Trump offre "grandi" sgravi fiscali alle aziende che produrranno in USA

Trump offre grandi sgravi fiscali alle aziende che produrranno in USA

Il nuovo Presidente degli Stati Uniti d'America pronto ad offrire incentivi fiscali per riportare in "patria" tutte le aziende americane. In primis Apple a cui il neo presidente ha già fatto sapere di avere in serbo programmi molto interessanti in merito.

di pubblicata il , alle 10:25 nel canale Apple
Apple
 
41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fano25 Novembre 2016, 09:50 #21
In ogni caso anche se riuscissimo ad avere un governo serio il punto 1 deve essere questo:

1. Uscita immediata dall'Europa e dall'Euro

altrimenti non ti faranno fare proprio nulla: è interesse dell'Europa che noi siamo "senza" un governo funzionale ci usano come discarica per gli immagrati / indesiderabili, ci costringono a distruggere i nostri prodotti per comprare i loro (latta, arance per esempio), ecc...
ilario325 Novembre 2016, 11:11 #22
Originariamente inviato da: Luxor83
Ci vorrebbe più gente come Trump in italia, o politici che cercano di "riportare" il lavoro in patria.

Esempio, Vodafone, assistenza straniera. Bhè allora io direi, tu vodafone vuoi lavorare nel territorio italiano, bene, assistenza in italia e no che ogni volta che chiami risponde una persona dall'altra parte del mondo e che ti capisce a malapena.

Questo è solo un banale esempio, ma è assurdo che qualsiasi cosa è costruita in Cina o all'estero, adesso si sono anche inventati "pensato in italia" costruito in "PRC" ma dai!
Le pochissime volte che non trovo china-india-indonesia e posti di questo tipo trovo Made in Germany....evidentemente se in germania si sta ancora bene è proprio perchè la gente ma sopratutto lo stato fa qualcosa per non far scappare tutte le aziende all'estero.




Concordo con te, vedi esempio di Electrolux in Italia, ditta di Pordenone (Lavatrici Rex, grundig ecc) e Solaro (tutte le lavastoviglie). Hanno lasciato a casa quasi 3 mila persone per portare l'azienda in Polonia, sinceramente se fossi io al governo, direi a queste azienda, va bene, vuoi portare la tua azienda in Polonia, liberissimo, però le tue lavastoviglie le vendi in polonia, e non da NOi, gli italiani compreranno altri marchi fatti in italia, se ti sta bene è cosi, stessa cosa vale per le altre aziende. Il problema non è la globalizzazione, ma come viene gestita, punto!
GTKM25 Novembre 2016, 11:45 #23
Originariamente inviato da: Bivvoz
Ahahahah
Che concentrato di baggianate superficiali.


Perché?
Luxor8325 Novembre 2016, 14:25 #24
Originariamente inviato da: Bivvoz
Non puoi fare così, altrimenti lo farebbero tutti e nessuno esporterebbe più nulla.
Se vuoi mantenere la produzione in Italia devi capire il motivo per cui le aziende vanno all'estero ed è solo una questione di costi dovute alle tasse, costo energia e cose simili.
Tutte cose su cui il governo potrebbe intervenire, ma ridurre le tasse significa dover fare dei tagli altrove come nella politica e poi loro come mangiano?


Lo so, ma è come dire, c'e l'ho talmente lungo che mi auto incuIo....è questa la politica che si è portata avanti negli ultimi 15 anni da parte della comunità europea, ci hanno spacciato il motto "avrete tutto a prezzi più convenienti", che come pecore abbiamo seguito nel 99% dei casi, ma senza dire che tutte queste cose saranno prodotte in paesi dell'est e asiatici! Però poi nei prossimi decenni quando finirà l'assistenzialismo e ci sarà tantissima disoccupazione, finirà che non li potremo più comprare...si penserà a sopravvivere...al massimo si riuscirà a mangiare. Stanno volutamente spostando i capitali altrove e qui finirà tutto a puxxane. Sono troppo disfattista? No anzi sono ottimista.

In poche parole io sono di quelli che pensa che bisogna riportare il lavoro dentro i nostri confini (non sono comunista), far lavorare la nostra gente, i nostri negozianti...quando vedo la gente andare ai centri commerciali e buttare li i propri soldi mi sale il nervoso, sono di quelli che magari preferisce spendere 30 euro un paio di jeans con la scritta made in italy piuttosto che 20euro dai cinesi o comunque con prodotti made in cina o altro.
Sono una mosca bianca ok...ma comprare prodotti stranieri significa impoverire tutti, ma la gente tanto non capisce e si meraviglia se il negozio vicino casa chiude. Ma vaff
GTKM26 Novembre 2016, 08:01 #25
Originariamente inviato da: Bivvoz
Si ma questo non ha nulla a che fare con l'Europa.
Anzi con l'Europa ci guadagneremmo tutti ma deve funzionare bene mentre ora sta funzionando male per certe cose.


Non è che sta funzionando male, non c'è stato un giorno in cui abbia funzionato bene, tranne che per la Germania.

P.S.: in Sicilia lasciamo marcire gli agrumi perché grazie all'Europa non costa un ca**o importarli dai posti più sperduti.
Titanox226 Novembre 2016, 10:12 #26
in italia invece le tassano ecco perchè suchiamo sempre
Raghnar-The coWolf-26 Novembre 2016, 13:10 #27
Originariamente inviato da: Luxor83
Ci vorrebbe più gente come Trump in italia, o politici che cercano di "riportare" il lavoro in patria.

Esempio, Vodafone, assistenza straniera. Bhè allora io direi, tu vodafone vuoi lavorare nel territorio italiano, bene, assistenza in italia e no che ogni volta che chiami risponde una persona dall'altra parte del mondo e che ti capisce a malapena.

Questo è solo un banale esempio, ma è assurdo che qualsiasi cosa è costruita in Cina o all'estero, adesso si sono anche inventati "pensato in italia" costruito in "PRC" ma dai!
Le pochissime volte che non trovo china-india-indonesia e posti di questo tipo trovo Made in Germany....evidentemente se in germania si sta ancora bene è proprio perchè la gente ma sopratutto lo stato fa qualcosa per non far scappare tutte le aziende all'estero.


Ha capito tutto...

Mi stupisco sempre dello splendore dei ragionamenti politici portati su hwupgrade

1- Non è che l'Italia o in generale l'europa del dopoguerra fosse messa in modo diverso dalla Cina odierna. ST microelectronics e altre compagnie non sono nate a caso, sono nate come delocalizzazione di produzione americana. Nel dopoguerra gli USA avevan il 100% della produzione mondiale di transistor e di alta tecnologia in genere, gli operai erano pagati moltissimo (e il sogno americano esisteva mica per niente) perché il valore aggiunto della produzione era TOTALE. Ma le industrie hanno iniziato a delocalizzare in Europa e Israele, permettendo a NOI di raggiungere i nostri stili di vita.
Non mi sembra che per questo motivo gli USA abbiano fatto un cattivo affare. Liberare risorse operaie e manifatturiere gli ha permesso di focalizzarsi nel generare la nuova rivoluzione industriale, che noi, occupati a svolgere al posto loro la manifattura, abbiamo completamente perso.

2- Quello su cui ci si deve focalizzare è la parola magica "valore aggiunto". Non ha la minima importanza pagare gente che faccia servizio Call Center anziché delocalizzarla, o in genere che sia all'ultimo scalino di una catena produttiva.
Proprio neanche la minima importanza.
Il segreto dell'abbondanza è accaparrarsi quei lavoratori che sono all'apice di un criterio produttivo.
Il sistema economico non è un sistema chiuso, se i soldi escono l'importante è che entrino. E comunque è IMPOSSIBLE che i soldi non escano, quindi è assolutamente inutile [U]sprecare [/U]risorse umane importanti di gente formata e laureata occupata e frustrata nei call center.

Tutti, e dico tutti, i problemi che ha l'Italia al giorno d'oggi è perché i lavoratori che stanno all'apice del criterio produttivo e forniscono il grosso del valore aggiunto sono fuggiti e stanno fuggendo perché il paese è strutturato per fare assistenzialismo a quei lavoratori che sono alla base della catena produttiva e che sono virtualmente inutili, per determinare il successo economico di un paese.
Luxor8326 Novembre 2016, 13:15 #28
Originariamente inviato da: Raghnar-The coWolf-
Ha capito tutto...

Mi stupisco sempre dello splendore dei ragionamenti politici portati su hwupgrade


Illuminaci.
azi_muth26 Novembre 2016, 16:10 #29
Originariamente inviato da: Raghnar-The coWolf-
Non mi sembra che per questo motivo gli USA abbiano fatto un cattivo affare. Liberare risorse operaie e manifatturiere gli ha permesso di focalizzarsi nel generare la nuova rivoluzione industriale, che noi, occupati a svolgere al posto loro la manifattura, abbiamo completamente perso.


Vai a domandarlo a chi vive e lavora nella cosidetta "rust belt" che sono poi quelli che hanno fatto vincere Trump.
Chi si occupa di manifattura oggi è principalmente la Cina...non più nemmeno quello perchè abbiamo delocalizzato.
Flying Tiger26 Novembre 2016, 18:45 #30
Originariamente inviato da: fano
In ogni caso anche se riuscissimo ad avere un governo serio il punto 1 deve essere questo:

1. Uscita immediata dall'Europa e dall'Euro

altrimenti non ti faranno fare proprio nulla: è interesse dell'Europa che noi siamo "senza" un governo funzionale ci usano come discarica per gli immagrati / indesiderabili, ci costringono a distruggere i nostri prodotti per comprare i loro (latta, arance per esempio), ecc...


+1...

Questa europa di burocrati , affaristi , mafiosi , banchieri, capitanati dalla germania sta affossando l' intero continente , la sovranità deve ritornare italiana...

E a chi difende l' euro faccio sempre lo stesso esempio: " dimmi cosa facevi con 100.000 Lire e cosa fai adesso con 50 euro" ....nessuno ha più il coraggio di rispondere....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^