AMD e ATI: vicini ad un accordo?

AMD e ATI: vicini ad un accordo?

Si prospetta un fine settimana di notevole incertezza: Lunedì ATI e AMD dovrebbero sottoporre ai propri azionisti la proposta di fusione delle due aziende

di pubblicata il , alle 15:15 nel canale Processori
ATIAMD
 

The Inquirer segnala come nella giornata di Lunedì AMD e ATI proporranno ai propri azionisti che le due aziende vengano fuse; si tratterebbe per AMD di un passaggio obbligato, così da avere a disposizione i fondi necessari per completare un'acquisizione di questa portata.

Al momento attuale, stando ai dati finanziari più aggiornati, la liquidità di AMD è di buon livello ma non sino al punto da consentire l'acquisizione di ATI al suo valore di mercato.

La notizia non è confermata, ovviamente, da ATI tantomeno da AMD; abbiamo contattato i responsabili stampa di entrambe le aziende, che ci hanno confermato come si tratti di indiscrezioni non confermate in alcun modo, sulle quali quindi non è possibile commentare.

E' presumibile che, qualora venisse confermata, la notizia dell'acquisizione sia a conoscenza solo di pochi executives delle due aziende, responsabili direttamente della decisione di acquisizione. Di conseguenza, a livello PR è altamente improbabile che la notizia, se si rivelerà corretta, possa venir in qualche modo commentata anche in forma non ufficiale, in quanto le informazioni non stanno circolando all'interno delle stesse aziende nei propri dipartimenti. Se qualcosa accadrà, buona parte dei dipendenti ATI e AMD lo scoprirà direttamente quando la notizia verrà ufficializzata.

Vedremo se nella giornata di Lunedì emergeranno conferme o smentite a questa notizia, senza dubbio interessante. Più che l'acquisizione in se e per se, qualora venisse confermata, quello che incuriosisce è capire in che modo una fusione di questo tipo avrà ripercussioni dirette nell'intera industria, a partire ovviamente da Intel e da NVIDIA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

48 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dwfgerw21 Luglio 2006, 15:20 #1
molto interessante, spero che la fusione non uccida la concorrenza nel settore discrete graphics a favore di nvidia, che rimarrebbe di fatto l'unica azienda concentrata in questo segmento
Cymonk21 Luglio 2006, 15:22 #2

Uhmmm

Con giudizio superficiale (come credo tutti possano dare, anche xè nessuno penso si sia studiato bilanci e piani di sviluppo delle due società non vedo queste grosse sinergie nell'unione tra le due company, se non forse nel trattare le quantità di "silicio" prodotte in fabbriche terze taiwanesi.
daedin8921 Luglio 2006, 15:23 #3
ma nn era saltato fuori che era tutta una str****ta ??
Lo ZiO NightFall21 Luglio 2006, 15:27 #4
Non esattamente. Non sarebbe male per ATI avere accesso alle varie FAB di AMD, e a AMD potrebbe far comodo avere al proprio interno un produttore di soluzioni video ANCHE integrate. Non dimentichiamoci che in fondo intel detiene circa il 50% della base installate e delle quote mercato relative alle schede grafiche. Senza contare l'eventuale ritorno di AMD, tramite ATI, nel mercato chipset mainstream.
WarDuck21 Luglio 2006, 15:27 #5
Chissà sotto che nome andrebbero a fondersi...
Lo ZiO NightFall21 Luglio 2006, 15:28 #6
Magari ATD?
riva.dani21 Luglio 2006, 15:29 #7
Più che altro non vedo vantaggi tangibili. nVidia produce ottimi chipset per AMD, non vedo perchè quest'ultima dovrebbe rinunciarvi (mi pare ovvio che nVidia correrebbe da Intel e si concentrerebbe solo su quest'ultima).

Magari la fusione avverrà (sempre che avvenga) solo dal punto di vista finanziario e, come già ipotizzato, per quanto riguarda le materie prime, ma per quanto riguarda i prodotti finali penso che a nessuna delle due case convenga rimescolare le carte. O forse mi sbaglio?
jp7721 Luglio 2006, 15:31 #8
Io spero che sia una bufala...di fatto una fusione del genere metterebbe nei guai Nvidia che primeggiava con i suoi chipset abbinati a cpu Amd, e schede grafiche integrate sempre abbinate a piattaforma Amd inoltre Ati avrebbe nuove risorse e background tecnico tale da ucidere o quasi il mercato video...Nvidia se non vuole sprofondare dovrebbe fondersi con un'altra azienda ma con chi? non certo Intel che non avrebbe nessun interesse...
lucusta21 Luglio 2006, 15:36 #9
correggete:
circolando all'interno delle stesse aziende nei propri dipartimenti stampa. Se qualcosa accadrà, buona parte dei dipendenti ATI e NVIDIA lo scoprirà direttamente quando la notizia verrà ufficializzata.

AMD al posto di NVIDIA

non credo che ai dipendenti nvidia interessi piui' di tanto sapere della fusione tra' ati e amd.. forse interessera' al management di nvidia, ma non ai semplici impiegati.
lucusta21 Luglio 2006, 15:39 #10
riva.dani:

forse ti sbagli, perche' ti basi sui progetti a breve termine..
una fusione di questo tipo dovrebbe generare dei prodotti dopo almeno un quinquennio, e forse fra' uno o due anni si vedranno chip progettati da ati e costruiti nelle fabbriche amd, ma solo perche' ati non ha proprie fabbriche.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^