Al debutto i processori AMD Ryzen Mobile di seconda generazione

Al debutto i processori AMD Ryzen Mobile di seconda generazione

AMD annuncia nuovi processori Ryzen Mobile destinati a differenti tipologie di sistemi notebook, con un focus per le soluzioni ultramobile oltre che ai notebook gaming d'ingresso nel mercato

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Processori
RadeonVegaRyZenAMDASUS
 

AMD inaugura il 2019 con il debutto di nuovi processori della famiglia Ryzen particolarmente importanti per la propria crescita futura. Parliamo delle soluzioni Ryzen Mobile di seconda generazione, dotate al proprio interno delle GPU Radeon Vega Graphics e destinate all'abbinamento con notebook Windows che vanno a coprire uno spettro particolarmente ampio del mercato. Ci riferiamo quindi alle proposte portatili di fascia mainstream sino ai notebook più potenti, includendo tra questi anche le proposte destinate ai videogiocatori dotate di GPU dedicata.

Le nuove CPU utilizzano la sigla numerica 3000, al pari di quanto fatto del resto lo scorso anno dai modelli Ryzen di prima generazione dotati di sottosistema video integrato che avevano debuttato con sigla 2000: a dispetto dell'indicazione numerica l'architettura è quella a 12 nanometri delle CPU Ryzen presentate nel corso del 2018 da AMD. Nella tabella seguente sono riportate le principali caratteristiche tecniche, dalle quali emergono i due differenti valori di TDP: 35 Watt per le CPU più potenti e 15 Watt per i modelli destinati ai notebook più sottili e trasportabili.

Modello

Core/thread TDP base clock boost clock GPU cores GPU clock cache
AMD Ryzen 7 3750H 4C/8T 35W 2,3GHz 4GHz 10 1,4GHz 6MB
AMD Ryzen 7 3700U 4C/8T 15W 2,3GHz 4GHz 10 1,4GHz 6MB
AMD Ryzen 5 3550H 4C/8T 35W 2,1GHz 3,7GHz 8 1,2GHz 6MB
AMD Ryzen 5 3500U 4C/8T 15W 2,1GHz 3,7GHz 8 1,2GHz 6MB
AMD Ryzen 3 3300U 4C/4T 15W 2,1GHz 3,5GHz 6 1,2GHz 6MB
AMD Ryzen 3 3200U 2C/4T 15W 2,6GHz 3,5GHz 3 1,2GHz 5MB
AMD Athlon 300U 2C/4T 15W 2,4GHz 3,3GHz 3 1GHz 5MB

Il punto di forza di questi nuovi processori è legato al connubio tra componente CPU e la GPU. La prima è quella basata su architettura Zen+, speculare a quella proposta da AMD con i processori Ryzen della famiglia 2000; la componente GPU è invece basata su architettura Vega e continua a sfruttare il sottosistema memoria della scheda madre. Nel confronto con notebook sottili basati su processore Intel Core di ottava generazione le nuove proposte AMD Ryzen Mobile di seconda generazione si comportano in modo molto valido riuscendo a far registrare prestazioni allineate o superiori nel comparto CPU e ottenendo un margine di vantaggio in quello della GPU.

AMD ha fornito alcuni dati di sintesi che mostrano i risultati ottenuti da un notebook con CPU Ryzen 5 3500U a confronto con un modello dotato di processore Intel Core i5-8250U: se con le applicazioni di produttività si ottiene di fatto un pareggio è nel web browsing e nell'editing media che la proposta AMD si avvantaggia, rispettivamente del 14% e del 27% quale media.

Passando alla GPU integrata troviamo nuovamente un margine di vantaggio per la CPU AMD: in questo caso il confronto è tra Ryzen 7 3700U e Intel Core i7-8565U. Alla risoluzione di 1280x720 pixel con impostazioni qualitative basse la soluzione AMD riesce a distanziare quella Intel di un buon margine, permettendo di ottenere frames al secondo medi tali da assicurare buona giocabilità con titoli come Rocket League, Dota 2 e Fortnite. Ricordiamo come questi valori vengano da GPU integrate all'interno dei processori, con notebook ultrasottili votati alla massima autonomia di funzionamento con batteria.

I processori Ryzen 7 3750H e Ryzen 5 3550H sono versioni con TDP pari a 35 Watt, specificamente dedicati all'utilizzo in notebook gaming in abbinamento a schede video di tipo dedicato. AMD intende proporre queste soluzioni per sistemi gaming di fascia entry level, andando a rispondere alle esigenze dei videogiocatori che ricercano un sistema mobile ma che allo stesso tempo sono vincolati da un budget contenuto. ASUS è la prima azienda che ha mostrato con AMD notebook gaming basati su CPU Ryzen Mobile di seconda generazione, in abbinamento a scheda video Radeon RX 560 con 4 Gbytes di memoria video.

A chiudere gli annunci di nuovi processori anche due modelli della famiglia A, destinati all'utilizzo nei sistemi Chromebook e caratterizzati da un TDP di 6 Watt. La CPU A6-9220C ha architettura dual core con frequenza di clock di 1,8 GHz e boost clock sino a 2,7 GHz, con GPU della famiglia R5 dotata di 192 stream processors. La seconda versione è quella A4-9120C, sempre dual core con clcok di 1,6 GHz e boost clock di 2,4 GHz: la GPU è della serie R4, sempre con 192 stream processors. Entrambe le proposte sono costruite con tecnologia produttiva a 28 nanometri e non sono basate su architettura Zen ma su quella di precedente generazione, adottata del resto da AMD per le CPU della famiglia A.

A partire dal primo trimestre 2019, infine, tutti gli aggiornamenti driver per le schede video della famiglia Radeon saranno compatibili anche con le soluzioni video integrate dei processori Ryzen Mobile: questo permetterà di avere driver sempre aggiornati per il proprio notebook, così da sfruttare al meglio la compatibilità "day zero" al debutto di nuovi titoli di successo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
goku4liv06 Gennaio 2019, 16:14 #1
Speriamo che coi driver lavorino meglio che con la serie precedente che ho letto che non li aggiornavano, comunque nei grandi magazzini specializzati vedo poche macchine ryzen e non ne ho vista vendere neanche una....
goku4liv06 Gennaio 2019, 16:16 #2
PS io non mi ifod, comprero' un notebook cpu Intel GPU NVIDIA
demon7706 Gennaio 2019, 16:38 #3
chiedo un chiarimento..
le cpu H e le cpu U hanno tutti i paramentri identici.. in che modo una ha tdp 15W e l'altra 35?
marchigiano06 Gennaio 2019, 17:36 #4
Originariamente inviato da: demon77
chiedo un chiarimento..
le cpu H e le cpu U hanno tutti i paramentri identici.. in che modo una ha tdp 15W e l'altra 35?


le 35W riescono a mantenere frequenze più elevate più a lungo e con più core cpu e gpu sotto carico, mentre le 15W raggiungono le frequenze massime con carichi single core o quasi

è anche vero che purtroppo in giro vedo solo notebook intel... tralascio quelli a prezzi pieni che costano uno sproposito, le offerte solo su intel, quindi anche ritenendo superiori i processori zen, quando vedo un intel 8250 a 200€ in meno mi faccio 2 conti...
Ale55andr006 Gennaio 2019, 17:41 #5
con grafica integrata e su pp attuale....il che per me non fa che confermare, andando un attimo OT, che su console un 8 core ryzen a 7 nm sono possibilissimo alla faccia di chi li ritiene una chimera non si sa per quale motivo
Ale55andr006 Gennaio 2019, 17:42 #6
Originariamente inviato da: goku4liv
PS io non mi ifod, comprero' un notebook cpu Intel GPU NVIDIA




https://www.youtube.com/watch?v=juziPP4V-0I
palarran06 Gennaio 2019, 17:46 #7
Io aspetto con ansia una fascia alta.. Mi servirebbe veramente un notebook con un i7 8750h ma hanno costi proibitivi, quindi acquisterei al volo un Ryzen 7 3750H se venduto a prezzi migliori.. (o anzi, se venduto)
rickybue06 Gennaio 2019, 18:09 #8
questo conferma che i 12nm dal punto di vista energetico danno una bella mano oltre che a quello delle frequenze superiori, rispetto ai 14nm, e che sicuramente costano meno dei 7nm, relagati al 2019 a chip di fascia alta
demon7706 Gennaio 2019, 18:22 #9
Originariamente inviato da: marchigiano
è anche vero che purtroppo in giro vedo solo notebook intel...


Intel ha avuto campo libero per diversi anni. Soprattutto in ambito notebook dove davvero era la sola opzione possibile per i produttorri.

Se le proposte AMD sono valide si ritaglieranno di certo una fetta di mercato.. ma è chiaro che ci vorrà del termpo.
NoX8306 Gennaio 2019, 18:22 #10
Originariamente inviato da: goku4liv
Speriamo che coi driver lavorino meglio che con la serie precedente che ho letto che non li aggiornavano, comunque nei grandi magazzini specializzati vedo poche macchine ryzen e non ne ho vista vendere neanche una....


Grandi magazzini specializzati...
Sono stato catapultato negli anni '80 tutto in un secondo.
Che poi, insomma, se mediamondo e compagnia si possono definire "specializzati..."

Speriamo solo che i produttori implementino sistemi di dissipazione adeguati, perchè sembra che su notebook ryzen come gli huawei con ryz 5 2500U ci siano le ventole sempre attive, con non poco fastidio, a prescindere dal carico.
Ed anche parlando di altri prodotti, forse un lenovo, leggevo cose simili. Il che mi fa pensare a questioni di piattaforma, più che di produttore del notebook.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^