Whatsapp: blackout, chiamate vocali e l'antagonista Telegram

Whatsapp: blackout, chiamate vocali e l'antagonista Telegram

A pochi giorni dall'annuncio dell'acquisizione da parte di Facebook, un blackout colpisce Whatsapp. Intanto il CEO del sistema di messaggistica annuncia l'introduzione delle chiamate vocali per i prossimi mesi

di pubblicata il , alle 17:15 nel canale Apple
WhatsApp
 

Si è trattato probabilmente solo di una sfortunata coincidenza. Ma l'improvviso black-out dei servizi di Whatsapp avvenuto nella serata di sabato, pochi giorni dopo l'annuncio dell'acquisizione da parte di Facebook, ha suscitato più di qualche preoccupazione, oltre ovviamente a stimolare la fantasia e l'ironia del popolo della rete, che si è subito prodotto in una raffica di battute e vignette di scherno. In realtà si è trattato di un intoppo come tanti, risoltosi in poche ore, e per il quale comunque il CEO Jan Koum ha posto pubblicamente le proprie scuse.

Intanto, in occasione del Mobile World Congress di Barcellona, lo stesso CEO di Whatsapp ha annunciato che nel corso del secondo trimestre dell'anno verranno implementate nuove funzionaltà per le chiamate vocali. Di fatto nessuna informazione specifica: non è dato sapere come le nuove funzionalità saranno implementate nel dettaglio, ne' su quale piattaforma debutteranno.

Certamente l'introduzione delle chiamate vocali avvicinerà Whatsapp ai concorrenti (Skype in primis) e rappresenterà un modo per continuare a sostenere l'impressionante crescita di utenti, che sono ora arrivati a circa 300 milioni giornalieri e 465 milioni mensili. Koum ha comunque assicurato che l'introduzione delle nuove funzionalità non andrà a modificare i "valori chiave" di Whatsapp (identificati nella semplicità, nell'immediatezza e nella convenienza).

L'annuncio dell'acquisizione, assieme all'intoppo dello scorso sabato, hanno già messo in evidenza quale sia la principale alternativa verso la quale molti utenti si stanno rivolgendo. L'app multipiattaforma Telegram, ha infatti registrato 500 mila download solamente nel corso della giornata di giovedì e un ritmo di 100 nuove registrazioni al secondo durante il down dei servizi di Whatsapp.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maxmax8024 Febbraio 2014, 19:09 #1
il CEO Jan Koum potrebbe anche dirci come pensa di tutelare la privacy dei milioni di utenti whatsapp che però non usano facebook perché lo odiano proprio per l' invasività nella vita delle persone
Gylgalad24 Febbraio 2014, 20:41 #2
ho provato telegram e devo dire che ne sono molto soddisfatto
aspetto che si iscrivano in molti 👍
Salvatopo24 Febbraio 2014, 21:34 #3
Io ed i miei amici abbiamo provato Telegram e whatsapp ce lo siamo dimenticato. Non credevo che il passaggio sarebbe stato così rapido e indolore.
Fabioamd8724 Febbraio 2014, 22:26 #4
credo che il dolore lo sentirà solamente Mark.
Salvatopo24 Febbraio 2014, 22:28 #5
Originariamente inviato da: Fabioamd87
credo che il dolore lo sentirà solamente Mark.


ziozetti24 Febbraio 2014, 23:31 #6
Originariamente inviato da: Salvatopo
Io ed i miei amici abbiamo provato Telegram e whatsapp ce lo siamo dimenticato. Non credevo che il passaggio sarebbe stato così rapido e indolore.


Bisogna vedere se i restanti milioni di utenti faranno la stessa cosa. Personalmente ne dubito fortemente, Whatsapp va benissimo così come è per la maggior parte delle persone.
Purtroppo il migliore programma di chat è quello più diffuso (vedi ICQ vs MSN, giusto per fare un esempio); a livello di features TUTTI dovrebbero usare Viber ma in realtà Whatsapp regna incontrastato sfruttando la diffusive capillare.
Squall 9425 Febbraio 2014, 00:11 #7
Originariamente inviato da: ziozetti
Bisogna vedere se i restanti milioni di utenti faranno la stessa cosa. Personalmente ne dubito fortemente, Whatsapp va benissimo così come è per la maggior parte delle persone.
Purtroppo il migliore programma di chat è quello più diffuso (vedi ICQ vs MSN, giusto per fare un esempio); a livello di features TUTTI dovrebbero usare Viber ma in realtà Whatsapp regna incontrastato sfruttando la diffusive capillare.



Il caso Viber è particolare, questo perchè su molti dispositivi vecchi va lentissimo e occupa troppo ...
È da notare che il mercato è composto da una buona fetta che ha ancora Android 2.3, fino a qualche tempo fa era intorno al 40% .

Per gli altri smartphone invece va benissimo Viber, però Telegram li sta stracciando, se non per il fatto che non supporta le chiamate come Viber .
JackZR25 Febbraio 2014, 00:17 #8
Son curioso di vedere quanto ci mettono a fondere le due cose
Zenida25 Febbraio 2014, 00:34 #9
La natura Open source di Telegram merita la mia stima (non ricordo altre app del settore con una simile licenza)

Ad ogni modo non so quanto l'apple store apprezzi che una delle sue app abbia un codice sorgente aperto... sicuro troverà una scusa nel fatto che app simili sono poco sicure e la fanno fuori dal loro store xD

Scherzi a parte spero proprio che WA passi presto come moda... per far capire ai giganti che lo shopping da miliardi non ha senso e che cercare di marciare sopra ad app del momento cercando di tenerle in vita il più a lungo possibile...
mah sarà che sono un asociale del cavolo ma più una roba è social più la disprezzo.

L'unico loro valore sta nel fatto che hanno una marea di utenti... ma l'app di per se è c***a qualsiasi che ha tutto da invidiare ad app concorrenti. Purtroppo la massa crea il valore, come avere un elenco telefonico con tutti i numeri della nazione.
ziozetti25 Febbraio 2014, 01:00 #10
Originariamente inviato da: Zenida
Scherzi a parte spero proprio che WA passi presto come moda

Whatsapp non è una moda, è un'applicazione che ha rivoluzionato la comunicazione mobile multipiattaforma.
In realtà funziona più che bene, se non fosse appena stata acquisita da Facebook probabilmente il blackout dell'altra sera avrebbe fatto molto meno clamore.
Non c'è (ancora) nulla di social in Whatsapp (o Viber o BBM), è un semplice sostituito degli SMS+MMS.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^