligazioni per il valore 400 milioni di dollari al fine di coprire ogni possibile sovra-allocazione.

AMD prevede di impiegare almeno 500 milioni derivanti dai frutti dell'offerta per saldare una parte del prestito a termine che essa stessa ha sottoscritto con Morgan Stanley per finanziare una parte del prezzo di acquisto e delle spese correlate all'acquisizione di ATI Technologies.

Fonte: EEtimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

149 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sslazio24 Aprile 2007, 14:52 #1
brutto momento per la cara AMD
tisserand24 Aprile 2007, 14:59 #3
Non solo si indebita ma emette obbligazioni convertibili. Brutto segnale.
Firefox_Rulez24 Aprile 2007, 15:00 #4
Già, è un primo segnale che ha l'acqua quasi alla gola...
bs8224 Aprile 2007, 15:01 #5
a me più cheun brutto segnale è un segno che hanno dei "motori" nuovi ma devono ancora riempire i serbatoi... tra 6 mesi ne riparliamo... ;-)
ghiltanas24 Aprile 2007, 15:01 #6
nn ci siamo con amd e speriamo che nn si ripercuota questo brutto scenario anche con le vga amd/ati di prossima uscita. Per aggravare ulteriormente la sistuazione c'è da ricordare anche il fatto che amd ha posticipato il k10 al quarto trimestre per la maggior parte degli utenti mentre all'inizio sarà disponibile solo per i server e sistemi particolari, quindi intel ha proprio campo libero tutto questo a discapito di una sana concorrenza
Kharonte8524 Aprile 2007, 15:02 #7
Il grigio diventa nero?

Originariamente inviato da: halduemilauno

Intel è tornata a guadagnare in modo deciso, portano la sua quota di mercato nel primo trimestre dell'anno all'80,2%

Eddie66624 Aprile 2007, 15:03 #8
l'emissione di obbligazioni convertibili in azioni è uno dei modi più comuni utilizzati dalle grosse s.p.a. per l'aumento del capitale...sinceramente in questo non ci vedo nulla di strano o preoccupante.
tisserand24 Aprile 2007, 15:07 #9
Solo che uno è solo debito e l'altro è anche "proprietà". Poi su ati, purtroppo, è palese l'impasse, ritardi su ritardi e, a questo punto, non credo solo dovuti a problemi tecnici.
halduemilauno24 Aprile 2007, 15:08 #10
Originariamente inviato da: Kharonte85
Il grigio diventa nero?


Intel è tornata a guadagnare in modo deciso, portano la sua quota di mercato nel primo trimestre dell'anno all'80,2%



e amd non ha neanche il rimanente 19,8. ma l'11,2.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^