45nm: Sony recede dall'accordo con Toshiba e Nec

45nm: Sony recede dall'accordo con Toshiba e Nec

Il colosso nipponico ha dichiarato l'intenzione di voler sospendere l'accordo stretto con Nec e Toshiba nell'ambito della produzione a 45 nanometri

di pubblicata il , alle 17:16 nel canale Processori
ToshibaSony
 

Sony Corporation ha reso nota l'intenzione di non voler estendere l'accordo, stretto lo scorso anno con Nec e Toshiba, per lo sviluppo nel campo del processo produttivo a 45 nanometri. La decisione è una chiara testimonianza della strategia del colosso nipponico di voler chiamarsi fuori da tutte le operazioni di produzione dei processori.

Sony ha infatti considerato che la prossima fase del progetto congiunto prevede una serie di sforzi focalizzati maggiormente sulla produzione reale che sulla semplice progettazione "su carta", distintiva invece della prima fase della collaborazione.

Dal momento che la compagnia ha già deciso di delegare a terzi la produzione dei propri processori, ed in particolare delle prossime revision di Cell, il passo pressoché obbligato è stato proprio quello di non proseguire nell'impegno preso con Nec e Toshiba.

Già all'inizio dell'anno Sony ha chiaramente lasciato intendere le proprie posizioni, quando Yukata Nakagawa, Sony Executive Deputy President, ha dichiarato che gli investimenti nel settore processori sarebbero stati ridotti in modo significativo rispetto ai 3,8 miliardi di dollari stanziati nell'arco di tre anni a partire dall'Aprile 2004.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pier de Notrix10 Aprile 2007, 19:06 #1
Brutte perdita nel settore Cell, eh?!
pierpixel10 Aprile 2007, 20:21 #2
Hai proprio capito tutto del marketing tu eh!
Dox10 Aprile 2007, 20:37 #3
io invece non riesco a capire il senso della frase di pier..
Crisidelm10 Aprile 2007, 21:55 #4
A me suona come:"Dobbiamo risparmiare".
piratikkio10 Aprile 2007, 22:08 #5
beh, mi sono andato a leggere la notizia sul sito-fonte......e non mi pare proprio che sia un ritiro, ma piuttosto una strategia.

se masticate un pò di eng, dategli una letta.
Legolas8410 Aprile 2007, 22:28 #6
imho userà la stessa strategia vincente di nVidia... io progetto altri producono.
Altre aziende che hanno provato a fare entrambe le cose si sono poi trovate in grossi guai... imho sony ci vede giusto
Criceto10 Aprile 2007, 22:38 #7
Originariamente inviato da: piratikkio
beh, mi sono andato a leggere la notizia sul sito-fonte......e non mi pare proprio che sia un ritiro, ma piuttosto una strategia.


Mah strategia... Se vuoi chiamare "ritirata strategica" una strategia, ok, ma sempre ritirata rimane.

Questa PS3 tuttofare (videogioco, computer, lettore HD, ecc) si sta rilevando un flop commerciale, e Sony ora ne paga le conseguenze.

La famosa "convergenza" non interessa a nessuno ed imporla (come ha voluto fare Sony con la PS3) in un unico prodotto non fa che innalzarne troppo il prezzo rispetto a prodotti specializzati. Perfino il tecnicamente ridicolo Wii vende più della PS3 e questo dimostra che l'estrema sofisticazione tecnica per quello che rimane un GIOCATTOLO (e la gente si aspetta abbia un prezzo da giocattolo) non paga.
Legolas8410 Aprile 2007, 22:49 #8
Originariamente inviato da: Criceto
Mah strategia... Se vuoi chiamare "ritirata strategica" una strategia, ok, ma sempre ritirata rimane.

Questa PS3 tuttofare (videogioco, computer, lettore HD, ecc) si sta rilevando un flop commerciale, e Sony ora ne paga le conseguenze.

La famosa "convergenza" non interessa a nessuno ed imporla (come ha voluto fare Sony con la PS3) in un unico prodotto non fa che innalzarne troppo il prezzo rispetto a prodotti specializzati. Perfino il tecnicamente ridicolo Wii vende più della PS3 e questo dimostra che l'estrema sofisticazione tecnica per quello che rimane un GIOCATTOLO (e la gente si aspetta abbia un prezzo da giocattolo) non paga.


PS3 non sembra essere poi questo flop annunciato.

Ad esempio al lancio in Regno Unito ha venduto più di X360... se Sony delega la produzione dei chip ad altri non è colpa di PS3, ma una semplice scelta strategica (che fanno molte aziende tra l'altro).
Vash8810 Aprile 2007, 22:51 #9
Originariamente inviato da: Criceto
Mah strategia... Se vuoi chiamare "ritirata strategica" una strategia, ok, ma sempre ritirata rimane.

Questa PS3 tuttofare (videogioco, computer, lettore HD, ecc) si sta rilevando un flop commerciale, e Sony ora ne paga le conseguenze.

La famosa "convergenza" non interessa a nessuno ed imporla (come ha voluto fare Sony con la PS3) in un unico prodotto non fa che innalzarne troppo il prezzo rispetto a prodotti specializzati. Perfino il tecnicamente ridicolo Wii vende più della PS3 e questo dimostra che l'estrema sofisticazione tecnica per quello che rimane un GIOCATTOLO (e la gente si aspetta abbia un prezzo da giocattolo) non paga.


BUUUUUUUUMMMM!

non c'entra niente il prezzo della play 3, visto che sviluppare un processo produttivo non gli era conveniente hanno delegato tutto a terzi.
La strategia della play 3 è su moltissimi anni come per la play 1&2
removedrdsaduasdsasdtyasd7asdd1asd10 Aprile 2007, 22:58 #10
Criceto

se per te 3 milioni di console vendute in 5 mesi (per quanto costano) ti sembrano un fallimento a me cascano le mascelle. boh, non so che dire. un piccolo rumor, ad ottobre il prezzo della ps3 dovrebbe calare di 100€, speriamo sia vero. cha

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^