0,065 micron nel 2005 per Intel

0,065 micron nel 2005 per Intel

L'affinamento del processo produttivo dei processori Intel passa attraverso aggiornamenti delle proprie fabbriche: Wafer da 300 millimetri per superiori rese produttive

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:06 nel canale Processori
Intel
 

Il processo di conversione delle fabbriche produttive Intel all'utilizzo di Wafer da 300 millimetri di diametro passa attraverso la fabbrica 12 di Chandler, in Arizona. Intel ha infatti annunciato che anche questo stabilimento passerà, entro la fine del 2005, alla produzione con questi wafer, utilizzando tecnologia a 0,065 micron.

Questo processo produttivo sarà adottato da Intel per la prossima generazione di processori, sia Desktop che Mobile. A Febbraio Intel ha ufficialmente presentato le cpu Pentium 4 Prescott, le prime ad utilizzare processo a 0.09 micron. Per il settore mobile si attende il debutto delle soluzioni Pentium M Dothan nelle prossime settimane, le prime costruite con processo a 90 nanometri.

Una volta completata la transizione, la Fab 12 sarà la quinta di Intel ad utilizzare nel proprio processo produttivo Wafer da 300 millimetri di diametro. Altre fabbriche sono presenti negli Stati Uniti e in Irlanda.

L'utilizzo di un Wafer da 300 millimetri permette di ottenere una superficie di lavoro superiore di circa il 225% rispetto ad uno da 200 millimetri di diametro, con un maggior numero di Core di processore che possono essere ricavati da ogni singolo Wafer a parità di processo produttivo. Questo permette di ottenere considerevoli riduzioni nei costi di produzione dei processori, oltre ad aumentare le rese produttive nel loro complesso.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
snarchio23 Aprile 2004, 09:31 #1
65nm? ma se con 90nm hanno problemi!
JuanDiaz23 Aprile 2004, 09:44 #2
E' quel che pensavo anch'io...
Ikari8023 Aprile 2004, 09:44 #3
Originariamente inviato da snarchio
65nm? ma se con 90nm hanno problemi!


è anke vero, xò, ke il progresso deve continuare!

Speriamo ke l'abbassamento dei costi nn sia solo una loro esclusiva!
asterix323 Aprile 2004, 10:07 #4
be un prescott a 65 nm me lo accatterei sa che overclock ci uscirebbe
atomo3723 Aprile 2004, 10:53 #5
Se viene convertita una fab entro fine 2005 le nuove cpu usciranno dopo un bel pezzo quindi non mi sembra poi così affrettata come mossa anzi!
Lo ZiO NightFall23 Aprile 2004, 11:52 #6
i problemi che hanno sono "fisiologici" di ogni cambio di processo produttivo. Vedrete che nel giro di qualche mese gli attuali regimi a 90nm avranno rese produttive migliori, dopo un periodo di "rodagio"
Vik Viper23 Aprile 2004, 12:28 #7

x ikari80

cosa intendi per progresso?
il fatto che il prescott di pari frequenza succhia dal northwood e che quelli di frequenza superiore sono una chimera?
Non so se le cose stiano in questi termini, ma se prima non affinano il processo a 0,09 buttarsi sui 0.065 non mi pare granchè utile.
Scommetto che avranno dei FORTI ritardi su questa tabella di marcia...
Dumah Brazorf23 Aprile 2004, 12:53 #8
Le cpu, le gpu, e non so quali altri chip richiedono qualche anno di progettazione è ovvio che si facciano previsioni a lungo termine.
DioBrando23 Aprile 2004, 13:10 #9
x ikari80

cosa intendi per progresso?
il fatto che il prescott di pari frequenza succhia dal northwood e che quelli di frequenza superiore sono una chimera?
Non so se le cose stiano in questi termini, ma se prima non affinano il processo a 0,09 buttarsi sui 0.065 non mi pare granchè utile.
Scommetto che avranno dei FORTI ritardi su questa tabella di marcia...


tanto alla fine le roadmap n sn mai state rispettate...sn date da buttare lì alla stampa per avere un min di punto di riferimento...
atomo3723 Aprile 2004, 13:34 #10
beh certo!
è ovvio che dire oggi che entro la fine del 2005 si utilizzerà una nuova tecnologia non può che avere giusto un significato "Pubblicitario"!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^