Surriscaldamento MacBook Pro: colpa della pasta termica

Surriscaldamento MacBook Pro: colpa della pasta termica

Una impropria applicazione del materiale termico tra chip e dissipatore sarebbe la fonte dei problemi di surriscaldamento degli ultimi portatili di Apple Computer

di pubblicata il , alle 08:55 nel canale Apple
Apple
 

I problemi noti di surriscaldamento di alcune serie dei portatili MacBook Pro paiono essere causati da un uso incorretto del materiale atto a migliorare la conduciblità termica. E' infatti noto che tale materiale, comunemente denominato "pasta termica", deve essere applicato in un sottile strato a contatto con il die del chip che intendiamo raffreddare: una eccessiva applicazione comporta infatti l'effetto opposto, ovvero quello di ostacolare la dissipazione del calore.

La segnalazione è apparsa sul forum ufficiale di Apple, da parte di un utente che, aprendo il proprio MacBook Pro, ha notato un anomalo accumulo di pasta termica in corrispondenza dei die di CPU, GPU e Northbridge del chipset. Pare inoltre che Apple stessa nel proprio manuale ufficiale di riparazione consigli di utilizzare un'intera siringa di materiale termico (circa 0,3cc) per ciascun pad di ogni chip.

La verifica pratica del fatto che un tale quantitativo di pasta termica è inutile ed, anzi, dannoso, viene da un altro forum, dove un utente si è preoccupato di effettuare misurazioni di temperatura sia nelle condizioni "standard" per Apple, sia dopo aver rimosso la pasta in eccesso ed applicato un sottile strato come normalmente dovrebbe essere. La differenza di temperatura si aggira attorno ai 14°C, sia nella zona della tastiera, sia nella zona inferiore del portatile.

Si attendono sviluppi della vicenda ed eventuali posizioni ufficiali da parte di Apple.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

192 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Redvex03 Maggio 2006, 08:58 #1
Un'intera siringa? Ma alla apple si son bevuti il cervello? Mamma mia che hanno combinato....un pastrocchio
norfildur03 Maggio 2006, 09:03 #2
Tipico esempio che "più è meglio è" non è applicabile...
leddlazarus03 Maggio 2006, 09:09 #3
la qta di pasta da applicare rimane per molti un mistero (nel senso che non lo sa).

anche un assemblatore che conosco faceva cosi'. e quando me ne sono accorto e gli ho consigliato che basta un sottile velo tra core e dissi mi ha risposto "+ ce n'è meglio è", quindi se n'è strafregato di quello che gli ho detto.

ma alla Apple, cribbio dovrebbero saperli fare i computer loro.

Paganetor03 Maggio 2006, 09:09 #4
be', anche se nel "manuale ufficiale di riparazione" consigliano di usare un bidone di pasta mi auguro che un tecnico competente capisca che si tratta di un errore...

se no immergiamo il MacBook in un barile di pasta e, seguendo il loro ragionamento, dovrebbe andare sotto zero

PS: fortissima la foto allegata a questa news: hanno messo una badilata di pasta sui proci?
diabolik198103 Maggio 2006, 09:22 #5
alla faccia della qualità di assemblaggio tanto portata in vanto da Apple...
tatomalano03 Maggio 2006, 09:24 #6

Da dove gli hanno assunti?

Ma da dove gli hanno presi questi assemblatori? Da una pasticceria??
Klontz03 Maggio 2006, 09:24 #7
Questa la dice lunga su quanto gli americani siano legati alle regole.
Spesso è un pregio... ma qualche volta può rivelarsi un difetto
Sig. Stroboscopico03 Maggio 2006, 09:25 #8
Mi meraviglia il fatto che non l'abbiano consigliato pure sotto lo zoccolo a sto punto.

^__^

Chissà da quando va avanti questa storia.

Ciao
bertoz8503 Maggio 2006, 09:27 #9
Originariamente inviato da: diabolik1981
alla faccia della qualità di assemblaggio tanto portata in vanto da Apple...

quoto
syscall03 Maggio 2006, 09:30 #10

Mah

Dalla figura non sembra ne sia stata messa troppa, al limite ne usano di qualità scarsa.. ma da qui a dire che si abbassa la temperatura di 14 gradi...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^