TIM vuole lanciare un operatore low cost: nel 2017 tariffe super-convenienti

TIM vuole lanciare un operatore low cost: nel 2017 tariffe super-convenienti

Il 2017 potrebbe essere quello delle tariffe a basso costo in Italia, con l'ingresso di Free Mobile che fa paura a sempre più nomi del mercato

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Apple
TIM
 

A lanciare la bomba è stato La Repubblica, ma ancora non c'è nulla di ufficiale. In seguito alla fusione di 3 Italia e Wind ci sarà un nuovo nome nel settore delle telecomunicazioni in Italia che a mesi dal debutto ufficiale fa già paura. Si tratta di Iliad, il gruppo di Xavier Niel che detiene Free Mobile, operatore telefonico a basso costo. Per contrastare il nuovo colosso nel mercato e la fastidiosa new-entry, TIM sta progettando l'introduzione di un nuovo operatore low cost.

"Non a caso qualche settimana fa il gruppo guidato da Cattaneo aveva comprato Noverca", si legge nella versione online del quotidiano, con proprio Noverca che sarebbe un tassello fondamentale nella creazione del nuovo brand. Il nuovo operatore low-cost infatti non avrà il nome di TIM, così come software e gestione dei pacchetti saranno del tutto slegati da quelli del colosso. Così come i prezzi, molto più bassi rispetto alla proposta "premium" di TIM per riuscire a competere con Iliad.

Il nuovo operatore sarà di tipo "no frills", pertanto interessato esclusivamente ad offrire proposte per il segmento medio basso sfruttando però l'infrastruttura hardware di TIM. L'obiettivo del gruppo è quello di essere sul mercato prima dello sbarco in Italia di Free Mobile, atteso per l'estate del 2017. I test sul nuovo operatore virtuale inizieranno già da dicembre e c'è fermento oggi negli uffici della direzione di TIM per la ricerca del nome per il nuovo brand e degli altri dettagli di marketing.

Se TIM sbarcasse nel mercato di fascia bassa è lecito attendersi una risposta sullo stesso stile anche dai due operatori diretti concorrenti, Vodafone - che "potrebbe rispolverare il marchio Teletù" - e il nuovo "Wind3". Pare tuttavia che TIM riuscirà ad anticipare i concorrenti, dettando quindi quelle che saranno le direttive del nuovo segmento emergente. Il mercato della telefonia sarà quindi molto interessante nel 2017, e tutto da seguire con probabilissimi colpi al ribasso da tutte le parti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pingalep14 Novembre 2016, 12:11 #1
potevano chiamarla treventi, o ancora meglio quattroventi. come va di moda in fca.
non ho capito una cosa, se tim offrirà piani più economici taglierà su che cosa? oppure i prezzi erano semplicemente gonfiati per cartello? e quindi con marchio ufficiale continua a spennare e con quello nuovo prova a competere?
Apix_102414 Novembre 2016, 12:18 #2
ridicoli...
voglio proprio stare a capire anche io come sia possibile lanciare un operatore figlio di TIM più conveniente di TIM stessa...
o è un'operazione destinata a fallire in poco o semplicemente ci stan pigliando per il da secoli...
Sunburp14 Novembre 2016, 12:33 #3
Semplicemente hanno acquistato Noverca, e quindi la nuova società non ha 10000 dipendenti, ma 30.
deggial14 Novembre 2016, 12:45 #4
taglieranno sicuramente sugli operatori di centralino, poi su altro
Axios200614 Novembre 2016, 12:46 #5
Sarà riservato ai possessori di iPhone dato che la notizia è sul canale Apple?
Nurgiachi14 Novembre 2016, 13:04 #6
Originariamente inviato da: Apix_1024
ridicoli...
voglio proprio stare a capire anche io come sia possibile lanciare un operatore figlio di TIM più conveniente di TIM stessa...
o è un'operazione destinata a fallire in poco o semplicemente ci stan pigliando per il da secoli...

Che??

Non vuol esser l'inizio di un dibattito o confronto perché, giustamente non abbiamo lo straccio di un dato ma, ti voglio far presente, che è pratica abbastanza comune che una azienda "madre" abbia aziende "figlie" concorrenti capaci di offrire prodotti più economici sotto di se.
Ti potrei far l'esempio di Asus ed Asrock ma se ne trovano anche tanti da noi nell'industria dell'alimentare dove, una azienda "top" mega pubblicizzata che produce merendine, ne abbia una minore che nello stesso stabilimento produce merendine con un altro marchio e più economiche.

Detto questo è scorretto liquidar tutto a "è una truffa" solo perché si ha sulle balle una data azienda o perché non si conoscono certe meccaniche.
Perseverance14 Novembre 2016, 13:46 #7
Ma la Telecom\Tim mica è italiana:

24,9% - Vivendi SA {FRANCIA}
15,143% - Rock Investment {FRANCIA} [B][COLOR="Blue"]<- Gruppo Free Mobile\Iliad[/COLOR][/B]
2,138% - JP Morgan Chase & Co. {USA}
2,068% - Banca Popolare Cinese {CINA}

Mi pare di capire che gli azionisti di Free Mobile, che detengono azioni di TIM, vogliano lanciare un altro brand in italia. Chi sono gli altri azionisti di Free Mobile?! Xkè mi sà che alla fine è tutto fumo negli occhi e sono pressappoco gli stessi di TIM.

Poi che noi siamo mucche da mungere a livello economico dovremmo averlo capito da anni se non eoni.

Mi pare una guerra fra azionisti, chissà come andrà a finire magari và di nuovo tutto a jpmorgan come molte altre cose
marchigiano14 Novembre 2016, 14:00 #8
Originariamente inviato da: Apix_1024
ridicoli...
voglio proprio stare a capire anche io come sia possibile lanciare un operatore figlio di TIM più conveniente di TIM stessa...
o è un'operazione destinata a fallire in poco o semplicemente ci stan pigliando per il da secoli...


hai presente lexus>toyota, infinity>honda, audi>skoda, alfa>fiat... stessa cosa

per es. ci sarà "serie A TIM" e non noverca o altro nome a caso, quindi l'imbornito di turno si sentirà appagato dal vedere lo stesso simbolo che appare sul televisore durante la partira sul proprio telefonino...
Apix_102414 Novembre 2016, 14:02 #9
Originariamente inviato da: marchigiano
hai presente lexus>toyota, infinity>honda, audi>skoda, alfa>fiat... stessa cosa

per es. ci sarà "serie A TIM" e non noverca o altro nome a caso, quindi l'imbornito di turno si sentirà appagato dal vedere lo stesso simbolo che appare sul televisore durante la partira sul proprio telefonino...


chiaro il discorso auto in quanto so su che elementi si possa fare saving. diverso il discorso operatori telefonici. dove vanno a tagliare? infrastrutture e quindi copertura? qualità del segnale? centri assistenza telefonica? insomma ok l'operatore telefonico low cost ma per ora è tutto un po' poco chiaro
Phoenix Fire14 Novembre 2016, 14:06 #10
Originariamente inviato da: Apix_1024
chiaro il discorso auto in quanto so su che elementi si possa fare saving. diverso il discorso operatori telefonici. dove vanno a tagliare? infrastrutture e quindi copertura? qualità del segnale? centri assistenza telefonica? insomma ok l'operatore telefonico low cost ma per ora è tutto un po' poco chiaro


per esempio potrebbero iniziare a fornire pacchetti piccoli a piccoli prezzi, come faceva noverca. Tim continua con i pacchetti da mille minuti e 3gb a 10-15€, mentre questa nuova potrebbe proporre pacchetti tipo 150-150-1gb a 5€.
Ad oggi in tim è praticamente impossibile spendere poco, le offerte partono da un minimo di 9-10€, l'operatore low-cost potrebbe fare pacchetti da 4-5 euro e aggredire la fascia dei "basso spendenti" in cui di solito vanno forte wind e i virtuali

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^