AMD lo conferma: la terza generazione di CPU Ryzen a metà anno

AMD lo conferma: la terza generazione di CPU Ryzen a metà anno

Una presentazione alla platea degli analisti finanziari conferma il periodo di lancio della prossima generazione di CPU Ryzen: le vedremo nel corso dell'estate, con a seguire anche i modelli Ryzen Threadripper

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Processori
AMDRyZenThreadripperEPYC
 

Durante una presentazione fatta al pubblico degli analisti finanziari, AMD ha fornito maggiori informazioni sulle tempistiche di lancio delle proprie soluzioni Ryzen di terza generazione. Si tratta dei modelli che utilizzano l'architettura ZEN 2, costruita con tecnologia produttiva a 7 nanometri.

La prima novità riguarda la seconda generazione di processori Ryzen Pro destinati a dispositivi notebook, che è attesa per la primavera. Si tratta di CPU molto importanti in termini di posizionamento di mercato in quanto saranno utilizzate in sistemi notebook rivolti al pubblico dei professionisti e di chi lavora in azienda. Per queste CPU non vedremo l'utilizzo della tecnologia produttiva a 7 nanometri bensì quella a 12 nanometri, con integrazione anche della componente GPU.

Metà anno: così AMD indica il periodo di debutto delle CPU Ryzen di terza generazione. Possiamo quindi indicativamente attenderci la presentazione ufficiale tra i mesi di giugno e luglio, con il Computex di Taipei che pare essere ideale candidato per il lancio ufficiale con una commercializzazione che verrà iniziata nelle settimane successive.

Per le proposte Ryzen Threadripper di terza generazione AMD non ha ancora indicato una data precisa, ma crediamo questo potrà avvenire nel corso del terzo trimestre. Le due precedenti generazioni di questi processori, del resto, sono state presentate da AMD sempre nel corso del mese di Agosto e non è difficile ipotizzare che possa avvenire la stessa cosa anche con le proposte costruite con tecnologia a 7 nanometri.

Con la terza generazione di processori Ryzen AMD introdurrà importanti novità nel design delle CPU, unitamente alla più sofisticata tecnologia produttiva. Questi processori, indicati con il nome in codice di Matisse, vedranno l'abbinamento tra die ciascuno con un massimo di 8 core al proprio interno affiancati da un secondo componente responsabile per tutta la logica di input-output. Tale approccio è indicato da AMD come un design a chiplets e sarà utilizzato sia per i processori Ryzen Threadripper sia per quelli EPYC al debutto nel corso del 2019, indicati con il nome in codice di Rome.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gyammy8507 Marzo 2019, 08:43 #1
In realtà non è una sorpresa, giugno desktop e settembre ottobre i tr, che escono sempre nello stesso periodo
elgabro.07 Marzo 2019, 11:23 #2
Troppo tardi se lo facevano in primavera un pensierino lo avrei fatto, mi son preso un 9700k
Gyammy8507 Marzo 2019, 11:34 #3
Originariamente inviato da: elgabro.
Troppo tardi se lo facevano in primavera un pensierino lo avrei fatto, mi son preso un 9700k


Eh?

Nessuno ha mai detto tr in primavera, escono sempre q3
Potevi aspettare qualche mese e ti prendevi un 8 core zen 2, boh...8 core senza ht...però nel 2012 bulldozer era uno scandalo

Senza offesa eh
fraussantin07 Marzo 2019, 13:29 #4
Originariamente inviato da: Gyammy85
Eh?

Nessuno ha mai detto tr in primavera, escono sempre q3
Potevi aspettare qualche mese e ti prendevi un 8 core zen 2, boh...8 core senza ht...però nel 2012 bulldozer era uno scandalo

Senza offesa eh


Bulldozer ne aveva 4 che sembravano 8 ( anche nei consumi:asd ma andavano come 3.

Vabbè.


Io ci spero ancora in amd con questi ryzen 3 speriamo pareggino intel , supportino pcie4 e costino il giusto.
( Parlo per i giochi del resto non mi interessa)
E sarà mio.
emiliano8407 Marzo 2019, 13:43 #5
Originariamente inviato da: elgabro.
Troppo tardi se lo facevano in primavera un pensierino lo avrei fatto, mi son preso un 9700k


non potevi tamponare con un ryzen 2 e poi aggiornare la cpu quando escono?
Gyammy8507 Marzo 2019, 14:06 #6
Originariamente inviato da: fraussantin
Bulldozer ne aveva 4 che sembravano 8 ( anche nei consumi:asd ma andavano come 3.

Vabbè.


Io ci spero ancora in amd con questi ryzen 3 speriamo pareggino intel , supportino pcie4 e costino il giusto.
( Parlo per i giochi del resto non mi interessa)
E sarà mio.


Se vabbè dai, dimmi piuttosto che bulldozer era dx12 oriented e che all'epoca roba multithreading non ne esisteva, resta il fatto che una cpu senza ht in quella fascia è un assurdo.
fraussantin07 Marzo 2019, 14:19 #7
Originariamente inviato da: Gyammy85
...., resta il fatto che una cpu senza ht in quella fascia è un assurdo.


Su quello sono d'accordo , e poi costa carissima per essere un mezzo riciclo.

Ma non tirare fuori quella vergogna dei buldozer , che oggi in dx 12 fanno ancora più ridere che al tempo.
Spider Baby07 Marzo 2019, 14:22 #8
Originariamente inviato da: emiliano84
non potevi tamponare con un ryzen 2 e poi aggiornare la cpu quando escono?


Io dovrei proprio farmi un PC in tempi brevi, per mia natura preferisco sempre prendere qualcosa di definitivo e lungimirante (pensavo a un Ryzen 7 2700x), ma... conviene davvero aspettare queste CPU rispetto alle attuali?
Addirittura tanto da prendere una CPU usa-e-getta come suggerisci?
Luc][ino07 Marzo 2019, 14:41 #9
Originariamente inviato da: elgabro.
Troppo tardi se lo facevano in primavera un pensierino lo avrei fatto, mi son preso un 9700k


idem... ho aspettato finché ho potuto.
Gello07 Marzo 2019, 15:14 #10
Per chi gioca prevalentemente il 9700k rimarra' vicino top per anni

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^