Videocamere nascoste mostrano lavoratori esausti nelle fabbriche di iPhone 6 e 6 Plus

Videocamere nascoste mostrano lavoratori esausti nelle fabbriche di iPhone 6 e 6 Plus

Un nuovo filmato proveniente dagli stabilimenti di Pegatron mostra degli impiegati addetti alla produzione di iPhone 6 e iPhone 6 Plus privi di energie

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:09 nel canale Apple
iPhonePegatronApple
 

È un argomento trito e ritrito quello delle dure condizioni di lavoro negli stabilimenti cinesi cui si riforniscono i più grandi colossi del settore tecnologico. In molti casi non vengono nemmeno considerati i più basilari diritti dei lavoratori, per un fenomeno che ha sensibilizzato l'opinione pubblica e a cui i produttori di grosso calibro hanno cercato di porre rimedio con controlli più frequenti, ma apparentemente invano.

Un nuovo video rilasciato dalla BBC mostra in maniera fredda quello che sta avvenendo in quest'ultimo trimestre nelle catene di produzione degli iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Si tratta di un periodo pieno per Apple che deve soddisfare un'elevatissima richiesta da parte del pubblico in pochi mesi, e anche il periodo più duro dell'anno per i lavoratori cinesi, probabilmente costretti a straordinari difficili da sopportare.

Sembrano raccontare proprio questo le riprese dell'emittente britannica, avvenute all'interno di una fabbrica della taiwanese Pegatron, che inquadrano dipendenti privi di energia non più in grado di mantenersi in piedi. Un nuovo duro colpo per Apple, a pochi mesi di distanza dalla scoperta di 22 violazioni dei diritti dei lavoratori all'interno di una fabbrica di Catcher Technology, addetta alla produzione degli chassis di iPad e Macbook.

Alcuni anni fa Apple aveva promesso di controllare più da vicino la situazione dei fornitori in Cina, tuttavia gli investigatori della BBC sostengono che la situazione nello stabilimento fosse impietosa, in violazione non solo delle linee guida rilasciate da Apple ai suoi fornitori, ma anche alle leggi sul lavoro cinesi. La lista degli illeciti avvenuti durante le indagini nella fabbrica di Pegatron è enorme.

I lavoratori eccedono spesso le 12 ore giornaliere senza ricevere alcuna paga sugli staordinari, con il caso del reporter più che emblematico, costretto a lavorare per 18 giorni di seguito senza alcun giorno di riposo. Ma fra le violazioni ne abbiamo anche alcune di altra natura: i documenti dei nuovi dipendenti vengono presi e non viene detto quando verranno restituiti, mentre gli esami sulla salute una mera formalità. Inoltre, i nuovi dipendenti sono costretti ad accettare i turni di notte. Nessun'altra opzione è prevista in questo caso.

La risposta di Apple, secondo il Guardian, è che "i pisolini durante le pause sono comuni" in quegli stabilimenti, tuttavia il gigante di Cupertino e Pegatron hanno promesso che andranno a fondo sulla questione sollevata dall'emittente britannica.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

111 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gomax19 Dicembre 2014, 14:16 #1
"Il miglior pisolino di sempre" cit. Appl€.

Ciao
thedoctor196819 Dicembre 2014, 14:29 #2

Ma davvero?

credete che nelle fabbriche Samsung sia diverso? E in quelle toshiba? E sharp? Ma non fatemi ridere con queste stupide segnalazioni, ormai quasi tutta l'elettronica di consumo è frutto del lavoro di schiavi, è inutile che mettiamo la testa nella sabbia, non parliamo poi dell'abbigliamento.... Almeno Apple esercita una sorta di controllo, sono sicuro che nelle altre fabbriche nemmeno li fanno entrare i giornalisti o se li fanno entrare glia operai riceveranno sicuramente un supplemento sorriso...
Gnaffer19 Dicembre 2014, 14:29 #3
The company said it was common for workers to sleep during breaks but it would investigate whether they were falling asleep while working.
Dio santo! dove sono i fanboy a difendere la Apple adesso? dove?
Titanox219 Dicembre 2014, 14:31 #4
Originariamente inviato da: thedoctor1968
credete che nelle fabbriche Samsung sia diverso? E in quelle toshiba? E sharp? Ma non fatemi ridere con queste stupide segnalazioni, ormai quasi tutta l'elettronica di consumo è frutto del lavoro di schiavi, è inutile che mettiamo la testa nella sabbia, non parliamo poi dell'abbigliamento.... Almeno Apple esercita una sorta di controllo, sono sicuro che nelle altre fabbriche nemmeno li fanno entrare i giornalisti o se li fanno entrare glia operai riceveranno sicuramente un supplemento sorriso...


eddai se dici così come fanno a fare le notizie? e i fanboy che si fanno la guerra tra di loro di cosa parlano?
Therinai19 Dicembre 2014, 14:32 #5
Originariamente inviato da: The Guardian
The company (Apple) said it was common for workers to sleep during breaks but it would investigate whether they were falling asleep while working.

Che potrebbe anche significare che indagheranno per punire chi dorme durante il turno di lavoro.
Da notare che Apple continua a farsi carico della responsabilità delle condizioni di lavoro negli stabilimenti dei suoi fornitori. Perché farlo? Pegatron produce una marea di roba, e queste condizioni saranno le stesse presenti sulle altre linee di produzione... o forse no?
Korn19 Dicembre 2014, 14:44 #6
Originariamente inviato da: thedoctor1968
credete che nelle fabbriche Samsung sia diverso? E in quelle toshiba? E sharp? Ma non fatemi ridere con queste stupide segnalazioni, ormai quasi tutta l'elettronica di consumo è frutto del lavoro di schiavi, è inutile che mettiamo la testa nella sabbia, non parliamo poi dell'abbigliamento.... Almeno Apple esercita una sorta di controllo, sono sicuro che nelle altre fabbriche nemmeno li fanno entrare i giornalisti o se li fanno entrare glia operai riceveranno sicuramente un supplemento sorriso...


la cina è una nazione di schiavi tutti lo sanno e tutti, noi compresi, ce ne freghiamo... btw ci sei andato tu a controllare che quello che dice apple non si solo fuffa di marketing?
Deo4ever19 Dicembre 2014, 14:49 #7
Originariamente inviato da: thedoctor1968
credete che nelle fabbriche Samsung sia diverso? E in quelle toshiba? E sharp? Ma non fatemi ridere con queste stupide segnalazioni, ormai quasi tutta l'elettronica di consumo è frutto del lavoro di schiavi, è inutile che mettiamo la testa nella sabbia, non parliamo poi dell'abbigliamento.... Almeno Apple esercita una sorta di controllo, sono sicuro che nelle altre fabbriche nemmeno li fanno entrare i giornalisti o se li fanno entrare glia operai riceveranno sicuramente un supplemento sorriso...


Questi sono post veramente meschini. Al posto di mostrare sdegno verso chi sfrutta in questo modo indegno persone, pensate alla gara Apple vs Samsung vs tutti.. Ma vergognatevi!!

"almeno apple esercita.." ma va a cagher
-Falcon-19 Dicembre 2014, 14:57 #8
Originariamente inviato da: Gnaffer
Dio santo! dove sono i fanboy a difendere la Apple adesso? dove?


Ha ha ha....Lo sai vero che sta fesseria l'hai scritta con la solita tastiera Cinese, davanti al monitor Cinese e seduto comodamente sulla poltrona...Cinese...
Ergo: tutta roba che al 90% esce dalle stesse fabbriche, che non fa notizia e che tu hai acquistato.
Io fossi in te, mi toglierei i vestiti, darei tutto ai poveri e vivrei come loro.
Troppo comodo fare il moralizzatore dietro una tastiera Cinese....
Gnaffer19 Dicembre 2014, 15:10 #9
Originariamente inviato da: -Falcon-
Ha ha ha....Lo sai vero che sta fesseria l'hai scritta con la solita tastiera Cinese, davanti al monitor Cinese e seduto comodamente sulla poltrona...Cinese...
Ergo: tutta roba che al 90% esce dalle stesse fabbriche, che non fa notizia e che tu hai acquistato.
Io fossi in te, mi toglierei i vestiti, darei tutto ai poveri e vivrei come loro.
Troppo comodo fare il moralizzatore dietro una tastiera Cinese....
Perchè non lo fai anche tu già che ci sei? io non sono un moralizzatore e meno ancora un fanboy. Ho sempre seguito le guerre dal di fuori per non finire dentro un oblio senza uscita. Ciò che ho voluto sottolineare è che quando c'è da prendere le proprie colpe, i bambini, non le prendono ma anzi, se ne stanno zitti zitti.

Avrei detto la stessa identica cosa se l'articolo parlasse di LG, Nike, Samsung, EA e via dicendo quindi non è a me che devi fare la morale ma a tutte le persone immature che non sono capaci di dire "azz... forse dovrei aprire un pò di più la mente ed essere più obiettivo e meno ossessivo verso una singola marca"
Therinai19 Dicembre 2014, 15:22 #10
A proposito di morale, io chiederei consiglio a LUI

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^