Solo processori TSMC sui prossimi due iPhone: Apple abbandona Samsung?

Solo processori TSMC sui prossimi due iPhone: Apple abbandona Samsung?

Secondo voci non confermate Apple avrebbe delegato la produzione esclusiva di Apple A10 e Apple A11 a TSMC, abbandonando il partner storico Samsung

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale Apple
AppleiPhoneSamsungiPadTSMC
 

I SoC Apple A9 integrati su iPhone 6S e iPhone 6S Plus vengono costruiti da due compagnie diverse: Samsung da una parte con il suo processo a 14nm, TSMC dall'altra con un processo a 16nm. Secondo voci nate lo scorso febbraio, e confermate da una nuova fonte nelle scorse ore, Samsung avrebbe perso la licenza di produzione dei SoC per le prossime generazioni. Sia gli ipotetici Apple A10 ed Apple A11 potrebbero essere infatti progettati da Apple, ma stampati esclusivamente da TSMC.

Il report è stato pubblicato originariamente da Economic Daily News, e riportato da Digitimes. Di seguito un estratto:

"TSMC ha già l'esclusiva della produzione del chip Apple A10 che sarà il cuore della prossima famiglia di iPhone attesa per il settembre 2016. La fonderia taiwanese continuerà ad essere l'unico fornitore del processore Apple A11 di prossima generazione che sarà costruito con un processo FinFET a 10nm, ha indicato il report senza citare le sue fonti".

Ad oggi sembra che TSMC abbia un discreto vantaggio tecnologico nell'evoluzione del processo produttivo a 10nm sul rivale coreano. Un vantaggio che parrebbe esserci anche nelle tecnologie diffuse pubblicamente ad oggi: alcune fonti hanno testato diversi modelli di iPhone 6S con processori sia di TSMC che di Samsung, verificando come i primi fossero più efficienti durante l'uso delle funzionalità principali. Differenze che Apple ha sin da subito descritto come irrisorie, ma che potrebbero avere avuto un ruolo decisivo nella scelta di TSMC come fornitore unico.

Secondo indiscrezioni dei mesi precedenti TSMC ha già finalizzato il design del chip Apple A11, processore che andrà ad inserirsi su un modello decisamente importante per la line-up della compagnia di Cupertino. Quello del 2017 sarà infatti il decimo iPhone dal lancio della fortunata famiglia di smartphone, ed è probabilmente per questo che Apple voglia rilasciare novità più corpose soprattutto su quello che ad oggi conosciamo (probabilmente impropriamente) come iPhone 8.

Il prossimo iPhone 7 sarà infatti piuttosto simile ad iPhone 6S, che a sua volta ha ereditato il design da iPhone 6. Apple potrebbe scegliere infatti lo stesso design per la terza volta consecutiva, seppur supportato da alcune variazioni di importanza relativamente significativa. Nello smartphone previsto a settembre 2016 troveremo quasi certamente una fotocamera più grande e linee in plastica per le antenne meno vistose, e potrebbe suscitare clamore la scelta di non introdurre il connettore audio da 3,5mm, come del resto già fatto da altri competitor del mercato.

Saranno invece più corpose le novità di iPhone 8, come un nuovo design tutto in vetro e l'introduzione dell'atteso display AMOLED. Al momento tuttavia possiamo solamente basarci su informazioni non ufficiali, da prendere con le dovute cautele. Settembre però non è lontano, e sarà proprio in quel mese che scopriremo le novità in ambito hardware che Apple ha in serbo per noi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
recoil19 Luglio 2016, 14:44 #1
se riescono a garantire i volumi chiesti da Apple perché no?

non credo che querelle TSMC vs Samsung influisca nella scelta dato che il consumatore medio non sa nemmeno cos'è il processore, se rimangono con TSMC probabilmente è per una questione di costi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^