offerte prime day amazon

Si appianano i dissapori tra Banzi e Musto: nasce Arduino Holding

Si appianano i dissapori tra Banzi e Musto: nasce Arduino Holding

Annunciato un accordo alla Maker Faire di New York: le due realtà Arduino LLC e Arduino srl si uniranno sotto un unico cappello, ponendo fine al litigio degli ultimi due anni. Nasce, inoltre, Arduino Foundation

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Apple
Arduino
 

In occasione della Maker Faire di New York Massimo Banzi e Federico Musto hanno annunciato di aver trovato un punto d'incorntro per porre fine alle divergenze in corso da diverso tempo: l'esito è quello di riunire Arduino LLC (arduino.cc) e Arduino srl (arduino.org) in un'unica realtà che avrà il nome di Arduino Holding. L'accordo sarà portato a compimento entro la fine del 2016.

Arduino Holding sarà l'unico referente per la distribuzione di tutti i prodotti presenti e futuri. La decisione va a risolvere il lungo bisticcio tra Banzi e Musto, che nel maggio del 2015 aveva portato Banzi a voler usare il nome Genuino al posto di Arduino per prendere le distanze da Musto e rimarcare l'originalità del suo progetto: ne parlammo in questa notizia.

"Oggi è uno dei giorni più significativi nella storia di Arduino. L’accordo ci permette di iniziare un nuovo corso basato su un dialogo costruttivo e con nuove energie per l’innovazione nei campi dell’Istruzione, dell’IoT e nel mondo dei maker. La Arduino Foundation ci permetterà di valorizzare l’essenza della comunità di Arduino all’interno dell’ecosistema open source e rendere il nostro impegno verso l’open source ancora più forte. Questo è veramente un nuovo inizio per Arduino!" ha commentato Massimo Banzi, co-fondatore di Arduino LLC.

Federico Musto, CEO e Presidente di Arduino srl, ha dichiarato: "Siamo entusiasti di aver risolto le questioni degli ultimi due anni, e il team sta lavorando insieme per continuare a offrire i migliori hardware e software open source, sappiamo quanto i nostri partner e i nostri sviluppatori siano legati ad Arduino: la crescita di Arduino e la lealtà verso il progetto sono sorprendenti. Per supportare lo sviluppo del mondo IoT e dell’innovazione, Arduino continuerà a proporre miglioramenti tecnologici come NFC, BLE, controllo vocale".

L'accordo prevede inoltre la costituzione di una fondazione nonprofit, Arduino Foundation, che si dedicherà all'evoluzione dell'ambiente di sviluppo IDE con l'obiettivo di rafforzare il movimento open source grazie ad una attività di supporto a scuole, alla community e agli sviluppatori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Alfhw03 Ottobre 2016, 11:45 #1
Ottimo che si siano riuniti. La divisione era dannosa e disperdeva energie ed utenti.
Zenida03 Ottobre 2016, 22:04 #2
Immagino finirà come nel caso di Linux Suse.
Unica società, due prodotti. Il primo più completo, ricco di funzionalità e supportato attivamente è la variante commerciale; il secondo è open source e lasciato al supporto della community.

Non è l'unico caso nel mondo open source. Ma generalmente gli approcci di questo tipo sono distruttivi, perchè la maggior parte delle risorse sono ripiegate sulla versione commerciale (a pagamento), mentre su quella open restano le briciole.

Molti degli esempi che cito sono validi prodotti tutt'ora, ma sono finiti in una nicchia di mercato... peccato che il mondo open source funziona alla grande fin quando che ha quote di mercato importanti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^