AMD fa un balzo in avanti tra le CPU, grazie a Ryzen

AMD fa un balzo in avanti tra le CPU, grazie a Ryzen

La quota di mercato di AMD nel settore dei processori è stimata essere nel 30%, stando ai dati elaborati dal database dei sistemi che hanno eseguito il benchmark Passmark CPU

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 19:01 nel canale Processori
CoreIntelRyZenAMD
 

AMD ha introdotto i primi processori della famiglia Ryzen nel corso del primo trimestre 2017, ma è stato nel secondo trimestre da poco concluso che l'azienda ha iniziato a commercializzare non solo le proposte Ryzen 7 di fascia più alta ma anche quelle Ryzen 5 maggiormente accessibili.

Ci si può interrogare su quale sia stato l'impatto, in termini di vendite e di quote di mercato, registrato dai processori Ryzen. Per il controvalore delle vendite dovremo attendere alcune settimane che AMD renda pubblici i propri dati di bilancio, ma per quanto riguarda le quote di mercato emergono i primi dati grazie al database pubblico di Passmark software accessibile a questo indirizzo.

I dati registrati provengono dalle rilevazioni eseguire con il benchmark Performance Test: non rappresentano volumi di vendita diretti ma possono stimare, e l'andamento storico lo conferma del resto, quello che è il rapporto di disponibilità sul mercato tra le CPU delle due aziende. Di fatto quelle indicate sono le quote di mercato non dei sistemi venduti, ma delle CPU effettivamente utilizzate dagli utenti con questo software.

market_share_intel_amd_q2_2017.png (27183 bytes)

Notiamo come nel corso del secondo trimestre 2017 AMD abbia registrato un balzo in avanti a dir poco netto, portandosi dal 20% circa al 30% attuale. Nel report non sono indicate altre tipologie di processore, essendo circoscritto alle sole proposte x86 presenti in commercio: il guadagno di AMD è quindi tutto a scapito delle proposte Intel, e per logica ottenuto grazie all'impatto positivo generato dalla disponibilità dei primi processori AMD della famiglia Ryzen.

Questi dati sono ovviamente da prendere con le opportune cautele, in quanto basati sulla rilevazione del tipo di processore contenuto in sistemi che sono stati utilizzati per eseguire un benchmark. L'andamento dei dati storici sembra però replicare con buona approssimazione quella che è stata la quota di mercato relativa dei processori AMD rispetto a quelli Intel, e pertanto può fornire una idea di quello che potrebbe essere stato l'impatto positivo dei processori AMD Ryzen sulle vendite complessive di CPU nel corso del secondo trimestre dell'anno. E' ipotizzabile che nel corso di queste prime settimane del terzo trimestre 2017 nuovi dati, questa volta direttamente collegati alle vendite di mercato, possano emergere aiutando a meglio definire l'impatto dei processori Ryzen sul merctao. Ma più di tutto saranno i risultati finanziari di AMD del Q2 2017 a far meglio percepire l'impatto sulle vendite dato dalle nuove proposte Ryzen.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ningen03 Luglio 2017, 20:52 #1
Sono troppo ottimista se spero che raggiunga presto un buon 40% come ai tempi d'oro?
Mette molta tristezza vedere i valori del grafico relativi ad AMD scendere in picchiata sopratutto tra il 2013-2017 ed arrivare addirittura sotto il 20% nel periodo più buio. Spero che questi nuovi Ryzen possano veramente essere la svolta per una società di cui il mondo dell'informatica ha fortemente bisogno.
Speriamo che Vega dia una bella botta anche al settore gpu.
aled197403 Luglio 2017, 20:58 #2
I dati registrati provengono dalle rilevazioni eseguire con il benchmark Performance Test


chi non li fa e/o non partecipa non incide sul grafico

però effettivamente, speriamo che abbia una qualche valenza reale, ci vuole un bel ritorno di Amd nel settore

ciao ciao
oxidized03 Luglio 2017, 21:22 #3
Originariamente inviato da: ningen
Sono troppo ottimista se spero che raggiunga presto un buon 40% come ai tempi d'oro?
Mette molta tristezza vedere i valori del grafico relativi ad AMD scendere in picchiata sopratutto tra il 2013-2017 ed arrivare addirittura sotto il 20% nel periodo più buio. Spero che questi nuovi Ryzen possano veramente essere la svolta per una società di cui il mondo dell'informatica ha fortemente bisogno.
Speriamo che Vega dia una bella botta anche al settore gpu.


Speriamo, ma visti gli ultimi test sulla versione professionale, non ci spererei più di tanto
demon7703 Luglio 2017, 22:44 #4
Ryzen ha pareggiato i conti e riaperto la competizione. La percentale di AMD, salvo sorprese, è destinata a salire di sicuro nei prossimi mesi.

Sono forse ottimista ma penso supererà il 40%.
[A]okyZ03 Luglio 2017, 23:13 #5
E' un valore che dipende troppo da:

- disponibilità di Socs performanti per il mercato Laptop
- i grossi brand come HP, Acer, Asus, MSI, TOshiba etc etc

Nel primo caso serve concorrenza sui portatili gaming, gli ultrabook ad alte prestazioni ... quelli che possono accontentare i professionisti DTV, 3d/CAD etc. Senza i processori per questo settore (l'unico ancora in crescita) parliamo di aria per quanto riguarda i grandi numeri.
Poi per il secondo fattore (legato anche al primo) se non fanno , come ai tempi, cartello con Intel ... se nelle catene di distribuzione appariranno macchine in grado di competere con la controparte Intel ... allora forse potremmo divertirci e trovarci sul mercato dei bei Laptop 16 tread 16Gb e skvideo performante basata su Vega ad un costo anche inferiore ad equivalenti, in prestazioni assolute, a quelli Intel+Nvidia
rockroll04 Luglio 2017, 02:31 #6
Originariamente inviato da: ningen
Sono troppo ottimista se spero che raggiunga presto un buon 40% come ai tempi d'oro?
Mette molta tristezza vedere i valori del grafico relativi ad AMD scendere in picchiata sopratutto tra il 2013-2017 ed arrivare addirittura sotto il 20% nel periodo più buio. Spero che questi nuovi Ryzen possano veramente essere la svolta per una società di cui il mondo dell'informatica ha fortemente bisogno.
Speriamo che Vega dia una bella botta anche al settore gpu.


Anche io spero, e comparando i prodotti quel 40% secondo ogni logica è di gran lunga superabile, ma una cosa è la logica ed il buon senso negli acquisti, un'altra è la realtà delle cose nei pregiudizi del pubblico e nelle politiche commerciali (senza pensar male, spero) che si andranno a delineare.
In passato la concorrenza non è stata leale, e malgrado ciò nel vero periodo d'oro AMD ha sfiorato il 50%, a cavallo tra il 2005 e il 2006, come si evince dal grafico.

Piuttosto avete notato la perfetta simmetria di andamento del grafico? Le percentuali perse da una sono inevitabilmente aquisite dall'altra, come del resto era opinabile considerando che al di fuori delle due contendenti non esiste praticamente altro su architettura X86.
ningen04 Luglio 2017, 09:25 #7
Originariamente inviato da: oxidized
Speriamo, ma visti gli ultimi test sulla versione professionale, non ci spererei più di tanto


Se ti riferisci alle prestazioni in ambito gaming, quelli non fanno testo, visto che non è il target di quella scheda.

Originariamente inviato da: rockroll
Anche io spero, e comparando i prodotti quel 40% secondo ogni logica è di gran lunga superabile, ma una cosa è la logica ed il buon senso negli acquisti, un'altra è la realtà delle cose nei pregiudizi del pubblico e nelle politiche commerciali (senza pensar male, spero) che si andranno a delineare.
In passato la concorrenza non è stata leale, e malgrado ciò nel vero periodo d'oro AMD ha sfiorato il 50%, a cavallo tra il 2005 e il 2006, come si evince dal grafico.

Piuttosto avete notato la perfetta simmetria di andamento del grafico? Le percentuali perse da una sono inevitabilmente aquisite dall'altra, come del resto era opinabile considerando che al di fuori delle due contendenti non esiste praticamente altro su architettura X86.


Si praticamente su architettura x86 son rimaste solo loro due e credo che non si possa infilare un terzo sia perchè ormai è un mercato consolidato, sia perchè sono convinto che non lo si possa fare senza violare valanghe di brevetti Intel o AMD.
Ad ogni modo io ricordo che tra il 2003 ed il 2007 io ed i miei amici avevamo tutti configurazioni con cpu amd. Non ricordo di casi di pc con cpu intel e ricordo benissimo che le cpu amd in quel periodo erano il top, anche per un rapporto prezzo/prestazioni molto convincente. Il declino è iniziato quando intel tirò fuori i core 2 duo ed i core 2 quad, ma questo si evince anche dal grafico.
Mparlav04 Luglio 2017, 09:38 #8
A fine mese avremo i risultati della trimestrale Amd e qualche dato più affidabile, ma in linea generale, in questo trimestre potrebbero aver aumentato la loro quota di mercato nel settore desktop.
Ma mancano le novità per il mercato mobile, quello server, workstation e le APU ed entry level con le cpu sotto i 100$.
Ci vuole molto più tempo.
Strato154104 Luglio 2017, 10:57 #9
Se i dati fossero questi allora MOLTO bene!
Questa è la dimostrazione che i prodotti ben fatti possono fare concorrenza, non come all'uscita degli fx dove solo i fanatici da forum fecero gli acquisti e parlarono di rivoluzione ( dove non si sa)...
Ora con un ottimo prodotto c'è la possibilità di risalire, ci vorrà tempo ma la strada è quella giusta!
Personaggio04 Luglio 2017, 12:29 #10
vi porgo una domanda.
Una mia amica architetto mi chiede di rifargli la sua workstation di lavoro con 2 preventivi, uno al top ed uno medio alto.

Per i due preventivi quello medio-alto metto in confronto il Ryzen 7 1700x con il core i7 7800x stesso prezzo ma il primo con 8 core mentre il secondo ne ha 6.

In quello TOP (più che altro per le sue finanze) il Ryzen 7 1800x ed il core i7 7820x, entrambi 8 core ma l'intel costa 100€ di più.

da aggiungere che a parità di qualità le schede madri 2066 costano il doppio di quelle AM4 oltre ai difetti di gioventù del nuovo chipset intel.

Il tutto sarebbe poi coadiuvato da una nVidia 1070 o 1080, e da 16 o 32 GB di RAM (2 canali con AMD, 4 canali con Intel), 1 SSD M2 PCI EXP, 1 HDD.

Tralasciando il fanboysmo ma limitandosi su questioni puramente tecniche, in particolare per l'uso delle suite Autodesk e Adobe, cosa mi consigliate?
Io andrei su AMD soprattutto per il costo, ma quanto può influenzare in prestazioni l'avere la RAM su 2 o 4 canali?

Ricapitolando:

Pro Intel
[LIST]
[*]Quad channel
[*]Affidabilità storica
[/LIST]
Pro AMD
[LIST]
[*]Costi più bassi
[*]Chipset + affidabile
[*]Consumi minori
[*]Più linee PCI EXP, ma in ogni caso non userò neanche la metà di quelle intel
[/LIST]


Grazie in anticipo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^