Tim Cook contro Donald Trump: i transgender devono avere spazio nelle forze armate

Tim Cook contro Donald Trump: i transgender devono avere spazio nelle forze armate

Il Presidente degli Stati Uniti e il CEO di Apple nuovamente in contrasto e questa volta per la discussa decisione di Trump di non dare spazio nelle forze armate ai "transgender". Tim Cook pubblica un tweet dove rivendica la volontà dell'uguaglianza.

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Apple
Apple
 

Il Presidente degli Stati Uniti d'America, Donald Trump, ha dichiarato apertamente e pubblicamente che non sarà dato spazio nelle forze armate ai "transgender". Tim Cook, CEO di Apple, non ci sta e risponde al presidente USA con un tweet rivendicando la necessità di uguaglianza in queste situazioni. E' una vera protesta quella del capo di Apple nei confronti dell'uomo più potente al mondo che ha deciso di vietare l'accesso alle forze armate americane ai transgender, che sappiamo essere tutte quelle persone che combinano atteggiamenti sia maschili che femminili senza identificarsi in nessuno dei due sessi, dopo varie consultazioni con i generali e con gli esperti militari.

L'annuncio del Presidente giunge direttamente sul social network di Twitter nel quale annuncia come il governo "non accetterà e non permetterà che persone transgender servano nelle forze militari statunitensi, che devono essere concentrate sulla vittoria e non possono essere gravate dagli enormi costi medici e dai disagi che la presenza dei transgender comporterebbe".

Un messaggio decisamente forte quello di Donald Trump che ha subito la protesta di tutti i maggiori imprenditori "tech" come appunto Tim Cook, ma anche Mark Zuckerberg di Facebook, Sundar Pichai di Google e Jack Dorsey di Twitter. Nel messaggio del capo di Apple si legge: "Siamo in debito con tutti quanti prestino servizio. La discriminazione contro chiunque penalizza tutti". Tim Cook ha poi aggiunto nel suo tweet anche l’hashtag #LetThemServe, usato proprio dalle persone e dalle organizzazioni che protestano contro questa decisione di Trump.

In questo caso proprio sui transgender il governo americano si era già espresso circa 12 mesi fa ma positivamente. Era stato tolto il divieto sull'accesso al servizio armato anche se non erano ancora state definite le regole effettive. Il neo Presidente Trump ha però cambiato le carte in tavola annullando il tutto e vietando nuovamente l'accesso. La questione transgender da tempo viene portata avanti proprio dal CEO di Apple con battaglie per la parità come l'utilizzo dei bagni e degli spogliatoi nelle scuole in base al sesso con cui si vogliono identificare gli studenti transgender. Una battaglia che purtroppo non sempre viene vinta come si vorrebbe.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13527 Luglio 2017, 16:27 #1
OFF-TOPIC della redazione
Kri3g27 Luglio 2017, 16:30 #2
Continua ad inculare chi compra porcate Apple e non parlare di cose che non ti competono, stronzo.
s0nnyd3marco27 Luglio 2017, 16:59 #3
Originariamente inviato da: Kri3g
Continua ad inculare chi compra porcate Apple e non parlare di cose che non ti competono, stronzo.


Nell'atteggiamento, complimenti. Una persona, quando ha finito il suo orario di lavoro, n questo caso CEO di Apple, ha tutto il diritto di esprimere le proprie opinioni. Magari senza essere volgare come hai fatto tu.
Kri3g27 Luglio 2017, 17:01 #4
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Nell'atteggiamento, complimenti. Una persona, quando ha finito il suo orario di lavoro, n questo caso CEO di Apple, ha tutto il diritto di esprimere le proprie opinioni. Magari senza essere volgare come hai fatto tu.


E' proprio dando a tutti la possibilità di esprimere opinioni che si è arrivati al punto di dover fare una legge per non morire di malattie debellate 40 anni fà
al13527 Luglio 2017, 17:02 #5
Originariamente inviato da: Kri3g
Continua ad inculare chi compra porcate Apple e non parlare di cose che non ti competono, stronzo.


come se chi, per scelta personale, compra roba apple fosse un ritardato
Kri3g27 Luglio 2017, 17:06 #6
Originariamente inviato da: al135
come se chi, per scelta personale, compra roba apple fosse un ritardato


Proprio ritardati no, però diciamo che hanno un qi molto simile a quello degli africani
Sputafuoco Bill27 Luglio 2017, 17:11 #7
Far entrare i transgender nelle forze armate è come dare la patente di guida ai ciechi per non discriminarli.
Ci sarebbero enormi difficoltà dal punto di vista logistico, comportamentale e di efficienza.
Obama diede parere favorevole per motivi ideologici, per mettere una bandierina e fare bella figura a scapito delle forze armate, con gli ufficiali che hanno sempre espresso la loro contrarietà. Una persona con il corpo di donna che si sente uomo e va nel reparto maschile è una follia, così come è follia farlo addestrare con gli uomini.
Obama cerò anche di abbassare gli standard delle Forze Speciali pur di far entrare donne, con risultati catastrofici e scatenando l'ira degli ufficiali.
"volontà dell'uguaglianza" ? Non siamo tutti uguali, la natura ci ha fatto diversi e non è con una legge che si cambiano le cose. Le forze armate non sono una ONG, essere un soldato non è un diritto per tutti così come non è un diritto partecipare alla finale dei 100 metri alle olimpiadi. C'è chi è in grado, e chi no.
Mparlav27 Luglio 2017, 17:36 #8
Non serve farli entrare.
Ci sono migliaia di transgender, se non decine di migliaia, che stanno già servendo nelle forze armate USA.
La scusa dei costi non regge, ne trovasse un altra.
https://www.rand.org/pubs/research_reports/RR1530.html
http://www.politifact.com/truth-o-m...e-military-con/

La spesa per le spese sanitarie delle forze armate è di circa 50 miliardi di $ (hanno una copertura sanitaria completa) e spendono solo in Viagra oltre 40 milioni di $ l'anno su un totale di $ 84 milioni per curare disfunzioni erettili (fonte)
ilbarabba27 Luglio 2017, 17:41 #9
Il finto buonismo dei radical-chic ci porterà all'estinzione.
Madcrix27 Luglio 2017, 18:27 #10
L'esercito americano è uno dei distributori di welfare più colossali del pianeta, le solite scuse per giustificare discriminazione e odio.
Trump ha imparato bene dal suo padrone Putin, niente gulag per chi non è etero per ora, solo epurazione graduale dagli organi di stato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^