Transmit 5: il client FTP per macOS viene aggiornato dopo sette anni

Transmit 5: il client FTP per macOS viene aggiornato dopo sette anni

Uno dei clientFTP tra i più apprezzati su macOS è stato finalmente aggiornato alla versione 5 permettendo di ottenere novità interessanti. Il software permette di trasferire file da server FTP o SFTP o molti altri in modo semplice e veloce.

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Apple
macOSApple
 

Ci sono voluti ben sette anni affinché gli sviluppatori si decidessero ad aggiornare Transmit alla versione 5. Finalmente però è stata rilasciata e il clienti di FTP tra i più apprezzati dagli utenti Apple ottiene finalmente un upgrade capace di integrare novità e migliorie che di certo potranno permettere di un migliore utilizzo dell'intero software. Transmit altro non è che uno dei più utilizzati client di FTP per macOS ossia un software che consente di traferire file da e verso dei server FTP o SFTP o anche sul cloud con Amazon S3 o anche WebDAV.

Ma quali sono i miglioramenti che gli sviluppatori hanno integrato dopo sette anni dall'ultimo aggiornamento? Sostanzialmente la nuova release porta l'integrazione di alcune nuove funzionalità come anche migliorie. Parliamo innanzitutto di cambiamenti per quanto concerne l'interfaccia grafica che è stata migliorata e rivista permettendo una migliore esperienza sulla gestione dei file. Al solito l'applicazione permette agli utenti in modo semplice e rapido di svolgere attività su file in upload o in download sia in locale che su server remoti supportando come detto FTP o anche SFTP non tralasciando anche WebDAV, S3 di Amazon o anche Google Drove, DreamObjects, Dropbox o Azure di Microsoft.

Al momento l'applicazione prevede un periodo di lancio promozionale al prezzo di 35$ che aumenterà poi a 45$ successivamente. Transmit 5 non è al momento presente sul Mac App Store perché, come spiegato dagli sviluppatori, non è stato possibile realizzare una versione dimostrativa per la valutazione degli utenti. In questo caso dunque tutti coloro che vorranno utilizzarla e dunque acquistarla dovranno passare per il portale ufficiale della Panic. In questo caso tutti coloro che hanno acquistato il software dopo il 1 giugno potranno aggiornare alla versione 5 gratuitamente mentre tutti gli altri dovranno obbligatoriamente pagare l'intera quota di acquisto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^