AMD EPYC Milan Zen 3: numero di core invariato e miglioramenti sotto il cofano?

AMD EPYC Milan Zen 3: numero di core invariato e miglioramenti sotto il cofano?

In rete circolano informazioni su tre modelli di CPU EPYC di terza generazione, nome in codice Milan. Il numero dei core non dovrebbe cambiare rispetto all'attuale generazione, in favore di un'architettura che porterà diverse novità unitamente a un migliore processo produttivo.

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale Processori
AMDEPYC
 

AMD ha ribadito, anche nei giorni scorsi, che il cammino verso il mercato dell'architettura Zen 3 sta procedendo come da attese e vedremo le prime soluzioni sul mercato quest'anno. Ci aspettiamo le CPU Ryzen di quarta generazione "Vermeer", ma anche i processori server EPYC "Milan" di terza generazione, soluzioni fondamentali per consentire ad AMD di guadagnare quote di mercato in un settore strategico, dagli introiti e dalle commesse elevate.

Secondo le indiscrezioni ottenute dal sito tedesco Igor's Lab, le nuove CPU EPYC non vedranno un incremento del numero di core rispetto alle attuali proposte Rome, perciò saranno l'architettura Zen 3 e il rinnovato processo a 7 nanometri a costituire il miglioramento prestazionale previsto, grazie anche a possibili incrementi di frequenza.

Avremo quindi di nuovo CPU fino a 64 core e 128 thread, con 256 MB di cache L3, anche se proprio la cache dovrebbe rappresentare un importante cambiamento stando alle voci di corridoio, con l'unificazione della cache L3 dei CCX. Gli attuali processori Zen 2 si basano su un CCX con 4 core, ognuno dotato della propria cache L3 (16 MB), accoppiato a un secondo CCX per formare un chiplet con 8 core. Con Zen 3 il CCX dovrebbe diventare "tutto d'un pezzo", garantendo 8 core e per l'appunto una cache L3 unificata.

Igor's Lab ha ottenuto tre codici OPN di altrettante soluzioni EPYC di terza generazione, al momento però in stepping A0, quindi all'inizio del percorso di produzione. Dalle informazioni sembra che AMD stia lavorando su due modelli da 64 core con frequenza massima rispettivamente di 2,2 e 3 GHz, con un TDP di 225W, configurabile fino a 240W. L'azienda starebbe inoltre mettendo a punto su un 32 core con frequenza massima di 3 GHz e un TDP di 180W (configurabile fino a 200W). Per tutti e tre i modelli è indicato il supporto alla memoria DDR4-3200.

Il punto di questo leak non è tanto capire le frequenze, d'altronde come detto lo stepping A0 sarà seguito da ulteriori stepping che potrebbero modificare i clock finali, tanto comprendere la direzione intrapresa da AMD con le CPU Zen 3: probabilmente non assisteremo a un nuovo incremento dei core in questa generazione, anche con i Ryzen 4000, quanto a un rinnovamento importante dell'architettura con benefici prestazionali a tutto tondo, in particolare le prestazioni IPC che potrebbero salire sensibilmente stando alle indiscrezioni.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Nautilu$13 Luglio 2020, 22:35 #1
la foto della cpu inserita non è proprio pertinente...
WarSide14 Luglio 2020, 08:21 #2
Originariamente inviato da: Nautilu$
la foto della cpu inserita non è proprio pertinente...


Se fosse veramente così piccola una CPU EPYC, Intel potrebbe anche già iniziare a far le carte per il Chapter 11
Bscity14 Luglio 2020, 11:08 #3
Articolo poco interessante...

Basta andare nel post dei ryzen, dove c'è gente che già sa le frequenze, i punteggi Cinebench, ipotizzando di qui, supponendo di là, spannella... 😂
mackillers14 Luglio 2020, 11:34 #4
Beh in effetti e' del tutto logico che si concentrino sull IPC garantito dall'architettura ZEN 3 e sulle frequenze. in definitiva AM e' gia' molto avvantaggiata sul core count, mentre nel effcienza single treadh sono piu' o meno pari.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^