Tim Cook su Apple Watch: non capirete come avete fatto a vivere senza

Tim Cook su Apple Watch: non capirete come avete fatto a vivere senza

In un'intervista alla CNBC il CEO di Apple parla di innovazione e di come la prossima tornata di prodotti sarà in grado di stimolare nuovamente la domanda e l'interesse del pubblico

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:41 nel canale Apple
Apple
 

Tim Cook è stato ospite della trasmissione televisva Mad Money, in onda sull'emittente americana CNBC di Jim Cramer: durante l'intervista il CEO di Apple ha espresso una serie di considerazioni su vari argomenti, spaziando da Apple Watch, ad iPhone, passando per i servizi e soffermandosi sui temi dell'innovazione e sullo stato del mercato cinese.

Cook ha cercato di dare delle risposte a tutti quegli interrogativi sollevati dai risultati del secondo trimestre fiscale annunciati la scorsa settimana, che per la prima volta dal 2003 hanno mostrato una flessione del fatturato nel confronto anno su anno, dovuta principalmente al calo delle vendite di iPhone, anche in questo caso verificatosi nel confronto anno su anno per la prima volta da quando Apple ha lanciato il suo smartphone. Una occorrenza di situazioni che fa pensare, specie ad investitori ed analisti, che i giorni migliori della compagnia siano ormai alle sue spalle.

Il CEO di Apple mostra disaccordo su questo punto, sostenendo che il calo di vendite è solamente "percepito" poiché dovuto ad un tasso di aggiornamento "straordinariamente alto" nell'ultima parte del 2014 e nel 2015 con il pubblico che è passato ad iPhone 6 e grazie inoltre alle opportunità di crescita nei mercati di Cina e India. "Abbiamo grandi innovazioni in serbo. Nuovi iPhone che incentiveranno le persone che hanno oggi un iPhone ad aggiornare ad un nuovo iPhone" ha osservato Cook, spiegando come la Mela stia lavorando ad una serie di tecnologie e funzionalità capaci di accendere nuovamente la domanda di mercato.

"Stiamo per offrire cose di cui non si può fare a meno e di cui oggi non si sa di averne bisogno. E' sempre stato l'obiettivo di Apple, fare cose che davvero arricchiscono la vita delle persone. Cose per cui ti guardi indietro e non capisci come hai fatto a vivere senza. Siamo piuttosto riservati, ma vorrei dire che siamo molto entusiasti delle cose su cui stiamo lavorando" ha enfatizzato Cook.

Il numero uno della Mela sembra mostrare la stessa convinzione anche per quanto riguarda Apple Watch: "Apple Watch diventerà via via migliore. Siamo ancora in una fase di apprendimento. Se si guarda iPod, allora non fu visto come un successo, ma oggi viene ritenuto un successo avvenuto da un giorno all'altro. Io penso che nel giro di pochi anni le persone diranno 'Come ho potuto pensare di non indossare questo orologio?' Perché farà molte cose, e da un momento all'altro sarà considerato un successo".

Cook ha poi spostato l'attenzione sulla situazione del mercato cinese, a fronte del calo delle vendite (-26%) registrate nel secondo trimestre del 2016, situazione che ha portato l'investitore attivista Carl Ichan a vendere tutte le azioni AAPL di sua proprietà. "Non potrei essere più ottimista di così sulla Cina", ha dichiarato il CEO di Apple, riferendosi al fatto che nella prima metà del 2016 si è verificato un passaggio da Android ad iPhone più consistente rispetto allo stesso periodo del 2015. La Mela deve però affrontare anche il problema di iTunes Movies e iBook, per le quali il governo cinese ha chiesto la messa offline preoccupato del fatto che la Mela sta affondando radici profonde in settori chiave di mercato. "Siamo fiduciosi ed ottimisti che li riporteremo online per tornare ad offrirli presto ai nostri clienti Cinesi".

Il CEO della Mela ha poi toccato altri temi, ad esempio il calo del valore delle azioni, le previsioni sui risultati del prossimo trimestre, il mercato indiano, la fedeltà dei clienti e la crescita dei servizi. L'intervista completa è disponibile sul sito web della CNBC, in due parti che riportiamo di seguito:

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
futu|2e03 Maggio 2016, 10:45 #1
Stiamo per offrire cose di cui non si può fare a meno e di cui oggi non si sa di averne bisogno


Ma fatti furbo va.
Flying Tiger03 Maggio 2016, 10:52 #2
Originariamente inviato da: futu|2e
Ma fatti furbo va.


E sei stato fin troppo gentile di fronte ad una affermazione del genere , da non credere.....

oatmeal03 Maggio 2016, 10:55 #3
Ho sempre pensato che l'ottimista sia in realtà un pessimista guarito male. Certo, dato il suo ruolo non potrebbe affermare altro ma ad Apple comincia a pesare la mancanza di visionari veri, sostituiti da manager di alto profilo che, come logica vuole, cozzano con l'idea di innovazione.
MadMax of Nine03 Maggio 2016, 11:01 #4
Magari la storia gli darà ragione come è successo per l'iPhone, ma ora l'autonomia di 1 giorno per me è uno dei limiti che non posso accettare (oltre al la dimensione e peso).
Uso da ormai anni fitbit, il modello Charge HR da un anno, e con la sua autonomia di quasi una settimana è davvero comodo visti i dati che raccoglie e le informazioni che mi da, oltre ad essere piccolo e leggero.

Vediamo se riusciranno a renderlo davvero interessante...
AceGranger03 Maggio 2016, 11:03 #5
Originariamente inviato da: futu|2e
Ma fatti furbo va.


vedendo quello che riescono a vendere mi sembra che sia gia abbastanza furbo
ambaradan7403 Maggio 2016, 11:08 #6
Stanno iniziando il marketing "pre Iphone 7" e "post calo vendite" primo trimestre 2016
polkaris03 Maggio 2016, 11:09 #7
Semplicemente l'iPod era un prodotto innovativo, l'iWatch no, è una cosa che hanno già fatto gli altri prima (e talvolta anche meglio) di Apple. Per il resto è ovvio che gli smartwatch saranno in futuro sempre più diffusi man mano che la tecnologia li renderà sempre migliori, e forse Apple avrà una fetta importante di mercato, o forse no.
Mory03 Maggio 2016, 11:17 #8
io non credo a questa grande diffusione degli smartwatch, la gente negli anni ha voluto schermi sempre più grandi sugli smartphone e sembra che i 5" siano il limite fra usabilità e maneggevolezza per buona parte della popolazione.
Che esperienza d'uso si può avere su un display da 2" quando va bene?
FirePrince03 Maggio 2016, 11:19 #9
Anche iPod era gia' stato fatto prima, semplicemente Apple lo ha fatto meglio. E anche sul Watch credo stia accadendo la stessa cosa, ma lo sapremo nei prossimi mesi/anni. La battuta di arresto di iPhone credo sia dovuta all'assenza di feature innovative nell'ultimo modello (e forse anche in 7 o come decidono di chiamarlo) si spera che 7S (o quel che sara') rimediera' a questa carenza.
adapter03 Maggio 2016, 11:24 #10
Originariamente inviato da: MadMax of Nine
Magari la storia gli darà ragione come è successo per l'iPhone, ma ora l'autonomia di 1 giorno per me è uno dei limiti che non posso accettare (oltre al la dimensione e peso).
Uso da ormai anni fitbit, il modello Charge HR da un anno, e con la sua autonomia di quasi una settimana è davvero comodo visti i dati che raccoglie e le informazioni che mi da, oltre ad essere piccolo e leggero.

Vediamo se riusciranno a renderlo davvero interessante...


Quoto.
Sono anche io da sempre appassionato di orologi più o meno tecnologici e sinceramente, di apple watch non saprei proprio cosa farmene.
Per carità, se guardiamo i dati nudi e crudi, ha venduto, anche di più rispetto ad altre proposte sul mercato.
Ma resta pur sempre un orologio legato a doppio filo con un iphone e che senza di esso al seguito, ci fai ben poco.
Comunque caro cook... il mio Suunto Ambit, credo potrà dormire sonni tranquilli per molto tempo...
Batteria che dura una cifra, display leggibile in qualsiasi condizione di luce, indistruttibile e resistente a immersioni e intemperie.



Link ad immagine (click per visualizzarla)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^