Siri, un brevetto da Apple per estenderne le funzionalità

Siri, un brevetto da Apple per estenderne le funzionalità

La Mela ha depositato lo scorso settembre una nutrita documentazione all'ufficio brevetti USA nella quale vengono illustrati diversi modi di impiego di Siri, tra i quali la possibilità di estenderne le funzioni di riconoscimento vocale ad altri dispositivi abbinati ad iPhone

di pubblicata il , alle 10:35 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Il sito web Appleinsider riporta la notizia secondo cui l'ufficio brevetti USA ha reso pubblica questa settimana una documentazione depositata da Apple lo scorso mese di settembre che include l'illustrazione di una serie di modalità per estendere le funzionalità di riconoscimento vocale di Siri presenti in iPhone 4S anche ad altri dispositivi, abbinando ad essi il telefono mediante una connessione.

La documentazione, denominata "Voice Control System", osserva come siano necessarie risorse hardware e software specifiche affinché le funzionalità di riconoscimento vocale possano operare correttamente e, per tale motivo, risulta vantaggioso poter affidare le operazioni di processing vocale ad un server remoto, esattamente come Siri opera con iPhone 4S.

Nella documentazione vengono forniti alcuni esempi che illustrano come sia possibile estendere le funzionalità vocali di Siri ad un computer cui venga abbinato iPhone 4S. Tra i dispositivi elencati per il pairing vi sono computer portatili e desktop, ma le funzionalità potrebbero essere estese anche a dispositivi più limitati dal momento che solamente uno tra i due dispositivi inclusi nel pairing debba avere un microfono, un processore e un comparto storage.

Ma le possibili modalità di impiego non finiscono qui: in uno dei molti esempi proposti viene descritta la possibilità di incrementare le funzionalità di Siri utilizzando due differenti dispositivi. L'utente potrebbe, ad esempio, "insegnare" a Siri nuovi comandi pronunciandoli ad un dispositivo e premendo i tasti o le funzioni corrispondenti sull'altro dispositivo. Siri potrebbe inoltre essere configurata in maniera tale da riconoscere gli utenti sulla base del suono della loro voce ed offrir loro comandi personalizzati a seconda dell'utente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
HostFat30 Marzo 2012, 10:45 #1
Cavolo l'Apple sta diventanto il male assoluto dell'innovazione
Dall'altra però ci sono gli uffici dei brevetti che sarebbero da radere al suolo e tirarci su tanti bei parchetti.
SpyroTSK30 Marzo 2012, 10:59 #2
scusatemi, ma questa cosa dell'elaborazione del file vocale in remoto già lo fà google...come è potuto succedere che apple lo brevetasse?
E poi ancora, il discorso di "insegnare" a siri un comando vocale già c'è da un pezzo!
io su windows mobile 6.1 registravo il comando e lo potevo associare ad una sequenza di tasti, programmi, documenti o contatti.

il fatto che siri riconosca utenti diversi dal tono della voce è semplicemente un filtro che già c'era prima, o meglio più che filtro la comparazione del tono della voce che di fatto era il problema di diversi anni fà quando era ancora in fase embrionale il riconoscimento vocale.

quindi che cosa ha inventato per essere brevettabile?
an-cic30 Marzo 2012, 11:11 #3
Originariamente inviato da: SpyroTSK
scusatemi, ma questa cosa dell'elaborazione del file vocale in remoto già lo fà google...come è potuto succedere che apple lo brevetasse?
E poi ancora, il discorso di "insegnare" a siri un comando vocale già c'è da un pezzo!
io su windows mobile 6.1 registravo il comando e lo potevo associare ad una sequenza di tasti, programmi, documenti o contatti.

il fatto che siri riconosca utenti diversi dal tono della voce è semplicemente un filtro che già c'era prima, o meglio più che filtro la comparazione del tono della voce che di fatto era il problema di diversi anni fà quando era ancora in fase embrionale il riconoscimento vocale.

quindi che cosa ha inventato per essere brevettabile?


Ha brevettato l'implementazione di quella tecnologia.............

pensa ad esempio al touch screen..... non puoi brevettare l'idea di ts, ma puoi brevettarne l'implementazione (resistivo,capacitivo, quello di ms con le telecamere etc.)
SpyroTSK30 Marzo 2012, 11:22 #4
Originariamente inviato da: an-cic
Ha brevettato l'implementazione di quella tecnologia.............

pensa ad esempio al touch screen..... non puoi brevettare l'idea di ts, ma puoi brevettarne l'implementazione (resistivo,capacitivo, quello di ms con le telecamere etc.)


forse non ci siamo capiti, android le fà già ste cose, windows mobile pure!
an-cic30 Marzo 2012, 11:40 #5
Originariamente inviato da: SpyroTSK
forse non ci siamo capiti, android le fà già ste cose, windows mobile pure!



forse non ci siamo capiti........ il codice è lo stesso? no, quindi ognuno brevetta il suo codice e la sua implementazione.

vuoi creare un nuovo assistente vocale? te lo riscrivi da zero e non copi il mio...... semplice no?
SpyroTSK30 Marzo 2012, 12:06 #6
Originariamente inviato da: an-cic
forse non ci siamo capiti........ il codice è lo stesso? no, quindi ognuno brevetta il suo codice e la sua implementazione.

vuoi creare un nuovo assistente vocale? te lo riscrivi da zero e non copi il mio...... semplice no?


si ma loro non stanno brevettando il codice, ma l'idea/le funzioni cosa che è palesemente già stata fatta su smartphone, tablet e pc.
Anche perchè se brevettassero il codice sarebbe stato pubblicato visto che devono dare le specifiche.
an-cic30 Marzo 2012, 12:14 #7
Originariamente inviato da: SpyroTSK
si ma loro non stanno brevettando il codice, ma l'idea/le funzioni cosa che è palesemente già stata fatta su smartphone, tablet e pc.
Anche perchè se brevettassero il codice sarebbe stato pubblicato visto che devono dare le specifiche.


e questo chi te lo ha detto?


Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/apple/...lita_41465.html

La Mela ha depositato lo scorso settembre una nutrita documentazione all'ufficio brevetti USA nella quale vengono illustrati diversi modi di impiego di Siri, tra i quali la possibilità di estenderne le funzioni di riconoscimento vocale ad altri dispositivi abbinati ad iPhone

Click sul link per visualizzare la notizia.



una nutrita documentazione......... non credo che vogliano brevettare un'idea astratta!!!

oltretutto il brevetto non è mica stato ancora concesso........ quindi stiamo parlando di aria fritta
!fazz30 Marzo 2012, 13:01 #8
Originariamente inviato da: an-cic
forse non ci siamo capiti........ il codice è lo stesso? no, quindi ognuno brevetta il suo codice e la sua implementazione.

vuoi creare un nuovo assistente vocale? te lo riscrivi da zero e non copi il mio...... semplice no?


il codice non è brevettabile così come un algoritmo ma si può brevettare l'implementazione del principio rispetto ad una certo uso
djfix1330 Marzo 2012, 13:52 #9
BASTAAA CON QUESTI BREVETTI DEL CA...
APPLE!!!! AVETE ROTTO I MARONI!!!
IN CONTINUO CON BREVETTI DI COSE CHE ESISTONO GIà DA ANNI CON LO SLOGAN "C'è L'ABBIAMO SOLO NOI!!!"

PERCHè NON è ANDATA IN FALLIMENTO UNA AZIENDA COSì!? QUESTO è LUCRARE E NELL'ERA DELL'OPEN è UN ABOMINIO!!


ps: probabilmente scatenerò infiniti flame ma credo che dire la pura verità ultimamente manchi dai forum e siti web.
super7730 Marzo 2012, 14:24 #10
Originariamente inviato da: djfix13
BASTAAA CON QUESTI BREVETTI DEL CA...
APPLE!!!! AVETE ROTTO I MARONI!!!
IN CONTINUO CON BREVETTI DI COSE CHE ESISTONO GIà DA ANNI CON LO SLOGAN "C'è L'ABBIAMO SOLO NOI!!!"

PERCHè NON è ANDATA IN FALLIMENTO UNA AZIENDA COSì!? QUESTO è LUCRARE E NELL'ERA DELL'OPEN è UN ABOMINIO!!


ps: probabilmente scatenerò infiniti flame ma credo che dire la pura verità ultimamente manchi dai forum e siti web.


Dovresti informarti meglio in quanto Apple non è l'unica azienda che brevetta, tutte e dico tutte le aziende quali HP,microsoft,samsung e la tua google si tutelano con i brevetti, solo che se lo fa Apple cè un articolo mentre per le altre non vengono considerate. Quindi evita di urlare e dire cose false.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^