AMD e ATI: L'acquisizione è ormai cosa fatta

AMD e ATI: L'acquisizione è ormai cosa fatta

Nelle prossime settimane verrà completata l'acquisizione e ATI, nella sua forma attuale, cesserà di esistere. All'orizzonte nuove tecnologie, ma anche parecchi tagli nei posti di lavoro

di pubblicata il , alle 15:16 nel canale Processori
ATIAMD
 

L'acquisizione tra AMD e ATI, annunciata inizialmente nel corso dell'ultima settimana di Luglio, sta per essere completata; in questi giorni le nazioni nelle quali AMD e ATI detengono proprie filiali hanno dato il via libera all'acquisizione, ponendo quindi le basi legali affinché AMD possa inglobare completamente al proprio interno ATI.

Non tutto sembra procedere senza ripercussioni, tuttavia: emergono infatti notizie di potenziali tagli del personale che raggiungerebbero quota 2.000 persone stando a quanto segnalato da The Inquirer, sommando ovviamente quelli praticati in AMD con quelli di ATI. Nel primo caso le riduzioni di personale ammonterebbero a circa 800 persone, mentre in ATI questo numero sarebbe di 1.200.

Per ATI, pare confermata l'intenzione di sospendere del tutto la divisione All In Wonder, realtà che ha sviluppato tecnologie particolarmente interessanti in questi anni ma che non è considerata al momento attuale sufficientemente redditizia da parte di ATI. Del resto, da mesi non vengono più sviluppati nuovi prodotti per questo particolare segmento di mercato, preferendo soluzioni video 3D dedicate affiancate da schede TV su bus PCI.

L'acquisizione tra ATI e AMD porterà anche ovvie ripercussioni per quanto riguarda alcuni dipartimenti di ATI che diventeranno ridondanti; possiamo immaginare che tutta la parte finanziaria verrà spostata sotto la struttura AMD, e che buona parte dei dipendenti di questi dipartimenti potranno venir sostituiti con le equivalenti strutture di AMD.

E' possibile che lo stesso possa accadere anche per la parte PR, nonostante le ovvie differenze di prodotti tra AMD e ATI e le inevitabili difficoltà che i reparti PR di AMD potranno avere nel dover gestire una linea prodotti così dinamica e ricca come quella attuale di ATI.

Per il lato vendite è ipotizzabile che vengano praticate altre riduzioni del personale, soprattutto per alcune regioni nelle quali non vi siano filiali ATI e AMD localizzate nella stessa area. Molte di queste decisioni verranno tuttavia prese solo nei prossimi mesi, nel momento in cui AMD opererà a ristrutturare le varie strutture nazionali di ATI così da unificarle alle proprie.

Nel breve periodo non si verranno a conoscere dettagli su quelle che saranno le implicazioni tecnologiche dell'acquisizione di ATI da parte di AMD. E' indubbio che nei prossimi 2 anni i progetti di CPU con parte GPU integrata all'interno vedranno la luce, ma resta da capire con quale implementazione tecnologica e soprattutto con quale mercato come riferimento.

Entro la fine di Ottobre il quadro sarà indubbiamente più chiaro, almeno dal punto di vista organizzativo. Per quanto concerne lo sviluppo tecnologico, invece, le implicazioni sono ancora molto teoriche e prima di vedere frutti concreti dell'accordo ATI-AMD bisognerà aspettare i primi mesi del prossimo anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kintaro7013 Ottobre 2006, 15:19 #1
Condivido la decisione di sospendere la linea All In Wonder pagare una scheda a prezzo maggiorato per poi dover cambiare anche la scheda TV ad ogni upgrade video.
Meglio soluzioni separate.
JohnPetrucci13 Ottobre 2006, 15:26 #2
Originariamente inviato da: Kintaro70
Condivido la decisione di sospendere la linea All In Wonder pagare una scheda a prezzo maggiorato per poi dover cambiare anche la scheda TV ad ogni upgrade video.
Meglio soluzioni separate.

Concordo pienamente.
Tasslehoff13 Ottobre 2006, 15:31 #3
2000 persone? azz robba brutta, mi spiace veramente per loro
eta_beta13 Ottobre 2006, 15:50 #4
speriamo che tra queste 2000 persone vi sia qualcuno che crei qualcosa di nuovo
tarek13 Ottobre 2006, 16:00 #5
si beh forse nascerà qualche nuovo bar...non credo che verrà tagliata gente specializzata.

mauriz8313 Ottobre 2006, 16:07 #6
condivido la soppressione delle schede allinwonder,non condivido la sua chiusura totale,con l'esperienza maturata potevano mettere sul mercato degli interessanti prodotti non ancora presenti sul mercato,perfetti per gli HTPC dell'utente medio che non deve giocare : schede pci con ricevitori digitale terrestre/satellitare/analogico quello che volevano,tutte in uno,con annesso un bel deinterlacciatore/scaler hardware h264 o mpeg2 come si deve in grado di applicare anche filtri o dsp per migliorare l'immagine e un piccolo chip video per gestire la grafica windows/mediacenter.Non credo che un prodotto del genere debba costare tanto,però imho è utilissimo , snellisce il processore da tantissimi calcoli e può aiutare l'utente medio nelle cose più semplici e divertenti come il montaggio video e la fruizione di contenuti multimediali ad altissima qualità
Come al solito le multinazionali se ne sbattono del dipendente visto solo come mulo da soma da sfruttare e non come potenzialità inespressa e da motivare.
Deschutes13 Ottobre 2006, 16:15 #7
Originariamente inviato da: tarek
si beh forse nascerà qualche nuovo bar...non credo che verrà tagliata gente specializzata.

Ah perchè secondo te saranno licenziati 2000 operai e impiegati generici?
Stiamo parlando di ATI ed AMD non di azienduccie e non prendono chiunque ma gente ben qualificata.
Cos'è un lavoratore non specializzato? Ogni lavoratore è specializato (se così si può dire) nel suo ambito, anche nel fare il portiere il centralinista ecc c'è professionalità.

Non capisco come si fa a fare commenti così superficiali, quando ci sono in ballo cose serie come licenziamenti.

Ciao
Eraser|8513 Ottobre 2006, 16:31 #8
Non siate così tragici.. se qualcuno ha avuto i c**lio*i talmente cubici per riuscire ad entrare in AMD o ATI come dipendente, credete veramente che avrà problemi a trovare altro lavoro?
Sai che figo quando scrivi nel tuo C.V. "Esperienza di lavoro presso nota azienda di processori (AMD)"

soalle13 Ottobre 2006, 16:44 #9
Originariamente inviato da: Deschutes][B]Ah perchè
Stiamo parlando di ATI ed AMD non di azienduccie e non prendono chiunque ma gente ben qualificata.
Cos'è un lavoratore non specializzato? Ogni lavoratore è specializato (se così si può dire) nel suo ambito, anche nel fare il portiere il centralinista ecc c'è professionalità.

Non capisco come si fa a fare commenti così superficiali, quando ci sono in ballo cose serie come licenziamenti.

Ciao


E' inutile essere allarmisti... qua in Canada / US il mercato del lavoro è tutta un'altra cosa e non è una tragedia essere licenziati... se sai fare il tuo lavoro puoi trovare in poco tempo un altro impiego (magari anche con salario più alto).
Inoltre c'è caso che trovino un lavoro più redditizio, non sempre le più grandi aziende sono quelle che pagano di più...
mauriz8313 Ottobre 2006, 16:48 #10
Originariamente inviato da: Deschutes][B]Ah perchè
Stiamo parlando di ATI ed AMD non di azienduccie e non prendono chiunque ma gente ben qualificata.
Cos'è un lavoratore non specializzato? Ogni lavoratore è specializato (se così si può dire) nel suo ambito, anche nel fare il portiere il centralinista ecc c'è professionalità.

Non capisco come si fa a fare commenti così superficiali, quando ci sono in ballo cose serie come licenziamenti.

Ciao

diciamo che si sintetizza con "son tutti froci col culo degli altri",molto semplice.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^