Violazione di brevetti: questa volta è VIA contro Apple

Violazione di brevetti: questa volta è VIA contro Apple

VIA Technologies accusa la Mela di violare tre brevetti legati alle tecnologie di processore e chiede la sospensione delle vendite di iPad, iPhone, iPod e Apple TV. Sullo sfondo, la presenza di HTC

di pubblicata il , alle 09:52 nel canale Apple
HTCAppleiPhoneiPodiPad
 

Nel corso della giornata di ieri VIA Technologies ha depositato un'azione legale nei confronti di Apple, rivolgendosi alla corte federale di Wilmington, nello stato del Delaware, per la violazione di tre brevetti registrati in USA e legati ad alcune tecnologie di microprocessore. Di seguito il comunicato ufficiale:

VIA Technologies, innovatore di rilievo di piattaforme x86, ha annunciato di aver intrapreso un'azione legale contro Apple, depositando un esposto presso la International Trade Commission USA e presso la Corte Distrettuale del Delaware, per violazione di brevetti da parte delle linee di prodotto di iPhone, iPad, iPod e Apple TV e del software associato.

"VIA ha costruito un ampio portafoglio di proprietà intellettuale che consiste di oltre 5000 brevetti come risultato di significativi investimenti in attività di ricerca e sviluppo" ha commentato Wenchi Chen, CEO di VIA Technologies. "Siamo determinati a proteggere i nostri interessi e gli interessi dei nostri azionisti quando i nostri brevetti vengono violati".

I brevetti in oggetto coprono alcune funzionalità del microprocessore presente in iPhone, iPad, iPod e Apple TV:

US Patent No. 6253312, Method and apparatus for double operand load,
US Patent Nos. 6253311 & 6754810, Instruction set for bi-directional conversion and transfer of integer and floating point data.

VIA richiede un processo e un'ingiunzione che vieti ad Apple di vendere sul mercato statunitense i prodotti in oggetto. La compagnia taiwanese detiene una serie di brevetti fondamentali per le tecnologie di processori, tali da aver permesso in passato di giungere ad un accordo con Intel per la concessione da parte di quest'ultima delle licenze per il set di istruzioni x86.

A margine è interessante notare che Cher Wang, presidente di HTC già citata da Apple per violazione di brevetti, è anche presidente di VIA Technologies. Non è da escludere pertanto che l'azione legale portata avanti da VIA abbia lo scopo ultimo di condurre ad un patteggiamento tra tutte e tre le realtà, in maniera tale da porre termine alla battaglia legale in corso con HTC.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
]Rik`[23 Settembre 2011, 10:01 #1
che circo..
trias23 Settembre 2011, 10:07 #2
Ordinaria amministrazione

C'è chi brevetta forma e interfaccia, chi soluzioni tecnologiche fin troppo basilari
ZannaMax23 Settembre 2011, 10:08 #3
Ormai i brevetti fan la differenza. Se non li hai, ti attacchi. Se li hai, fai come un giocatore in Monopoli che tiene anche la banca... A buon intenditore...
gildo8823 Settembre 2011, 10:16 #4
Che situazione ridicola, Apple c'è la con Samsung perchè ha violato suoi brevetti, ma a sua volta Via c'è la con Apple perchè ha violato suoi brevetti. Ma perchè non pensano a migliorare i propri prodotti piuttosto che fare queste figure davanti al mondo intero?
Chiancheri23 Settembre 2011, 10:18 #5
Questo brevetto mi sembra un pò più "serio" rispetto a quelli a cui si appella solitamente apple per azzoppare la concorenza, per cui ben gli sta.
an-cic23 Settembre 2011, 10:21 #6
al di la del fatto che non si conosce il motivo specifico della diatriba VIA/APPLE, c'è una cosa che non mi torna......... nei dispositivi mobili apple usa ARM pagando le licenze ad ARM.... quindi o Arm infrange brevetti di Via, o la cosa non ha senso!!!!!

A meno che non ci sia un'errore nella notizia!!!!
BoORDeL23 Settembre 2011, 10:24 #7
Originariamente inviato da: gildo88
Che situazione ridicola, Apple c'è la con Samsung perchè ha violato suoi brevetti, ma a sua volta Via c'è la con Apple perchè ha violato suoi brevetti. Ma perchè non pensano a migliorare i propri prodotti piuttosto che fare queste figure davanti al mondo intero?


Leggendo la tua affermazione mi lasci con un dubbio atroce:


Se Apple è LA con Samsung e a sua volta Via è LA con Apple.... per la proprietà transitiva... dove sono ora SAMSUNG e VIA?

dddddbbbbb23 Settembre 2011, 10:25 #8
Originariamente inviato da: gildo88
Che situazione ridicola, Apple c'è la con Samsung perchè ha violato suoi brevetti, ma a sua volta Via c'è la con Apple perchè ha violato suoi brevetti. Ma perchè non pensano a migliorare i propri prodotti piuttosto che fare queste figure davanti al mondo intero?


CrapaDiLegno23 Settembre 2011, 10:37 #9
Originariamente inviato da: "
Che situazione ridicola, Apple c'è la con Samsung perchè ha violato suoi brevetti, ma a sua volta Via c'è la con Apple perchè ha violato suoi brevetti. Ma perchè non pensano a migliorare i propri prodotti piuttosto che fare queste figure davanti al mondo intero?

Eheheheh... ci risiamo.. l'itaGLIano... questo sconosciuto...
predator8723 Settembre 2011, 10:44 #10
Originariamente inviato da: BoORDeL
Leggendo la tua affermazione mi lasci con un dubbio atroce:


Se Apple è LA con Samsung e a sua volta Via è LA con Apple.... per la proprietà transitiva... dove sono ora SAMSUNG e VIA?



Originariamente inviato da: dddddbbbbb


Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Eheheheh... ci risiamo.. l'itaGLIano... questo sconosciuto...


non siamo qua per commentare l'eventuale italiano errato di un utente, a tutti può capitare di sbagliare.

cambiando discorso,sbaglio o queste guerre per i brevetti nell'ultimo periodo si stanno moltiplicando in modo esponenziale?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^