Uomo denuncia Apple per 10 miliardi di dollari: iPhone copiato da bozzetti di 24 anni fa

Uomo denuncia Apple per 10 miliardi di dollari: iPhone copiato da bozzetti di 24 anni fa

24 anni fa un uomo della Florida depositava una richiesta di brevetto negli Stati Uniti per un dispositivo elettronico computerizzato di lettura. Oggi cita in giudizio Apple sostenendo che la società gli abbia rubato l'idea, rivendendola con iPhone

di Nino Grasso pubblicata il , alle 11:31 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Cosa non si fa per quei proverbiali 15 minuti di notorietà. Un uomo della Florida, Thomas S. Ross, ha depositato una denuncia contro Apple sostenendo che ad inventare iPhone e iPad sia stato lui, almeno concettualmente. I danni per il furto dell'idea ammonterebbero secondo gli avvocati a 10 miliardi di dollari: il suo concetto di dispositivo mobile da cui Apple avrebbe attinto per realizzare il suo fortunato ingresso nel settore sarebbe stato custodito su carta dal lontano 1992.

Causa da 10 miliardi di dollari per Apple

Secondo gli avvocati è stato Ross a gettare le fondamenta del rinnovato mercato degli smartphone, ben 15 anni prima che Steve Jobs presentasse nel 2007 il suo iPhone. I bozzetti in effetti mostrano delle similitudini con il concetto odierno di smartphone, soprattutto in relazione ai tempi in cui sono stati realizzati: il dispositivo è rettangolare e ha uno schermo installato nella parte frontale. È tuttavia evidente che questo non basta per mettere in pericolo l'attendibilità di Apple.

Ross definisce il dispositivo raffigurato nei bozzetti inviati all'ufficio brevetti americano nel 1992 come un "device elettronico per la lettura". Il progetto è stato poi dichiarato come abbandonato nel 1995 per il mancato pagamento della tassa d'applicazione: "È un dispositivo elettronico computerizzato per la lettura il cui scopo è quello di fornire un'alternativa alla carta alla base dei supporti di stampa quali libri, riviste, manoscritti e news dai media", si legge nella richiesta di brevetto del 1992.

La causa è stata scoperta nelle scorse ore dal sito MacRumors, e al suo interno si legge che Ross è alla base dell'idea originale di iPhone. L'uomo chiede ad Apple di distruggere "tutte le copie e i knock-off" che la compagnia ha creato, e ha inviato nel mese di marzo 2015 una richiesta "cease and desist" al CEO della società Tim Cook, sostenendo che la Mela abbia rubato a suo tempo i suoi design. In risposta gli avvocati di Cupertino si sono dichiarati "confusi" nel ricevere le richieste dell'uomo.

Causa da 10 miliardi di dollari per Apple

"Alla luce di questi fatti ogni richiesta o affermazione contro Apple ci sembra priva di fondamento e oggettivamente irragionevole", ha scritto in risposta Jeffrey Lasker, consulente legale di Apple. L'11 luglio 2007, 12 giorni dopo la presentazione ufficiale di iPhone, Ross aveva denunciato l'ufficio brevetti americano per aver dichiarato la richiesta di brevetto abbandonata. Ma pare che Ross non abbia ancora desistito e continua a sostenere, nella nuova denuncia, che Apple gli abbia causato "un danno grave e irreparabile che non può essere pienamente compensato o misurato con un valore esclusivamente pecuniario".

Nella causa chiede però 10 miliardi di dollari, e l'1,5% come royalties di tutte le vendite di smartphone che Apple compirà in futuro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Simonex8429 Giugno 2016, 11:37 #1
per coerenza avrebbe dovuto citare in giudizio LG per il Prada

Link ad immagine (click per visualizzarla)

ma chiaramente Apple "tira" di più
VEKTOR29 Giugno 2016, 11:40 #2
Ogni qual volta leggo di notizie del genere e di richieste di risarcimento danni di tale entità, mi viene da sorridere se le applico al nostro ordinamento: la reiezione di una domanda con un valore di 10 miliardi di dollari porterebbe ad una condanna alle spese per il sig. Tizio in misura tale che occorrerebbero otto generazioni per adempiere (e forse di più.
Più realisticamente, il tipo ha "sparato" in alto e la chiuderanno a transazione, come suole farsi con questo genere di vicende...

mica fesso...
polli07929 Giugno 2016, 11:41 #3
Spero che il tipo non riceva un soldo anzi, che ne perda molti nella causa. Trovo esagerata una causa del genere.
+Benito+29 Giugno 2016, 11:49 #4
Forse non si sono notate le proporzioni, ma questo affare è grande due fogli A3. Notare il lettore floppy a sinistra e la tastiera alfanumerica sotto lo schermo.
VEKTOR29 Giugno 2016, 11:49 #5
Originariamente inviato da: polli079
Spero che il tipo non riceva un soldo anzi, che ne perda molti nella causa. Trovo esagerata una causa del genere.


Ma infatti, è solo un modo per lucrare e basta. Ma vedrai che uscirà con qualche soldo
inkpapercafe29 Giugno 2016, 11:49 #6
I <3 America
domthewizard29 Giugno 2016, 11:52 #7
Originariamente inviato da: Simonex84
per coerenza avrebbe dovuto citare in giudizio LG per il Prada

ma chiaramente Apple "tira" di più

e:

a nokia per il communicator
a toshiba per il "libretto"
ad amazon per il kindle


in pratica dovrebbe essere odiato da mezzo mondo
Malek8629 Giugno 2016, 11:53 #8
In Florida, giustamente.
demon7729 Giugno 2016, 11:55 #9
Originariamente inviato da: polli079
Spero che il tipo non riceva un soldo anzi, che ne perda molti nella causa. Trovo esagerata una causa del genere.


MA QUOTONE!
E' assurdo che individui del genere abbiano la possibilità di far perdere tempo e denaro a centinaia di persone che devono seguire i loro deliri.

La cosa peggiore di tutte è che ha ragione Vektor dicendo che qualcosa porterà comunque a casa.

Guarda spero di cuore che Apple, dopo questa buffonata, lo citi in giudizio per danno di immagine e poi altre diecimila stronzate e cavilli. Stalkeraggio legale fino alla morte.
Che debba vendersi pure le chiappe per pagare avvocati.
domthewizard29 Giugno 2016, 11:56 #10
Originariamente inviato da: demon77
MA QUOTONE!
E' assurdo che individui del genere abbiano la possibilità di far perdere tempo e denaro a centinaia di persone che devono seguire i loro deliri.

come quella mamma che fece causa alla ferrero perchè la figlia ingrassava mangiando la nutella?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^