AMD: importanti realizzazioni nel campo dei transistor

AMD: importanti realizzazioni nel campo dei transistor

Advanced Micro Devices ha ultimato con successo alcune ricerche che l'hanno portata ad ottenere interessanti risultati nel campo dei transistor

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:03 nel canale Processori
AMD
 

I ricercatori di AMD sono riusciti a realizzare un transistor ad alte prestazioni in grado di ottenere performance migliori del 30% rispetto agli attuali transistor PMOS (P-channel metal-oxide semiconductor). Il nuovo dispositivo fa uso di tecnologia proprietaria di AMD che a sua volta include ciò che è comunemente definito "Fully Depleted Silicon-on-Insulator".

In un progetto parallelo, inoltre, i ricercatori sono stati in grado di dimostrare un transistor prodotto con tecnologia avanzata strained silicon in grado di raggiungere performance maggiori del 20-25% circa rispetto ai transistor prodotti con la tencologia strained silicon convenzionale.

entrambi i traguardi saranno dimostrati in occasione dell'annuale VLSI Symposium, che avrà luogo a Kyoto nei giorni 11 e 12 giugno.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Maxsteel03 Aprile 2003, 17:08 #1
a quando sui nuovi processori AMD?
GHz03 Aprile 2003, 17:22 #2
brava AMD!
AMD investe molto in ricerca, sviluppo e formazione del personale,...ed i risultati si vedono!
afterburner03 Aprile 2003, 17:28 #3

Ottimo direi ...

spero non sia una bufala che vi avanzava dal 1° aprile ...

fondamentalmente il problema dei PMOS sta nella lentezza di movimento delle 'lacune' .. gli NMOS usano invece gli 'elettroni' che sono parecchio più scaltri .. ciò vuol dire che per ottenere da un PMOS prestazioni uguali ad un NMOS bisogna che abbia un canale parecchio più largo rispetto all'NMOS ..
morale della favola: se questo nuovo transistor rende bene nella costruzione di porte logiche complementari PMOS-NMOS potremmo vedere AMD scendere di parecchio nei micrometri della larghezza di canale ..

Bistonbetularia03 Aprile 2003, 17:29 #4
E' noto ormai da tempo che la qualità costruttiva e progettuale dei micro amd è superiore, questa notizia mi sembra un'ulteriore mazzata nei confronti della concorrenza....sempre che non ci siano intoppi attraverso il lungo percorso che consentirà di produrre in serie processori dotati di questi transistor!!
STICK03 Aprile 2003, 18:30 #5
fantastica AMD!
marziodivx03 Aprile 2003, 18:51 #6

ATI e AMD

a questo punto dovrebbero stringere un accordo....questo xkè sono le meno conosciute ma si sà ke cercano di fare di + e parlare di meno ,senza comportarsi troppo da sborone (vedi le controparti)
HiperOverclock03 Aprile 2003, 19:12 #7
Non mi sembra che intel non investa in nuove ricerche!
nightmare8203 Aprile 2003, 19:31 #8
ah ecco, bravo hiperoverclock, sono pienamente d'accordo con te.....se nn sta nella ricerca il punto forte di intel, bèh, gli asini volano!byez
spyke7603 Aprile 2003, 19:54 #9
questo punto dovrebbero stringere un accordo....questo xkè sono le meno conosciute ma si sà ke cercano di fare di + e parlare di meno ,senza comportarsi troppo da sborone (vedi le controparti)

Pare però che l'idea dell'accordo sulla carta non sia poi così lontano. tempo fa girava la voce che microsoft fosse in accordo non soltanto per l'introduzione di un chip video ATI su X-box2, ma anche di un accordo con AMD per l'introduzione sempre du X-BOX2 di una unità centrale sviluppata da AMD. Voci vecchie, ma non le vedo così remote.
A proposito di accordi:
http://next.videogame.it/html/notizia.php?id=21864
HiperOverclock03 Aprile 2003, 20:20 #10
E poi mi sembra che anche intel sia riuscita a fare dei transistor con performance ottime.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^