3 versioni di CPU Ryzen Threadripper 3000: in vendita dal 19 novembre

3 versioni di CPU Ryzen Threadripper 3000: in vendita dal 19 novembre

La nuova gamma di processori AMD destinati alle workstation e ai sistemi desktop più potenti debutterà a metà novembre con due modelli, seguiti a gennaio 2020 dalla proposta più potente

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Processori
RyZenThreadripperAMD
 

Nuove informazioni sui processori AMD Ryzen Threadripper della serie 3000, il cui debutto sul mercato è sempre più vicino. Il sito Videocardz ha riportato informazioni su 3 versioni di processore Ryzen Threadripper di nuova generazione, unitamente a quelle delle prime schede madri compatibili.

Il prossimo 5 novembre AMD annuncerà i processori Ryzen Threadripper 3960X, Ryzen Thrreadripper 3970X e Ryzen Threadripper 3990X. I primi due saranno posti in vendita a partire dal giorno 19 novembre, mentre per il modello Ryzen Threadripper 3990X la data di riferimento per la commercializzazione sarà il mese di gennaio 2020.

Il 5 novembre AMD renderà pubbliche le specifiche tecniche delle prime due CPU di questa nuova famiglia, mentre sarà solo da gennaio 2020 che si conosceranno in dettaglio le specifiche del modello Ryzen Threadripper 3990X. Di questa CPU AMD annuncerà presumibilmente il numero di core integrati già dal 5 novembre, mentre l'annuncio finale dovrebbe verificarsi in concomitanza con il CES di Las Vegas.

ryzen_threadripper_3000_1_s.jpg

Assieme alle nuove CPU AMD presenterà anche il nuovo chipset TRX40 sempre a inizio novembre. In quella data i produttori di schede madri annunceranno i propri modelli, che saranno però posti in vendita sempre a partire dal 19 novembre.

Sempre dal 19 novembre AMD metterà in commercio anche il processore Ryzen 3950X, modello con architettura a 16 core destinato a schede madri socket AM4. E' ipotizzabile che la CPU Ryzen Threadripper 3960X sia dotata di architettura a 24 core, con il modello Ryzen Threadripper 3970X che offrirà invece 32 core. Se questo venisse confermato, Ryzen Threadripper 3990X potrebbe offrire ben 64 core al proprio interno mentre un presunto modello Ryzen Threadripper 3980X potrebbe vantarne 48.

Per quanto riguarda gli altri due chipset del quali sono emerse informazioni, modelli TRX80 e WRX80, è ipotizzabile che i prodotti su questi basati verranno annunciati da AMD nel mese di gennaio 2020 assieme al processore Ryzen Threadripper 3990X. Per queste versioni AMD potrebbe introdurre supporto al controller memoria a 8 canali, destinando queste due piattaforme specificamente al mondo delle workstation grafiche più complesse espandendo il numero di linee PCI Express gestite da ogni processore sino a 128 come per le piattaforme EPYC destinate ai datacenter.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Miky214718 Ottobre 2019, 09:09 #1
Il 3950X esce il 19 novembre??? Ma già è stato rimandato, io lo aspettavo per il 4 al massimo! Invece ancora un altro mese di attesa, dall'iniziale settembre che doveva essere... Mah
calabar18 Ottobre 2019, 17:54 #2
Dove avevi letto la data del quattro novembre? Io finora avevo sentito parlare solo di un generico "novembre".

L'unica informazione che si poteva "estrarre" (senza pretesa di precisione) era la dichiarazione di Lisa Su per cui occorrevano circa altri due mesi, dichiarazione fatta intorno al 20 settembre, per cui mi pare che al più potesse confermare il periodo dichiarato in questa notizia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^