AMD al CES: ampio spazio alle future APU della serie Trinity

AMD al CES: ampio spazio alle future APU della serie Trinity

La prossima generazione di APU AMD per sistemi desktop e notebook dovrebbe permettere di ottenere significativi incrementi prestazionali, con un parallelo contenimento dei consumi

di pubblicata il , alle 11:14 nel canale Processori
AMD
 

Interessanti novità sono quelle mostrate da AMD al CES di Las Vegas. L'azienda americana non ha annunciato nessun nuovo prodotto, avendo scelto di anticipare il debutto delle schede Radeon HD 7970 di nuova generazione alla fine del mese di Dicembre unitamente alle prime soluzioni Radeon HD 7000 destinate al segmento mobile di fascia entry level.

Le novità riguardano Trinity, nome in codice della prossima generazione di APU AMD destinata a sostituire in sistemi desktop e notebook quelle basate su architettura nota con il nome in codice di Llano. Sappiamo che Trinity integrerà sino a due moduli Piledriver, nuova generazione dell'architettura Bulldozer, per un massimo di 4 core; dal versante CPU affiancando a questa una GPU basata su architettura VLIW-4 derivata da quella delle proposte Radeon HD serie 6900.

Grazie al sito HotHardware è disponibile un video del sistema notebook Trinity mostrato al CES da AMD: un singolo notebook viene utilizzato per riprodurre un flusso video 720p sullo schermo principale, in parallelo ad un gioco 3D DirectX 11 su uno schermo secondario e su un terzo schermo ad una operazione di transcoding di un flusso video con il software Badaboom. Il tutto avviene senza evidenti rallentamenti nella riproduzione del gioco 3D come del flusso video. AMD ha inoltre confermato che le APU Trinity verranno proposte anche in versioni con TDP massimo pari a 17 Watt: si tratta di un valore dimezzato rispetto ai 35 Watt tipici delle proposte Llano per sistemi desktop.

Tra le altre novità anticipate da AMD per il 2012 segnaliamo anche la tecnologia "Lightning Bolt": con essa sarà possibile avere a disposizione docking station con sistemi notebook, dal costo indicativo compreso entro i 40 dollari USA, alle quali collegare un singolo cavo DisplayPort 1.2 con il quale sia ricaricare il notebook sia permetterne il collegamento ad un massimo di 4 display esterni, oltre a varie altre periferiche USB 3.0. Una tecnologia di questo tipo permetterà, quantomeno sulla carta, di estendere la flessibilità d'uso dei notebook quando ci si ritrova nel proprio ambiente di lavoro, meglio sfruttando i vantaggi della tecnologia multidisplay di AMD Eyefinity.

Nel corso dell'anno AMD presenterà anche GPU mobile della famiglia Radeon HD 7000M posizionate nel segmento di fascia più alta del mercato. A differenza di quanto proposto sino ad ora si tratterà di GPU costruite con tecnologia produttiva a 28 nanometri, basate sull'architettura di nuova generazione già vista con le schede Radeon HD 7970 per sistemi desktop utilizzando per questo l'asic noto con il nome in codice di Pitcairn, quello che in sistemi desktop verrà proposto nelle schede Radeon HD 7800.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pier220411 Gennaio 2012, 11:22 #1
FINALMENTE

La prima APU vera con un TDP di 17 W.. ottimo direi
Capozz11 Gennaio 2012, 11:24 #2
Sempre sperando che GF la smetta di far cazzate e riesca a garantire una produzione sufficiente. E' un vero peccato perchè le apu AMD sono davvero ottimi prodotti.
FroZen11 Gennaio 2012, 11:27 #3
Se poi sugli ultrabook si ostineranno a mettere SB significa che Intel paga ancora....e tanto non cambierà nulla con Ivy.....

Ma siamo sicuri che fosse il notebook con Trinity a far girare i tre monitor? no perchè ultimamente, è meglio chiedere

Pier220411 Gennaio 2012, 11:47 #4
Originariamente inviato da: FroZen
Se poi sugli ultrabook si ostineranno a mettere SB significa che Intel paga ancora....e tanto non cambierà nulla con Ivy.....

Ma siamo sicuri che fosse il notebook con Trinity a far girare i tre monitor? no perchè ultimamente, è meglio chiedere




Chissà,
ma su una cosa sono sicuro, non può essere una SB con HD3000
AceGranger11 Gennaio 2012, 12:35 #5
Originariamente inviato da: FroZen
Se poi sugli ultrabook si ostineranno a mettere SB significa che Intel paga ancora....e tanto non cambierà nulla con Ivy.....


se uno con il portatile non ci gioca, sara molto meglio avere IB, vista la CPU nettamente migliore; se uno ci gioca, sara meglio AMD, visto che non credo che IB avra una VGA come trinity.

Per il resto va persino bene la VGA integrata con i primi 15, figuriamoci quella di IB.

su un Ultrabook vedrei molto meglio un IB.
Mparlav11 Gennaio 2012, 12:42 #6
C'è chi preferisce nel notebook (o ultrabook) una cpu più potente, e chi una gpu migliore.

Per quelle che sono sempre state le mie esigenze "mobile", preferisco la prima, anche se a dire il vero il comparto cpu/gpu è una delle ultime cose nella lista delle preferenza: prezzo/qualità costruttiva/display ed ergonomia per me vengono prima.
lucusta11 Gennaio 2012, 13:18 #7
in realta e' una demo che usa le 3 tecnologie salienti della GPU di trinity:
UVD3 per la decodifica del filmato
pipeline per il gioco directX 11
UVD3 per l'encoding hw

UVD3 e' diviso in 2 parti: encoding e decoding, e qui viene solo mostrata la capacita' separata della struttura, che, a quanto ricordo, potrebbe supportare 2 flussi 1080p contemporaneamente in decoding, mentre in encoding almeno un 1080p.
hanno usato solo i 720p probabilmente per limitare le richieste della ram condivisa.

il bello di Llano e trinity e' proprio il bilanciamento delle possibilita' offerte in relazione al costo totale.
marchigiano11 Gennaio 2012, 13:51 #8
questa storia di mostrare sempre più task contemporanei che non si rallentano a vicenda non fa che confermare gli scarsi prefetcher, anche su trinity, dato che un solo task riempe a malapena metà delle pipeline, loro fanno partire più task per riempirle tutte

una sorta di hyperthreading manuale
carlottoIIx611 Gennaio 2012, 14:11 #9
Originariamente inviato da: marchigiano
questa storia di mostrare sempre più task contemporanei che non si rallentano a vicenda non fa che confermare gli scarsi prefetcher, anche su trinity, dato che un solo task riempe a malapena metà delle pipeline, loro fanno partire più task per riempirle tutte

una sorta di hyperthreading manuale


questo non è un video come quello presentato da intel per ivy
ciocia11 Gennaio 2012, 15:44 #10
A quando i primi notebook con trinity?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^